Lombardia, bocciato ordine del giorno del M5S a sostegno del Milano Pride 2020

I 5 Stelle lombardi avevano chiesto l'illuminazione ad hoc del Pirellone per celebrare il Milano Pride. La giunta leghista ha detto NO.

milano
< 1 min. di lettura

Il Consiglio regionale della Lombardia, a trazione leghista, ha bocciato un ordine del giorno presentato dal M5S che chiedeva di illuminare Palazzo Pirelli in occasione delle manifestazioni del Pride del 27 giugno 2020. Una scritta a sostegno dell’evento estivo, cestinata dalla giunta leghista. Duro il commento di Marco Fumagalli, capogruppo del M5S Lombardia:

Atteggiamento razzista del centro destra in Consiglio regionale. Si trattava di sostenere una manifestazione di democrazia e civiltà che ogni anno sottolinea l’importanza della lotta alla discriminazione e dell’accoglienza. È un atto gravissimo perché va contro alla tutela dei diritti civili. Noi non ci stiamo. La Lombardia è di tutti i lombardi non solo di quelli del Family day.

Nell’ordine del giorno si era ricordato l’art. 2, comma 1, dello Statuto d’autonomia della Lombardia, che stabilisce come la Regione riconosca la persona umana come fondamento della comunità regionale e ispira ogni azione al riconoscimento e al rispetto della sua dignità mediante la promozione dei diritti fondamentali e inalienabili dell’uomo“, e il comma 2, che stabilisce: La regione promuove la libertà dei singoli e delle comunità, il soddisfacimento delle aspirazioni e dei bisogni materiali e spirituali, individuali e collettivi, e opera per il superamento delle discriminazioni e delle disuguaglianze civili, economiche e sociali“.

Sottolineata la strepitosa partecipazione del Milano Pride del 2019, con 300.000 persone in strada, autentica festa di libertà che ha coinvolto istituzioni pubbliche, associazioni e realtà commerciali, il Movimento 5 Stelle lombardo ha chiesto un impegno del Consiglio regionale della Lombardia, ma dalla maggioranza leghista è arrivato un secco rifiuto. D’altronde proprio la Lega, nel 2016, utilizzò il Pirellone per attaccare le unioni civili, con la scritta Family Day.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
bacibaci 16.12.19 - 13:00

Prima gli italiani? gay esclusi. Ecco la verità.

Trending

BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
Enzo Miccio e il potente monologo contro l'omofobia: "Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici" (VIDEO) - Enzo Miccio - Gay.it

Enzo Miccio e il potente monologo contro l’omofobia: “Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici” (VIDEO)

Culture - Redazione 24.4.24
Mahmood 17 Maggio Omobitransfobia

Cosa dirà Mahmood il 17 Maggio nella giornata contro l’omobitransfobia?

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Angelina Mango Milano Pride 2023

“Chi ama è luminoso”, cosa disse Angelina Mango al Milano Pride 2023

Musica - Redazione Milano 12.2.24
milano pride 2024, il 29 giugno

Milano Pride 2024: il 29 giugno

News - Redazione 18.12.23