15enne scrive a Mattarella: “Faccia un appello per velocizzare i tempi di approvazione del DDL Zan”

"Per il bene della società, per il bene di tutta la gente che viene sottoposta a continue discriminazioni e per tutti quei genitori che amano i propri figli".

15enne scrive a Mattarella: “Faccia un appello per velocizzare i tempi di approvazione del DDL Zan” - sergio Mattarella - Gay.it
2 min. di lettura

Domani il DDL Zan potrebbe essere finalmente calendarizzato in commissione giustizia al Senato, dopo settimane di polemiche e  rinvii a getto continuo voluti e ottenuti dal presidente Ostellari. La Lega tiene in ostaggio la legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo, per quanto la maggioranza degli italiani sia favorevole alla sua approvazione, come certificato nei giorni scorsi con un sondaggio ad hoc.

Il mondo dello spettacolo si è mobilitato affinché i senatori calendarizzini e approvino la legge, come già avvenuto alla Camera, ma anche dalla ‘semplice’ società civile continuano ad alzarzi voci favorevoli al DDL. L’ultima, pubblicata da FanPage, è quella di un 15enne, studente del Liceo Scientifico F.Ribezzo di Francavilla Fontana (BR), che ha voluto scrivere al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella “per porre alla sua attenzione temi attuali come il lavoro, la discriminazione di genere (chiedendogli di fare un appello affinché sia approvato al più presto il ddl Zan)”.

“L’articolo 3 della Costituzione, il mio preferito, stabilisce l’assoluto valore di ogni forma di diversità[…]”, scrive il giovane al Capo dello Stato.

Questo articolo è a parer mio, Presidente Mattarella, denso di significato e carico di “responsabilità”comune. Si evince infatti come sia compito della Res publica, ossia della “cosa pubblica”, quindi non solo dello Stato ma di tutti noi come cittadini, mettere in atto ogni giorno, nella nostra quotidianità, questi principi di uguaglianza, che oggi credi sia intaccata da alcuni problemi tra cui l’omofobia, un fenomeno davvero grave, non solo per tutti coloro che ne sono vittima quotidianamente o che vivono ogni giorno con la paura di essere insultati, picchiati o persino uccisi, ma per l’intera società. Ritengo, infatti, essendo uomini e donne del XXI secolo, che l’omotransfobia, la misandria e la misoginia che ancora persiste ai giorni nostri, non fanno altro che ledere l’immagine di una nazione “evoluta” come la nostra. La violenza non è mai giustificata o giustificabile, sia ai danni di una donna che di un uomo, che di un omosessuale, di una persona di colore o anche di un semplice animale domestico. Necessitiamo al più presto di una legge che tuteli le persone appartenenti alla cosiddetta comunità LGBTQ+ ed è per questo, Presidente, che mi rivolgo a lei affinché faccia un appello per velocizzare i tempi di approvazione del ddl Zan, per il bene della società, per il bene di tutta la gente che viene sottoposta a continue discriminazioni e per tutti quei genitori che amano i propri figli per quello che sono e non devono vivere nella perenne paura che sia fatto loro del male.

Il 17 maggio del 2020, va ricordato, Mattarella si spese in prima persona nel celebrare la giornata internazionale contro l’omotransfobia, sottolineando come “le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale costituiscono una violazione del principio di eguaglianza e ledono i diritti umani necessari a un pieno sviluppo della personalità umana che trovano, invece, specifica tutela nella nostra Costituzione e nell’ordinamento internazionale”.

È compito dello Stato garantire la promozione dell’individuo non solo come singolo, ma anche nelle relazioni interpersonali e affettive“, scrisse il presidente della Repubblica. “Perché ciò sia possibile, tutti devono essere messi nella condizione di esprimere la propria personalità e di avere garantite le basi per costruire il rispetto di sé. La capacità di emancipazione e di autonomia delle persone è strettamente connessa all’attenzione, al rispetto e alla parità di trattamento che si riceve dagli altri“.

Passato un anno, il DDL Zan è ancora fermo al Senato.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Stefano Lani 26.4.21 - 16:45

Oggi un mio nipotino e' tornato dopo settimane, e tra roblox, minecraft e una canzone giapponese di 1 ora è mezza che non riesco a togliermi dal cervello, mi ha mostrato come si diverte ultimamente: 2 video... 1 su Renzi, Salvini e altri personaggi di spicco, il secondo Giorgia Meloni sono italiana... lo guardano tutti i suoi amici... ha 12 anni.... nessuno gli ha detto nulla... te pensa come siamo messi se ancora andiamo avanti e gia' i dodicenni hanno capito quasi tutto (canzone giapponese esclusa) :-)

Trending

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24

Continua a leggere

albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
burocrazia unioni civili, guida alle top location per unioni civili in puglia

Grecia, il premier Mitsotakis annuncia il disegno di legge sul matrimonio egualitario

News - Redazione 12.1.24
spadafora

Vincenzo Spadafora: “Sono gay e cattolico praticante, voglio portare avanti l’adozione per i single”

News - Redazione 14.3.24
Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme - Roma sindaco Gualtieri - Gay.it

Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme

News - Redazione 22.4.24
Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero - carcere - Gay.it

Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero

News - Redazione 18.4.24
tweet transfobico casa editrice libertà di parola rowling

J.K. Rowling attacca la nuova legge scozzese contro l’omobitransfobia: “Arrestatemi”. E il premier inglese è con lei

News - Federico Boni 2.4.24
Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24
Famiglie Arcobaleno: "Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore" - Augusto Barbera 4 - Gay.it

Famiglie Arcobaleno: “Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore”

News - Redazione 19.3.24