Pedro Almodovar vince un altro Nastro d’Argento europeo ed entra sempre più nella storia del Premio

Si tratta dell'ennesimo riconoscimento negli ultimi 30 anni da parte dei giornalisti cinematografici italiani a Pedro, presto di nuovo sul set per girare Madres Paralelas, con la sua musa Penelope Cruz.

Pedro Almodovar vince un altro Nastro d’Argento europeo ed entra sempre più nella storia del Premio - Pedro Almodovar - Gay.it
2 min. di lettura

Meraviglioso 70enne, Pedro Almodovar ha vinto l’ennesimo riconoscimento di una carriera sterminata. Il Nastro d’Argento europeo 2020 grazie a Dolor y Gloria, in arrivo a quarant’anni dal suo esordio cinematografico con Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio.

I Giornalisti Cinematografici italiani, si legge nella motivazione, sottolineano la grandezza della sincerità in un film intenso e speciale, intimo e personale che riesce a mettere a nudo con delicatezza, la verità dei sentimenti più privati ma anche la forza delle passioni. Più di sempre racconto della vita nello specchio del tempo, Dolor y Gloria mette a nudo, questa volta con la meravigliosa interpretazione di Antonio Banderas, fragilità e sofferenza ma anche la forza interiore di sapersi conciliare con il passato che riaffiora, cambiando empaticamente il colore dei ricordi”.  Pedro ne ha già vinti 5 di Nastri,  con Donne sull’orlo di una crisi di nervi (1989), Carne Tremula (1998), Parla con lei (2002), La mala educación (2005) e Volver (2007), mentre questo sarà il 2° Nastro d’Argento europeo dopo il primo ottenuto nel 2002. Nessuno come lui. Nessuno ne aveva mai ricevuti più di uno, dal 1989 ad oggi. Questa la reazione del regista spagnolo all’annuncio dell’ennesimo trionfo.

Quando pensavo che la carriera internazionale di Dolor Y Gloria fosse già finita, ricevo la meravigliosa notizia che il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani gli ha assegnato il Nastro d’Argento per il miglior film europeo. Questo riconoscimento è il fiore all’occhiello nel percorso di un film in cui ho riposto molto di me. Grazie mille.

Nastri d’Argento che saranno consegnati a Roma, lunedì 6 luglio, in diretta tv su Rai Movie alle 21.10 dal Museo MAXXI (QUI tutte le nomination). Nel corso della sua clamorosa carriera, Almodovar ha vinto 2 premi Oscar, due Golden Globe, 6 European Film Awards, un premio per la regia e uno per la sceneggiatura al Festival di Cannes, il Premio Osella alla Mostra del Cinema di Venezia, 9 Goya, 2 David di Donatello, 5 BAFTA, 2 César e una miriade di altri riconoscimenti.

Infaticabile, a inizio 2021 il regista darà il via alle riprese del suo nuovo film, Madres Paralelas, con Penelope Cruz di nuovo al suo fianco dopo Carne trémula, Tutto su mia madre, Volver – Tornare, Gli abbracci spezzati, Gli amanti passeggeri e Dolor y gloria. Il film sarà ambientato a Madrid e seguirà due donne, che daranno alla luce i loro bambini nello stesso giorno.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24

Leggere fa bene

Cuckoo (2024)

Hunter Schafer è la perfetta scream queen nell’horror Cuckoo – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 9.2.24
Sei nell'Anima, data d'uscita e primo teaser trailer del film dedicato alla vita di Gianna Nannini - Gianna Nannini SEI NELLANIMA. Il biopic 1 - Gay.it

Sei nell’Anima, data d’uscita e primo teaser trailer del film dedicato alla vita di Gianna Nannini

Cinema - Redazione 1.2.24
Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un'icona sconfitta dall'amore - BackToBlack2024 - Gay.it

Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un’icona sconfitta dall’amore

Cinema - Federico Boni 11.4.24
"Duino" inaugura il Lovers 2024, recensione. L'indimenticato e irripetibile primo amore - OFF Duino 06 - Gay.it

“Duino” inaugura il Lovers 2024, recensione. L’indimenticato e irripetibile primo amore

Cinema - Federico Boni 17.4.24
Andrew Scott in Estranei (2023)

Estranei è molto più di una storia d’amore gay

Cinema - Riccardo Conte 27.2.24
Trace Lysette in MONICA (2022)

Independent Spirit Awards 2023, pioggia di nomination LGBTQIA+. Trace Lysette candidata come miglior attrice

Cinema - Redazione Milano 6.12.23
"Orlando, my biographie politique", il manifesto trans di Paul B. Preciado arriva nei cinema d'Italia - Orlando my biographie politique 2 - Gay.it

“Orlando, my biographie politique”, il manifesto trans di Paul B. Preciado arriva nei cinema d’Italia

Cinema - Redazione 15.3.24
Oscar 2024, le speranze LGBTQIA+ in prospettiva nomination tra film, registi, attori e attrici - oscar lgbt 2024 - Gay.it

Oscar 2024, le speranze LGBTQIA+ in prospettiva nomination tra film, registi, attori e attrici

Cinema - Federico Boni 30.11.23