Obama e Joe Biden festeggiano la storica sentenza della Corte Suprema: “uguaglianza per tutti, buon Pride Month”

Nessun commento, invece, dal presidente Donald Trump, rumorosamente silente.

Obama e Joe Biden festeggiano la storica sentenza della Corte Suprema: "uguaglianza per tutti, buon Pride Month" - obama gay - Gay.it
2 min. di lettura

https://www.instagram.com/p/CBehb-0DrJa/

La storica sentenza della Corte Suprema USA che ha dichiarato illegale licenziare qualcuno solo e soltanto perché LGBT, ha fatto il giro del mondo. E se Donald Trump ha schifosamente taciuto, senza concedersi nemmeno un tweet quotidiano tra i milioni di cinguettii pubblicati ossessivamente, l’ex presidente Barack Obama ha voluto celebrare quanto accaduto.

La sentenza odierna della Corte suprema che protegge gli americani LGBTQ dalla discriminazione sul luogo di lavoro è un’affermazione della promessa fondante del nostro paese di uguaglianza per tutti. Sono incoraggiato a pensare a tutti quegli americani che non vivranno più nella paura di essere licenziati a causa di chi sono e di chi amano. Sono trascorsi decenni, un promemoria che ci ricorda come i progressi possono essere lenti, ma sono sempre possibili. Ed è la conferma per tutti coloro che protestano e marciano in modo che la promessa fondante del nostro Paese possa toccare ancora di più la nostra gente. Buon Pride Month a tutti.

Il bellissimo messaggio di Obama è stato accompagnato dall’immagine della ‘sua’ Casa Bianca illuminata dai colori dell’arcobaleno. Sembrano passati secoli, eppure solo 5 anni fa accadeva tutto questo. L’immagine odierna della Casa Bianca è ben diversa, con un muro fatto costruire da Trump per tenere distanti i manifestanti, che da settimane l’assediano dopo la morte di George Floyd. Anche Joe Biden, ex vice-presidente di Obama e candidato democratico alla Casa Bianca, ha voluto applaudire la storica sentenza della Corte.

La decisione di oggi è un altro passo nella nostra marcia verso l’uguaglianza per tutti. La Corte Suprema ha confermato l’idea semplice ma profondamente americana che ogni essere umano dovrebbe essere trattato con rispetto. Ma non abbiamo finito.

In Italia la sentenza della Corte è stata celebrata da Alessandro Zan, relatore della legge contro l’omotransfobia che ha chiesto un deciso scatto in avanti da parte della politica nostrana, e da Monica Cirinnà, senatrice dem che ha ribadito come il nostro compito è di approvare rapidamente anche in Italia una buona legge per il contrasto alle discriminazioni fondate sul genere, sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere.

https://www.instagram.com/p/CBd6Yn-lSrF/

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24

Leggere fa bene

Leo Varadkar, il primo storico premier gay d'Irlanda si è dimesso: "Ragioni politiche e personali" - Scaled Image 100 - Gay.it

Leo Varadkar, il primo storico premier gay d’Irlanda si è dimesso: “Ragioni politiche e personali”

News - Redazione 21.3.24
meloni orban

Ungheria, Orban sfida l’UE: “Inammissibile l’ingresso dei propagandisti LGBTIA+ nelle nostre scuole” – VIDEO

News - Redazione 22.1.24
Lesbiche di tutta Europa

Lesbiche di tutta Europa sabato a Roma per protestare contro il Governo Meloni: “Anche noi siamo madri”

News - Redazione 25.4.24
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
deumanizzat-bambin-trans-ideologia

Deumanizzatǝ: quando la vita di unǝ bambinǝ trans vale meno della propaganda di potere

Corpi - Francesca Di Feo 10.4.24
L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali - Sessp 11 - Gay.it

L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali

Corpi - Federico Colombo 28.12.23
Matteo Salvini a Firenze per il meeting di Identità e Democrazia

Gli imbarazzanti alleati europei di estrema destra della Lega di Salvini

News - Lorenzo Ottanelli 4.12.23
Roberto Menia di Fratelli d'Italia in Senato irride Macron: "Femmineo con pruriti muscolari" (VIDEO) - Roberto Menia di Fratelli dItalia in Senato irride Macron - Gay.it

Roberto Menia di Fratelli d’Italia in Senato irride Macron: “Femmineo con pruriti muscolari” (VIDEO)

News - Redazione 20.3.24