Teenager accoltellato dal fratello fuori da un ostello LGBT+ della gioventù

Il fatto è accaduto a Tel Aviv, Israele, e il ragazzo ha riportato ferite al petto e alle gambe ed è stato portato d’urgenza in ospedale.

Un adolescente è stato pugnalato fuori da un ostello LGBT+ della gioventù a Tel Aviv.

Secondo il ‘Times of Israel‘, il ragazzo di 16 anni – che vive nel centro di Beit Dror – è stato pugnalato al petto e alla gamba da un uomo che stava uscendo da una macchina che, secondo i rapporti, sarebbe niente meno che il fratello maggiore della vittima.

L’aggressore è fuggito prima dell’arrivo dei servizi di emergenza, che hanno poi assistito l’adolescente, in gravi condizioni, e l’hanno portato di corsa all’ospedale di Ichilov.

L’ ‘Organizzazione israeliana LGBTI per i Giovani’ (IGY – Israel Gay Youth) ha scritto su Facebook:

“Preghiamo per il benessere del ragazzo ferito e sosteniamo Beit Dror in questo difficile momento. Questo accoltellamento non è stato un caso.”

e hanno aggiunto:

“Questo è un crimine d’odio contro la comunità LGBT+. C’è un prezzo per le insinuazioni e la LGBTphobia che viviamo e accusiamo ogni giorno. ”

Ti suggeriamo anche  Minacce a ragazza lesbica nel novarese: 'Be careful Saffo'
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni