Lasciate in pace Monica Cirinnà

Il fratello della senatrice è finito in un'indagine di camorra e gli odiatori social si sono scatenati contro di lei, raschiando il fondo di un barile evidentemente abissale.

cirinnà la verità
Monica Cirinnà, senatrice del PD.
2 min. di lettura

Sembrava che non aspettassero altro, tipo avvoltoi in attesa della preda da sbranare al primo eventuale momento di difficoltà. Nelle ultime 24 ore Monica Cirinnà, madre delle unioni civili all’italiana e paladina dei diritti LGBT, è finita al centro di una vera e propria gogna social e mediatica, a causa di un’inchiesta che ha coinvolto suo fratello. Esatto. Il fratello di Monica Cirinnà, finito in un’indagine legata alla camorra. L’accusa ai suoi danni è quella di riciclaggio. Il 54enne avrebbe reinvestito capitali illeciti, nonché proventi del camorrista Michele Senese.

“So pochissimo della sua vita travagliata, benché abbia sempre cercato di aiutarlo a mettere sulla giusta via la propria esistenza”, ha scritto sui social la senatrice del Pd. “Il fatto che avesse accolto in casa nostro padre novantenne mi aveva fatto sperare in un ravvedimento. Se così non fosse ne sarei addolorata e profondamente delusa. Mi auguro che la sua posizione venga chiarita al più presto. Per quanto mi riguarda considero la responsabilità penale personale, così come personale è il dolore che provo in questo momento. Chiedo pertanto che venga rispettato assieme all’intimità della mia famiglia”.

Un rispetto neanche a dirlo calpestato, indegnamente. Eppure l’articolo 27 della Costituzione parla chiaro. La responsabilità penale è personale. E non è tutto, considerando anche la presunzione di innocenza del fratello. A poche settimane dall’arrivo in aula del DDL Zan, e a 4 anni dalla battaglia delle unioni civili faticosamente vinta, una parte d’Italia, di odiatori sociali e seriali, si è avventata sulla senatrice con brutale violenza verbale.

“Amica e compagna di tante battaglie di civiltà. Ma, cara Monica, ci aspetta la più dura: quella contro la barbarie, l’odio e il rancore”, ha scritto Alessandro Zan, deputato Pd nonché relatore del DDL contro l’omotransfobia e la misoginia. “Come dimostrano i commenti indecenti al suo post sulle vicende giudiziarie del fratello. L’Italia è un Paese democratico e liberale, dove la responsabilità penale è personale. Punto. Dobbiamo lottare perché in un futuro non si leggano più post di solidarietà come questo”.

“Hanno arrestato Claudio Cirinnà. Monica è del tutto estranea”, ha scritto Laura Boldrini. “Ma nella gogna mediatica c’è finita lei. Da quando in qua è una sorella a rispondere dell’operato di un fratello? La mia stima immutata a Monica Cirinnà, donna forte sempre in prima linea per i diritti delle persone”.

L’impressione, come detto, è che non aspettassero altro, per provare a gettare fango sulla storia politica della senatrice, sulle sue battaglie vinte e sulle battaglie presenti e future ancora da combattere. Da mesi prendiamo colpi bassi, bassissimi, pregni di voluta disinformazione, ma il fondo di quel barile all’inverosimile raschiato è evidentemente abissale. Dalla redazione di Gay.it la massima vicinanza alla senatrice Cirinnà.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Ron DeSantis vuole portare la sua incostituzionale legge contro le drag alla Corte Suprema degli Stati Uniti - Ron DeSantis 2 - Gay.it

Ron DeSantis vuole portare la sua incostituzionale legge contro le drag alla Corte Suprema degli Stati Uniti

News - Federico Boni 26.10.23
Pro Vita, nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma: "Basta confondere l'identità sessuale dei bambini" - Pro Vita nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma - Gay.it

Pro Vita, nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma: “Basta confondere l’identità sessuale dei bambini”

News - Redazione 22.11.23
Dopo i fuorionda di Striscia la Notizia Giorgia Meloni lascia Andrea Giambruno: "La nostra relazione finisce qui" - Giorgia Meloni e Andrea Giambruno 2 - Gay.it

Dopo i fuorionda di Striscia la Notizia Giorgia Meloni lascia Andrea Giambruno: “La nostra relazione finisce qui”

News - Federico Boni 20.10.23
Annette Bening, orgogliosa mamma di un figlio trans: "La transfobia ha invaso l'America, è vergognoso e doloroso" - annette bening figlio trans Stephen Ira - Gay.it

Annette Bening, orgogliosa mamma di un figlio trans: “La transfobia ha invaso l’America, è vergognoso e doloroso”

Cinema - Redazione 2.11.23
alessia-crocini-mennuni

Alessia Crocini risponde alla senatrice Mennuni sulla maternità: “Le parole di una privilegiata”

News - Francesca Di Feo 28.12.23
Xavier Espot Zamora, il premier di Andorra fa coming out: “Se può servire, sono felice di farlo” - Xavier Espot Zamora - Gay.it

Xavier Espot Zamora, il premier di Andorra fa coming out: “Se può servire, sono felice di farlo”

News - Redazione 13.9.23
famiglie-arcobaleno

Padova, colpo di scena dalla Procura: si può tornare alla Corte costituzionale per difendere l’uguaglianza di tutte le famiglie

News - Redazione 14.11.23
Angelica Ross di Pose e AHS annuncia che "lascerà Hollywood" per buttarsi in politica - Angelica Ross di Pose - Gay.it

Angelica Ross di Pose e AHS annuncia che “lascerà Hollywood” per buttarsi in politica

Cinema - Redazione 26.9.23