Lettera misogina e omofoba recapitata alla candidata sindaca per le Isole Tremiti: “Non vogliamo un sindaco lesbica”

Annalisa Lisci, in lizza per il posto da prima cittadina delle Isole Tremiti, non si fa intimidire e risponde a tono con un post su Facebook.

ascolta:
0:00
-
0:00
isole-tremiti-lettera-misogina-omofoba
2 min. di lettura

Ancora una volta, l’orientamento sessuale di una figura politica viene strumentalizzato per ancorare un dibattito che dovrebbe invece concentrarsi sulle competenze, sulle idee e sull’impegno per il bene comune.

La lettera sessista inviata alla prima candidata sindaca donna per le Isole Tremiti, Annalisa Lisci, è l’ennesimo deplorevole esempio di discriminazione misogina ed anti-LGBTQIA+, a cui purtroppo molti ancora si aggrappano per perpetuare stereotipi dannosi e pregiudizi arcaici che nulla hanno a che vedere con la capacità di una persona di ricoprire cariche istituzionali.

“Non sai scrivere, non sai cucinare, come puoi pensare di fare il sindaco. Lascia perdere. Tu hai solo un pensiero fisso: leccare la f..a a Tiziana. Non vogliamo un sindaco lesbica e leccona” – si legge nella missiva, vile tentativo di screditare una candidata sulla base di stereotipi sessisti e omofobi.

Ma Lisci, in lizza per il posto di prima cittadina con Progetto Tremiti Bene Comune, non sembra avere alcuna intenzione di farsi intimidire: con una risposta elegante e calmierata in un post Facebook, ribadisce il suo impegno verso un confronto costruttivo e trasparente al di là dei preconcetti.

Lo faccio solo per rimarcare che il confronto che ho sempre cercato nella mia vita e anche in questa campagna elettorale è trasparente, diretto ed improntato al reciproco accrescimento collaborativo. Perseguo il raggiungimento di un obiettivo che, almeno per me, resta comune: amministrare la ‘cosa pubblica’ nel miglior modo possibile e ad esclusivo vantaggio dei cittadini in maniera inclusiva e progressista”.

La candidata sindaca, che è anche proprietaria di un popolare ristorante sull’isolotto di San Domino, conclude poi con un appello alla comunità.

Penso fermamente che ciò che definisce in generale una persona e, nel caso di specie, un candidato di un qualunque partito politico non sia né l’orientamento sessuale, né l’eccellenza in ambito culinario (di cui, tuttavia, mi ritengo una degna rappresentante!). È la forza delle idee e la capacità di trasformarle in azioni concrete a beneficio della collettività che ci identifica. Invito l’elettore che mi ha recapitato questa anonima missiva ad un confronto sano, costruttivo e diretto su temi che spero siano più concreti e che possano appassionare effettivamente la collettività”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
Bridgerton 3 conferma la prima storia d'amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER) - BRIDGERTON 305 Unit 03509R - Gay.it

Bridgerton 3 conferma la prima storia d’amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER)

Serie Tv - Redazione 14.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
L'Amante dell'Astronauta, l'amore queer "spudoratamente felice" che abbatte limiti ed etichette - Lamante dellastronauta 05 - Gay.it

L’Amante dell’Astronauta, l’amore queer “spudoratamente felice” che abbatte limiti ed etichette

Cinema - Federico Boni 14.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24

Leggere fa bene

Peter Spooner, Rishi Sunak

“Chiedete scusa alle vittime di transfobia!” il padre di Brianna Ghey al primo ministro Sunak

News - Redazione Milano 8.2.24
albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
georgia-legge-agenti-stranieri (2)

La Georgia come l’Ucraina? I georgiani vogliono l’Unione Europea: cosa sta succedendo

News - Francesca Di Feo 21.5.24
russia-insegnante-propaganda-lgbtqia

Russia, insegnante si veste da Biancaneve e viene accusato di propaganda LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 28.12.23
L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali - Sessp 11 - Gay.it

L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali

Corpi - Federico Colombo 28.12.23
famiglie omogenitoriali

Governo pronto al ricorso in Cassazione sulla dicitura “genitori” sui documenti dei minori. Informativa di Piantedosi

News - Redazione 10.4.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24