Medico di base consiglia una lettura alla paziente per guarire dall’omosessualità

Libri e incontri a un'associazione che aiuta chi ha comportamenti omosessuali. Ecco la prescrizione di un medico di famiglia di Verona.

medico di base
2 min. di lettura

In provincia di Verona, una donna avrebbe ricevuto dei consigli per guarire dall’omosessualità, direttamente dal suo medico di base. La donna, rimasta anonima, ha inviato una lettera a MaiMa.Online, raccontando cosa le ha detto la dottoressa e quali letture le aveva consigliato. La ragazza, da quanto racconta, tra dicembre dello scorso anno e gennaio si era rivolta al suo medico di base per dei problemi di salute di natura psico-fisica. Vedendo la dottoressa come una persona con la quale sfogarsi, le ha anche detto di essere lesbica. 

La reazione del medico di base, però, non è certo quella che ci si aspetterebbe da un professionista. Dapprima, con tranquillità, è stata contenta del fatto che la sua paziente le abbia rivelato il suo orientamento sessuale, ma che già lo sospettava visto il taglio di capelli (corto) che aveva, tanto per non farci mancare nemmeno gli stereotipi. E’ qui che arriva la cura miracolosa per guarire dall’omosessualità: leggere. Una cura che la ragazza non aveva assolutamente chiesto. Il libro parla di un uomo gay che è riuscito a diventare etero, il quale ha poi fondato un’associazione che “si prende cura di tali che hanno ATTEGGIAMENTI omosessuali“. Inutile dirlo, parla di Luca Di Tolve, lo stesso della canzone di Povia “Luca era Gay”.

Una persona del genere non può fare il medico di base

La ragazza racconta ancora che da qualche mese ha cambiato il suo medico di base. Ma qualche giorno fa ha ricevuto una mail dalla sua vecchia dottoressa, in cui le ha raccontato di aver letto il libro che lei stessa le aveva consigliato, e che aveva pensato spesso a lei, insistendo sul fatto che l’associazione di Luca di Tolve avrebbe potuta trovare “una cura” anche per lei. La mail si conclude con una frecciatina al fatto del cambio medico senza nemmeno un salto o un ringraziamento. 

Questa ragazza ha avuto la forza di non accogliere i consigli deliranti del medico di base e di raccontare quanto successo. Ma sa che c’è almeno un altro paziente omosessuale, a cui lei aveva consigliato la stessa associazione. Ma che forse non ha la sua stessa volontà nel rifiutare la “cura”, facendosi convincere di essere davvero malato. Un medico di base del genere, portando avanti teorie rifiutate dalla scienza e dalla medicina, dovrebbe essere radiato immediatamente dall’albo. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
michelangelosalvaranigmailcom 30.8.19 - 11:05

Speriamo anche che la ragazza abbia avuto altrettanta forza per fare almeno il nome del medico, altrimenti con anonimati (di pazienti e di medici) e con condizionali ("dovrebbe essere radiato immediatamente dall'albo") non si va da nessuna parte. Far radiare un medico è un sacrosanto dovere dei pazienti, nell'interesse non del singolo ma della comunità, ed è, purtroppo, una pratica troppo poco applicata in Italia per una società democratica

    Avatar
    bacibaci 30.8.19 - 14:58

    Concordo, il mondo reale non è internet, non basta un video su twitter o un post su facebook e cose simili. Chi è omofobo deve essere punito, un medico che prescrive una cura per l'omosessualità oltre che omofobo non è all'altezza del suo ruolo e dunque questa ragazza deve andare all'ordine dei medici in cui è iscritta la dottoressa e denunciare tutto quanto. Penso anche che le associazioni lgbt dovrebbero avere dei legali ai quali affidarsi in casi come questi, non si sa mai che la dottoressa si inventi chissà cosa.

Trending

Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Katy Perry video

“Ho visto le stelle”: tutte pazze per il vibratore di Katy Perry (un po’ meno per il suo singolo)

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
Il Poiesis Quartet si esibiranno al XXIV Emilia Romagna Festival il 21, 23, e 26 Agosto

Poiesis Quartet, il primo quartetto queer nella storia della musica classica – Intervista

Musica - Riccardo Conte 20.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Paola Turci e Francesca Pascale sarebbero in crisi

Francesca Pascale e l’addio a Paola Turci: “Un grande dolore, ho deciso io di allontanarmi. Berlusconi incancellabile”

News - Redazione 20.7.24

Leggere fa bene

Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO) - Elliot Page 1 - Gay.it

Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO)

News - Redazione 25.3.24
Famiglie Arcobaleno alla riscossa in 12 Piazze

Famiglie alla riscossa, festa in 12 piazze in tutta Italia: “Governo ideologico e politica incattivita e populista”

News - Redazione 18.4.24
Allarme Britney Spears: "È pericolosamente instabile, sta dilapidando un patrimonio" - Britney Spears - Gay.it

Allarme Britney Spears: “È pericolosamente instabile, sta dilapidando un patrimonio”

News - Redazione 30.4.24
Cremona Pride - sabato 6 luglio (Pagina FB - Perdomini Photography per Cremona Pride)

Cronaca dei cortei dal 4 al 7 luglio: l’onda dell’orgoglio LGBTIQ+ avanza impetuosa – GALLERY

News - Gio Arcuri 9.7.24
Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero - carcere - Gay.it

Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero

News - Redazione 18.4.24
Monsignor Cozzoli e il vicepresidente Cei in difesa di Papa Francesco: "Non è omofobo, si riferiva a preti gay con compartimenti scorretti" (VIDEO) - Monsignor Cozzoli - Gay.it

Monsignor Cozzoli e il vicepresidente Cei in difesa di Papa Francesco: “Non è omofobo, si riferiva a preti gay con compartimenti scorretti” (VIDEO)

News - Redazione 29.5.24
Michele Bravi e la fake news sulla paternità: "Per un click alimentate cattiverie che fanno male alle famiglie" - Michele Bravi papa - Gay.it

Michele Bravi e la fake news sulla paternità: “Per un click alimentate cattiverie che fanno male alle famiglie”

News - Federico Boni 23.4.24
uganda uomo arrestato

Uganda, la Corte Costituzionale conferma la terribile legge omobitransfobica

News - Redazione 4.4.24