Manifestazione contro l’omofobia a Verona: è la seconda in 2 mesi

Ad organizzarla le maggiori associazioni veronesi, di fronte al silenzio del comune.

manifestazione
2 min. di lettura

Attesa per il 29 settembre una nuova manifestazione a Verona.

Mentre il consiglio comunale della città posticipa il voto sulla mozione di solidarietà verso la coppia gay aggredita, il Circolo Pink e Arcigay Verona Pianeta Milk hanno organizzato una manifestazione contro l’omofobia lungo le vie della città. E’ la seconda in due mesi. E la coppia aggredita è sempre la stessa. 
Sabato 29 settembre, alle 15, le associazioni e tutti i presenti passeggeranno mano nella mano. Proprio come stavano facendo Angelo e Andrea verso la metà di agosto, quando un gruppo di ragazzi iniziarono a offenderli prima e a colpirli poi. Ma questa nuova manifestazione è la seconda, dopo quella organizzata il 19 agosto, sempre a Verona e a sostegno della stessa coppia aggredita. La dinamica, invece, è molto stata molto diversa: un uomo ha disegnato svastiche sulle mura di casa, e quando uno dei due è uscito per vedere cosa fosse quel trambusto, gli è stata gettata addosso della benzina. L’uomo responsabile del fatto, è poi fuggito. La manifestazione di sabato partirà da Grezzana e si concluderà a Stallavena. 

La decisione del consiglio comunale

Il consiglio comunale aveva proposto una mozione di solidarietà per dimostrare l’appoggio del comune nei confronti di Angelo e Andrea, dopo l’ultima aggressione. Ma il consiglio ha rimandato il voto, per rispetto alle indagini da parte delle autorità. A giustificare la scelta è stato il consigliere Matteo De Marzi, che ha ribadito la vicinanza verso le vittime condannando più volte in consiglio e tramite i social gli atti di razzismo e violenza. 

Rispetto delle indagini, quindi, la motivazione di tale posticipazione. Procedere alla votazione in questo momento, ha spiegato anche Gianmarco Padovani (capogruppo di Verona Pulita) sarebbe una strumentalizzazione dell’aggressione a fini politici. “Ritengo che strumentalizzare politicamente l’accaduto parlando di gesto nazista o di discriminazione razzista sia un’azione svilente che gran poco ha a che fare con la veronesità, con la Verona rispettosa, serena, multietnica e non violenta di cui sono orgoglioso di essere cittadino e rappresentante” ha spiegato Padovani a Verona Sera, ribadendo la sua posizione.

Credits: Vvox

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Maga Magò 25.9.18 - 13:46

Penso che la vista di due maschi che, senza ritegno, si bacino tra loro, non possa che rafforzare immediatamente qualunque omofobia

    Avatar
    Monsi67 25.9.18 - 16:01

    Io invece penso che leggere le tue considerazioni su questo sito mi faccia propriamente schifo... sparisci

Avatar
herinanth 25.9.18 - 11:00

questa Verona rispettosa, serena, multietnica e non violenta non l'ho mai vista, esiste solo nelle favole che proprinate su Verona 'città dell'aaaamoore' ma in realtà è peggio di Treviso.

Trending

Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24
Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24

Hai già letto
queste storie?

locali gay a verona

Locali, eventi e serate queer friendly a Verona

Viaggi - Redazione 12.1.24