Terzo genere, svolta in Germania: “Legge entro il 2018”

A sancirlo una sentenza della Corte Costituzionale Federale.

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

I cittadini tedeschi potranno essere registrati all’anagrafe con un terzo genere: a stabilirlo la Corte Costituzionale Federale.

Entro il 2018 il governo tedesco dovrà creare una terza possibilità, relativa ad un terzo genere (né maschile né femminile), o in alternativa eliminare ogni indicazione sul genere presente sui documenti. La decisione della Corte Costituzionale Federale tedesca è arrivata in risposta al caso di una persona che chiedeva una modifica del genere sui suoi documenti: da femmina a inter/diverso. La richiesta, però, fu rifiutata: la legge attualmente vigente prevede infatti che ci si possa registrare solo come femmine o come maschi.

Con questa sentenza la Corte ha riconosciuto l’importanza dell’identità di genere, strumento fondamentale per la percezione di se stessi, e tutelato una fetta solitamente discriminata della nostra società.

Ti suggeriamo anche 

Germania, arriva il disegno di legge per vietare le teorie di conversione

Omofobia

Salvini all’attacco della Legge contro l’Omotransfobia: “pericolosa, un bavaglio, facciamone anche una contro l’eterofobia”

Per il leader leghista l'Italia è un Paese 'che non discrimina'. "Come se di fronte a una legge contro il razzismo dovessimo fare anche una legge che tutela i bianchi", ha subito replicato Alessandro Zan.

di Federico Boni