Simone Pillon, dal Family Day al Senato con la Lega: “Obiettivo, abolire le unioni civili”

Entrato in Parlamento per il rotto della cuffia, l'avvocato bresciano lancia minacce alla comunità LGBT.

simone pillon
2 min. di lettura

Alla fine ce l’ha fatta: Simone Pillon, fondatore del Family Day, è stato eletto tra le fila della Lega e già minaccia la Legge Cirinnà.

Tra le conseguenze più spiacevoli di quest’ultima tornata elettorale prodotta dall’avanzata delle destre è sicuramente l’elezione in Parlamento di Simone Pillon, uno dei maggiori esponenti degli integralisti nostrani.

Contrariamente ad altri esponenti dell’omofobia militante come Mario Adinolfi, Simone Pillon fa parte della fazione che ha scelto di far confluire i propri voti alla Lega. Insieme a lui, ma fuori dal Parlamento, anche Massimo Gandolfini, che ha già promesso la chiusura dell’Unar, curiosamente creato proprio dal centrodestra sotto il governo Berlusconi.

Nemmeno il tempo di formare un governo o una maggioranza parlamentare, che il neosenatore ha già messo le unioni civili nel mirino: “Sono diventate l’anticamera delle adozioni gay, che a loro volta vanno a legittimare l’utero in affitto – ha già spiegato Pillon al Giornale di Brescia – Sia chiaro: in privato le persone possono agire come credono, ma il matrimonio è tra uomo e donna e in questo non c’è alcuna volontà discriminatoria”.

Nonostante il centrodestra sia orfano di Eugenia Roccella e Roberto Formigoni, tra i più noti omofobi rimasti fuori dal Parlamento, Simone Pillon è purtroppo in ‘buona compagnia’; sono stati infatti rieletti tra gli altri Maurizio Gasparri, Lucio Malan e Paola Binetti.

Se l’ostilità di Pillon verso la comunità LGBT è ben nota, non va meglio per altre minoranze o per altre istanze legate ai diritti civili: dallo ius soli, al testamento biologico, all’accoglienza dei migranti è tutta una corsa alla chiusura e al regresso. Solo sulla regolamentazione della prostituzione, casualmente uno dei temi storici della Lega, il neosenatore si mostra aperto al dialogo.

Fortunatamente l’obiettivo di Pillon non sembra a portata di mano: sebbene la legge Cirinnà sia di tipo ordinario e quindi modificabile a maggioranza da qualunque esecutivo, risponde a diritti riconosciuti sia dalla Corte Costituzionale che dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo. Che sarebbero pronte a dare ragione a piogge di ricorsi da parte della comunità LGBT.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Maria De Filippi, Amici 23

Amici 23, le pagelle di Gay.it della quinta puntata del Serale

Culture - Luca Diana 21.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Serena Bortone, chesarà...

La Rai censura il monologo di Antonio Scurati: ecco tutto quello che è successo nelle ultime ore

Culture - Luca Diana 21.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Danilo Oscar Lancini, l'europarlamentare leghista contro spot con due papà: "Ma stiamo scherzando?" - VIDEO - Libenar - Gay.it

Danilo Oscar Lancini, l’europarlamentare leghista contro spot con due papà: “Ma stiamo scherzando?” – VIDEO

Culture - Redazione 12.2.24
polonia-riconoscimento-coppie-omosessuali-cedu

Polonia, negare il riconoscimento alle coppie omosessuali viola la Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

News - Francesca Di Feo 14.12.23
Andrea Crippa Lega coming out eterosessuale

Il coming out del deputato semplice leghista On. Antonio Crippa come persona eterosessuale

News - Redazione Milano 4.2.24
romania-unione-civile-in-italia (1)

Denis e Gianluca, la loro unione sbeffeggiata dalla burocrazia romena: “Ci hanno riso in faccia” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 9.1.24
Roberto Vannacci: "Avances da uomini in discoteca, senza saperlo ho corteggiato una donna trans" ( VIDEO) - Roberto Vannacci - Gay.it

Roberto Vannacci: “Avances da uomini in discoteca, senza saperlo ho corteggiato una donna trans” ( VIDEO)

News - Redazione 13.3.24
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
Sagi Golan e Omer Ohana gayit omosessuali vedovi di guerra

In Israele ora anche gay e lesbiche sono vedovə di guerra, la storia di Sagi e Omer – VIDEO

News - Redazione Milano 13.11.23