x
Home / News / 34enne muore a causa del Covid-19, il bellissimo tributo del fidanzato

34enne muore a causa del Covid-19, il bellissimo tributo del fidanzato

34 anni appena, Mick è così diventato uno dei più giovani operatori sanitari del Regno Unito a non farcela durante la crisi del coronavirus.

34enne muore a causa del Covid-19, il bellissimo tributo del fidanzato - covid coppia gay - Gay.it
2 min. di lettura

Mick Gallagher (a destra) era da poco andato a vivere con il suo ragazzo John (a sinistra), in Scozia. 34 anni, Mick lavorava come assistente sanitario per un’agenzia principalmente interna alle case di cura, vicino a Glasgow, e stava studiando per diventare infermiere, come riportato da Channel 4. Aveva un lieve asma ma non aveva paura nell’andare ogni giorno a lavorare nel bel mezzo di una pandemia. Poi il 9 aprile, purtroppo, Mick è morto con il Covid-19, diventando così uno dei dei più giovani operatori sanitari del Regno Unito a non farcela durante la crisi del coronavirus. Il fidanzato ha voluto celebrarlo dalle frequenze di Channel 4:

Era sempre felice, rideva continuamente, scherzava. Era molto altruista, che si trattasse degli amici, di me, di sua madre. Era Mick, gli piaceva solo prendersi cura delle persone … Era lui a prendersi cura delle mamme e dei papà altrui, quando non sono più in grado di prendersi cura di se stessi. Era lui a assicurarsi che fossero a loro agio, che fossero ben nutriti. È stato lui a assicurarsi che arrivassero alla fine con dignità.

Mick si è ammalato pochi giorni prima della sua morte, ma era sicuro di potercela fare, che stesse guarendo.

Il giorno della sua morte non avresti mai pensato che fosse malato. Avresti solo pensato che fosse stanco. Era in piedi, si sentiva bene.

Ma quando Mick si è fatto il bagno, la situazione è precipitata. È morto in meno di mezz’ora, ricorda John, in lacrime. “Le sue ultime parole sono state che aveva paura, anche io ero spaventato ma ero lì per lui. E poi mi ha detto che mi amava e io l’ho detto a lui, che lo amavo e che avremmo superato anche questo”.

Quando è arrivata l’ambulanza, Mick era già deceduto. “Non è qualcosa a cui pensi, pianificare il funerale di qualcuno”, ha continuato il compagno. “E certamente non per Mick, aveva solo 34 anni. È qualcosa a cui le persone della nostra età non pensano per altri 10 o 20 anni … non chiedo il mondo, sarei solo felice se pagassero solo i costi del funerale, ad esempio”. Questo perché in Inghilterra e Galles le famiglie del SSN e gli operatori sanitari possono beneficiare di un assegno fino a 60.000 sterline in caso di morte, ma non in Scozia, dove i pagamenti per il lutto non coprono gli assistenti come Mick.

Fortunatamene per John, grazie ad una raccolta fondi su JustGiving è riuscito “in poche ore” a raccogliere abbastanza sterline per il funerale di Mick. Anche la mamma del 34enne, Christine, ha voluto pubblicamente ringraziare i tanti che hanno donato qualcosa per pagare il funerale del figlio: “Siamo così contenti che la sua storia abbia toccato così tanti di voi”.

© Riproduzione Riservata
Entra nel nostro canale Telegram Entra nel nostro canale Google

Resta aggiornato. Seguici su:

Facebook Follow Twitter Follow Instagram Follow

Lascia un commento

Per inviare un commento !