Nel Regno Unito, il censimento chiederà anche l’orientamento sessuale

Saranno domande non obbligatorie per assicurare la privacy ma serviranno per avere dei dati reali sulla comunità.

regno unito
Il Regno Unito apre alla grazia per tutte le persone in passato condannate per omosessualità
< 1 min. di lettura

Dal 2021, il Regno Unito inserirà nel censimento delle domande relative all’orientamento sessuale dell’intervistato e sull’identità di genere. Questa decisione è stata ufficializzata ieri dal governo britannico, dopo la richiesta dell’ONS (Ufficio della Statistiche Nazionali) di raccogliere dei dati significativi e veritieri nei confronti la comunità LGBT+ del Regno Unito. Il censimento è un documento che dovrà compilare ogni cittadino britannico di età superiore ai 16 anni. 

L’ONS ha chiarito che queste domande dovranno essere volontarie, in modo da garantire la privacy delle persone membri della comunità ma forse ancora non dichiarate. Nonostante questo, sarebbe doveroso rispondere correttamente. Difatti, i dati raccolti serviranno per avere maggiori informazioni e proporre così dei servizi adeguati a tutte le persone LGBT+.

La ricerca dell’ONS

Prima di proporre la richiesta, l’ONS aveva condotta una sua ricerca personale, chiedendo a un campione di oltre 15.000 famiglie se avrebbe smesso di compilare il censimento leggendo una domanda relativa al proprio orientamento sessuale. Solo l’1% si sarebbe bloccato. Un 70% ha invece dichiarato che la domanda sarebbe stata accettabile e l’80% ha dichiarato che avrebbe risposto in modo accurato.

Il censimento del 2011 proponeva solo due generi, ovvero quello maschile e femminile. La limitazione aveva messo in difficoltà tutte le persone transessuali e coloro che si definiscono non binari. Per questo motivo, saranno inserite domande relative all’identità di genere, e anche in questo caso la risposta sarà su base volontaria. Anche per questa domanda lONS ha condotto una ricerca, e i dati non si discostano: l’1% non compilerebbe il modulo se ci fossero delle domande sull’identità sessuale, mentre l’80% non avrebbe problemi a rispondere perché in accordo nel raccogliere informazioni di questo genere.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24
free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24

Leggere fa bene