Pascal, gay e single, racconta a Mattino 5 come è diventato padre

Tra gli ospiti alla trasmissione anche Mario Adinolfi.

mattino 5
3 min. di lettura

Pascal è un uomo che vive tra l’Italia (Roma) e la Francia. E’ gay e single. E desiderava tanto un bambino. Così, ha deciso di andare negli Stati Uniti, dove ha conosciuto una donna che ha messo a disposizione il suo utero, e con gli ovuli di un’altra donatrice, dopo 9 mesi ha partorito un bambino, che ha anche i geni di Pascal (avendo fecondato l’ovulo con il suo seme). Ha raccontato la sua storia a Mattino 5, in collegamento da Roma, con Sara Mancuso, Mario Adinolfi e Paolo Brosio.

Pascal racconta che è stato negli Stati Uniti, vicino a Houston, per tutto il mese antecedente la nascita del bambino, Alexis. Dopo 10 minuti il parto, i medici gliel’hanno portato, come prevede la legge in questi casi. Pascal ha potuto scegliere la donna che ha donato gli ovuli, secondo l’aspetto e tutte le informazioni sulla sua persona. Negli Stati Uniti, spiega, utilizzando gli ovuli di un’altra donna la madre non ha legami con il bambino che partorirà. Nonostante questo, Pascal tiene sempre i contatti con la donna, e spera un giorno di andarla a trovare, per farle conoscere il bambino.

L’intervista a Pascal in diretta su Mattino 5

Incalzato dalla giornalista Angela Camuso che lo ha intervistato, Pascal non ha voluto dire la cifra che ha dato alla donna, sposata e già madre di due bambini. Ma ha l’intenzione di dire la verità a suo figlio, quando sarà giunto il momento. In merito ai costi, Pascal spiega che la cifra è molto alta perché si deve pensare a pagare i medici, gli avvocati e soprattutto la donna che per quasi un anno non potrà lavorare, per portare avanti la gravidanza.

Se ci sono 5 minuti di felicità con il bambino, ti fa dimenticare tutti i problemi della giornata, dice Pascal. Non c’è niente di diverso da una coppia etero. Spiegando come è arrivato a questa sua decisione, cita due suoi amici gay che stanno insieme e che hanno adottato due bambini. Inizialmente, gli sembrava assurdo e inconcepibile, ma poi ci ha riflettuto, e con l’aiuto di una psicologa ha capito di desiderare anche lui di essere padre. E ha preso la sua decisione, nonostante non abbia un compagno. Provocato dal conduttore Francesco Vecchi, Pascal ha spiegato che la differenza tra chi fa sesso in auto o una donna che rimane incinta e lui, è che lui ha scelto, e si è assunto la responsabilità dalla A alla Z.

L’opinione di Mario Adinolfi

Interpellato dal conduttore, la parola poi è passata a Mario Adinolfi, in collegamento. Come al solito, il leader del Popolo della Famiglia ha fatto presente che il punto di vista del bambino è stato ignorato. Pascal, secondo Adinolfi, avrebbe pensato solo a se stesso, a un suo desiderio attraverso “una transazione finanziaria che passa da un file e da un catalogo“. Sul fatto di utilizzare ovuli diversi, per poter permettere alla donna di non soffrire sul dare via il bambino, dice “lo trovo aberrante“.

Con quale diritto mi ha tolto il mio diritto ad avere mia padre?. Questa la domanda, che secondo Adinolfi, il bambino farà al padre una volta cresciuto. E Pascal gli risponde:

La gente vede solo un lato del problema, quando dico che volevo un figlio mio è perché l’ho fatto con i miei geni. Volevo un figlio che fosse la mia discendenza. […] per quanto riguarda il punto di vista del bambino, se nasce per caso dopo una serata in discoteca è ancora peggio. Se rimane incinta, se lo deve partorire senza volerlo, cosa deve fare?

Vecchi poi ha posto un’altra questione: Avere un figlio è un diritto individuale? E ha girato la domanda a Sara Mancuso, la quale ha spiegato: “Io ho il diritto di poter dare amore procreando. Cioè se la procreazione è un atto di amore, laddove non ci sia la scelta su un catalogo, sono d’accordo si ricorra alla fecondazione surrogata. Che ricordo, l’80% delle persone che vi ricorrono sono etero. Però non ci deve essere la transazione di carattere economico, ma semplicemente un rimborso spese per quella donna che si conosce e che generosamente offre il suo corpo per dare vita“.

Ma quel bambino non è un miracolo? Stavolta la domanda è per Paolo Brosio, tra i presenti quello con il più forte sentimento religioso. Brosio non vuole giudicare Pascal, perché sugli affetti e i sentimenti non si possono emettere sentenze. Ma conclude specificando “tutto questo utilizzo dei progressi, della scienze e delle tecnica devono avere dei limiti etici, e credo che li abbiamo superati, purtroppo“.

Nonostante le interruzioni di Adinolfi, Pascal riesce a spiegare che questo è il futuro, che la società deve guardare avanti ed è questo quello che conta. A differenze di quel che dicono i conservatori.

Per vedere l’intervista, ecco il video:

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Da sinistra: Douglas Carolo (foto da TikTok), Andrea Bossi (foto SKYtg24) e Michele Caglioni (foto Instagram)

Perché Andrea Bossi sarebbe stato ucciso da Douglas Carolo e Michele Caglioni?

News - Redazione Milano 29.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24

Continua a leggere

Palermo, 17enne alla giudice: "Affidatemi alla coppia di ballerini che mi ha reso felice" - Marcello Carini e Gianluca Mascia - Gay.it

Palermo, 17enne alla giudice: “Affidatemi alla coppia di ballerini che mi ha reso felice”

News - Redazione 17.11.23
papa-francesco-persone-trans

Papa Francesco come Giorgia Meloni: “Teorie gender pericolosissime, GPA da proibire a livello universale”

News - Redazione 8.1.24
un-posto-al-sole-gestazione-per-altri

La violenta manipolazione di Un Posto al Sole al racconto della gestazione per altri

Serie Tv - Francesca Di Feo 16.10.23
Michela Murgia, il queer, la famiglia, le relazioni, le madri, la GPA. Abbiamo letto "Dare la vita" - Sessp 21 - Gay.it

Michela Murgia, il queer, la famiglia, le relazioni, le madri, la GPA. Abbiamo letto “Dare la vita”

Culture - Federico Colombo 16.1.24
Foto di Max Böhme su Unsplash

La destra vorrebbe arrestarlo, ma a Trento diventa papà di suo figlio

News - Redazione Milano 4.9.23
Adinolfi a Muschio Selvaggio con Fedez: "L'indottrinamento gender è un elemento pervasivo della nostra società". VIDEO - Sacro e profano con Mario Adinolfi e Avvocathy - Gay.it

Adinolfi a Muschio Selvaggio con Fedez: “L’indottrinamento gender è un elemento pervasivo della nostra società”. VIDEO

Culture - Redazione 20.11.23
Michela Murgia: Dare la vita - esce il 9 Gennaio 2024

“Dare la vita”, il testamento spirituale di Michela Murgia esce il 9 Gennaio 2024

Culture - Emanuele Bero 24.12.23
Giorgia Meloni doppia faccia Gay.it

2023, un anno di odio anti-LGBTIQA+ del Regime Meloni in 8 punti

News - Redazione Milano 28.12.23