TikTok conferma: censurati contenuti su disabili, gay, obesi e malati

TikTok ha deciso di censurare i post di alcuni utenti, ma dai vertici assicurano che c'è un motivo ben preciso.

tiktok
2 min. di lettura

Se sei omosessuali, un disabile, soffri di obesità e sei autistico, sappi che TikTok limiterà i tuoi post. E’ quanto ha rilevato il sito Netzpolitik.org, secondo il quale il nuovo social dedicato ai giovani limiterebbe la diffusione di alcuni contenuti con dei temi specifici che sono appunto l’omosessualità, le disabilità, o chi è sovrappeso o soffre di autismo. Ma la motivazione di questa limitazione non è discriminante, ma tutto il contrario. Difatti, il sistema individua quelle persone che potrebbe essere vittime di bullismo e previene derisioni, insulti o minacce limitando la diffusione di un post.

Nonostante la nobiltà del gesto, la direzione di TikTok ha già annunciato che il sistema cambierà presto, per permettere a tutti di avere la stessa diffusione dei propri post, ma sempre contribuendo a impedire atti di cyberbullismo.

Come funziona la limitazione imposta da TikTok?

TikTok prevede due fasi per impedire episodi di derisione e di bullismo sulla sua piattaforma. Il primo prevede che i contenuti condivisi da un utente non verranno mostrati a persone che abitano nello stesso Paese. In questo modo, si dovrebbe evitare che una persona con una delle “categorie considerate a rischio” diventi una vittima di bullismo. La seconda fase si chiama Auto R. Questa funzione prevede che dopo un numero massimo imposto di visualizzazioni, il contenuto non sarà più disponibile in rete. Insomma, scomparirà dalla bacheca e nessuno potrà più vederlo.

La prevenzione però ha un lato negativo: i contenuti di questi utenti avranno meno interazioni rispetto agli altri. E per chi intende condividere un suo video per ottenere interazioni, questa tecnologia gli impedirebbe di ricevere il merito che gli spetta. Anche per questo motivo, è prevista una modifica alla strategia iniziale, in modo da dare le stesse possibilità a tutti gli utenti di TikTok.

Purtroppo, i termini che sono stati inseriti nella “lista nera” della prevenzione comprendono anche la semplice e innocua sigla LGBT, così come fat (grasso) o autism (autismo).

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Fuori, Elodie attrice nel nuovo film di Mario Martone dedicato a Goliarda Sapienza - Fuori film con Elodie - Gay.it

Fuori, Elodie attrice nel nuovo film di Mario Martone dedicato a Goliarda Sapienza

Cinema - Redazione 25.6.24
Louisa Jacobson, figlia di Meryl Streep, fa coming out: "Felice di entrare in questa gioiosa nuova era" - coming out Louisa Jacobson - Gay.it

Louisa Jacobson, figlia di Meryl Streep, fa coming out: “Felice di entrare in questa gioiosa nuova era”

Culture - Redazione 25.6.24
Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
Tony D’Elia aka Silvana Della Magliana di Drag Race si è unito civilmente all'amato Federico. Chiara Francini officiante (VIDEO) - Silvana Della Magliana di Drag Race Italia si e unita civilmente allamato Federico - Gay.it

Tony D’Elia aka Silvana Della Magliana di Drag Race si è unito civilmente all’amato Federico. Chiara Francini officiante (VIDEO)

Culture - Redazione 24.6.24
Lolita intervista

Lolita e la libertà di andare oltre gli stereotipi: “Chiunque di noi può essere tutto ciò che vuole”

Musica - Emanuele Corbo 24.6.24
Calafiori Gay.it

Riccardo Calafiori, la ‘gioia incontenibile’ per il gol non passa inosservata: “Avvistata la torre di Pisa”

Corpi - Emanuele Corbo 25.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

BigMama madrina della campagna "We Belong Here" di Sephora per la creazione di safe places rivolti alla comunità LGBTQIA+ - ARK3707 Modifica copia - Gay.it

BigMama madrina della campagna “We Belong Here” di Sephora per la creazione di safe places rivolti alla comunità LGBTQIA+

Corpi - Gay.it 14.6.24
thomas-insulti-social

Aggredito dal branco un anno fa, Thomas ora è vittima dell’omobitransfobia social

News - Francesca Di Feo 8.2.24
Odio LGBTIAQ social network

L’odio social verso la comunità LGBTQIA+ ha conseguenze nella vita reale, ma Meta, X e TikTok non fanno abbastanza per arginarlo

News - Francesca Di Feo 25.1.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Balducci, Marchisio, Martin e tanti altri - specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Balducci, Marchisio, Martin e tanti altri

Culture - Redazione 11.3.24
Peppi Nocera coming out La Badante shitstorm

Il coming out non è solo gay, Peppi Nocera travolto dalle polemiche dopo la nostra intervista

Culture - Redazione Milano 22.1.24
Tonio Cartonio e l'addio alla Melevisione

Danilo Bertazzi, la verità sull’addio di Tonio Cartonio alla Melevisione: “Mi hanno preso per i capelli, perdonatemi”

Culture - Emanuele Corbo 11.6.24
Chiara Ferragni con il volto martoriato nel post con cui Profit Ways ha pagato Meta per sponsorizzare le criptovalute

Il volto martoriato di Chiara Ferragni in un violento post Instagram

News - Redazione Milano 8.1.24
x-politiche-deadnaming-misgendering

X reintroduce le politiche di moderazione contro deadnaming e misgendering

News - Francesca Di Feo 6.3.24