Svizzera, approvata in via definitiva la legge contro l’omofobia

Nel testo non si parla di transfobia, perché considerata una norma "troppo vaga".

Svizzera omofobia
2 min. di lettura

La Svizzera ha una legge contro l’omofobia. Dopo l’ok da parte del Consiglio degli Stati (Camera Alta del Parlamento), e del Consiglio Nazionale lo scorso 28 novembre, anche la Camera Bassa del Parlamento ha approvato il testo con il 56% di voti favorevoli, ed entrerà in vigore nelle prossime settimane. La proposta di legge è stata portata avanti con un’iniziativa parlamentare dal deputato socialista Mathias Reynard, che ha impiegato sei anni per ottenere la discussione e la votazione sul testo.

Non è una vera e propria legge, ma una modifica dell’articolo 261 bis del codice penale. Tale articolo è stato definito come “norma antirazzista” proprio perché punisce i crimini d’odio legati a chi ha un’origine o una religione diversa. A questi, ora, si aggiunge anche la discriminazione omosessuale. Quindi, chi insulta con termini omofobi una persona omosessuale rischia fino a 3 anni di carcere e una sanzione pecuniaria. Le autorità dovranno intervenire immediatamente in caso di discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale, anche senza denuncia. Le associazioni, però, non potranno costituirsi come parte in causa o fare ricorso. Non tutti, quindi, sono rimasti contenti del testo.

Assente la transfobia

Alla legge un grande assente: la tutela delle persone transessuali. L’Assemblea federale sembra non abbia voluto inserire nell’articolo 261 bis le discriminazioni subite per l’identità di genere. Una nozione troppo vaga, è stata la giustificazione di alcuni deputati del Consiglio degli Stati, appartenenti ai partiti di destra. Al momento, sarà il giudice a decidere se impugnare l’articolo 261 bis, anche se a legge non ne parla in modo esplicito.

Mathias Reynard capisce la delusione delle associazioni per i diritti delle persone transessuali, ma ha anche ammesso che è già un passo in avanti aver modificato l’articolo del codice penale, data la posizione del governo attualmente in carica. Non si esclude che in futuro un ampliamento di questo articolo. Una “bellissima vittoria” ha commentato il deputato, che continuerà a battersi per i diritti LGBT. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Alberto De Pisis

Alberto De Pisis, tra carriera, amori e speranze per il futuro: “Mi piacerebbe diventare papà” – intervista

Culture - Luca Diana 28.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il percorso di Federico Massaro dopo l’uscita di Vittorio Menozzi

Culture - Luca Diana 27.2.24

Leggere fa bene

Alain Soral, arrestato per omobitransfobia l'estremista di destra - Alain Soral - Gay.it

Alain Soral, arrestato per omobitransfobia l’estremista di destra

News - Redazione 3.10.23
(Phonoplay International)

Adorabile Jodel, in Svizzera arriva il primo gruppo per uomini gay!

Lifestyle - Redazione Milano 31.1.24
Alessandro Zan intervistato da Report a proposito del suo ruolo nell'ambito dell'organizzazione del Padova Pride Village

Inchiesta di Report su Alessandro Zan e il Padova Pride Village

News - Redazione Milano 10.12.23
cern bandiera progress pride

Bandiera Pride Progress al CERN: “La comunità LGBTIQA+ è importante per la scienza”

News - Redazione Milano 17.11.23
L'estate italiana dell'omobitransfobia, Zan: "Il Governo Meloni è corresponsabile, chi lo nega è complice" - alessandro zan - Gay.it

L’estate italiana dell’omobitransfobia, Zan: “Il Governo Meloni è corresponsabile, chi lo nega è complice”

News - Federico Boni 8.9.23
svizzera-uomini-gay-drogati-e-derubati

Svizzera, uomini gay drogati e derubati in casa dopo aver incontrato sconosciuti online

News - Francesca Di Feo 13.12.23