Storia del movimento lgbt: la notte in cui tutto ebbe inizio

Le drag con i tacchi a spillo e le trans in prima fila: la storia dei moti di Stonewall.

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

La nascita del Movimento lgbt si fa risalire al 28 giugno del 1969, quando dallo Stonewall INN (da cui prendono il nome i moti di quella notte) partì una durissima contestazione contro l’ennesimo blitz della polizia, mirato solo a colpire le persone gay, lesbiche e transgender che in quel locale e in quelli limitrofi si ritrovavano. Nel video, Sylvia Rivera, icona trans, in prima fila quella notte, racconta cosa successe durante la sua visita a Roma in occasione del World Pride del 2000. Un documento che, senza volerlo, risponde anche a tutte le critiche rivolte ai modi più colorati e irriverenti di partecipare al Pride.


Ti suggeriamo anche  Global Pride 2020, gli ospiti del primo storico Pride on line internazionale: ci sarà Joe Biden
Omofobia

Pillon, interrogazione parlamentare in difesa dell’avvocatessa che aveva detto “i gay sono malati”

Persino il consiglio dell’ordine degli avvocati di Mantova aveva preso le distanze dalla donna, che aveva scritto sui social "l’omosessualità è un disturbo psichiatrico e che chi ne è affetto non può lavorare a contatto con i minori, altrimenti questi disturbati trasmetteranno il disturbo nelle scuole".

di Federico Boni