Tokyo 2020, il coming out di Alice Bellandi: “Amo Chiara, mi ha cambiato la vita. DDL Zan sacrosanto”

22enne judoka bresciana, Alice Bellandi ha già vinto la medaglia dell'amore. "Il mondo sta cambiando, in meglio. Lo sport sta perdendo anche la sua aura machista per diventare davvero un posto inclusivo, per tutti”.

Tokyo 2020, il coming out di Alice Bellandi: "Amo Chiara, mi ha cambiato la vita. DDL Zan sacrosanto" - Alice Bellandi - Gay.it
Alice Bellandi, medaglia a Tokyo 2020 e coming out.
2 min. di lettura

22enne bresciana in corsa per una medaglia ai giochi olimpici di Tokyo 2020, Alice Bellandi ha fatto coming out dalle pagine de LaRepubblica. L’atleta azzurra, nella notte in gara nel torneo di Judo dei -70 kg, ha rivelato di aver capito il proprio orientamento sessuale grazie ad un’amicizia morto forte all’età di 15 anni, con una ragazza, poi diventata amore.

“I miei genitori l’hanno capito da soli, non mi hanno detto nulla se non “l’amore è amore”. Il mondo sta cambiando, in meglio. La società sta diventando più libera, serena su questo aspetto e lo sport sta perdendo anche la sua aura machista per diventare davvero un posto inclusivo, per tutti”, ha proseguito Bellandi, attualmente felicemente fidanzata con Chiara.

Lei lavora in un chiosco non lontano dal centro tecnico federale di Ostia, dove mi alleno. Ci siamo viste, conosciute, piaciute. È stata la prima ragazza che ho portato a casa, a Brescia, a far conoscere ai miei genitori. Aveva voglia di essere qui a Tokyo, sarebbe venuta con mia madre, ma non avrebbe avuto senso, il pubblico non c’è alle gare e nel villaggio siamo barricati. Ci sentiamo di continuo, lei si è tarata sugli orari giapponesi, non dorme più.

Le Olimpiadi di Tokyo sono le più dichiaratamente LGBT di sempre, con molte più donne rispetto agli uomini. Segno di un amore lesbico più facile da ‘accettare’, socialmente e mediaticamente parlando? “Sì, e in modo particolare proprio nello sport, dove, come dicevo, l’uomo deve sempre essere muscoloso, forte, fare paura. Nel judo all’ennesima potenza, poi: per noi il contatto fisico è tutto, è uno sport basato su quello, e per me è una cosa bellissima, ma mai una donna, sapendo che sono lesbica, si ritrarrebbe da una mia presa. Per gli uomini è diverso: immaginate cosa succederebbe se un ragazzo affrontasse un avversario sapendo che quello che ha di fronte è gay. Mi viene da ridere. Noi donne siamo molto più avanti”.

Anche dal Giappone Alice ha infine voluto sottolineare l’importanza del DDL Zan, ancora fermo al senato dopo mesi di sfiancante propaganda politica: “È un provvedimento sacrosanto. Istituire il reato di discriminazione omofoba sarebbe un deterrente contro l’arretratezza che ancora si annida in angoli del nostro Paese“.

Parole che già da sole valgono una medaglia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 27.7.21 - 18:28

Ecco , questo significa avere gli " attributi" , a qualunque sesso si appartenga !

Trending

Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24

Continua a leggere

Lia Thomas nella storia: prima nuotatrice trans a vincere alla NCAA

La categoria “open” alla Coppa del Mondo di nuoto è stata cancellata perché nessunə si è iscrittə

Corpi - Redazione 5.10.23
Gus Kenworthy parla del corpo delle persone gay - gus kenworthy 1 - Gay.it

Gus Kenworthy parla del corpo delle persone gay

Corpi - Redazione 19.9.23
Pioggia di drag a San Siro per Inter-Bologna contro l'omobitransfobia nel calcio e lanciare Drag Race Italia 3 - Drag Race Italia 3 pioggia di drag a San Siro per Inter Bologna per dire basta allomobitransfobia nel calcio 1 - Gay.it

Pioggia di drag a San Siro per Inter-Bologna contro l’omobitransfobia nel calcio e lanciare Drag Race Italia 3

Culture - Redazione 7.10.23
Foto: NPR (Keeley Parenteau)

Maratoneta non binary vince la maratona di New York (ma non riceve il premio)

Corpi - Redazione Milano 23.1.24
I repubblicani d'America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica - Laurel Hubbard 1 - Gay.it

I repubblicani d’America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica

News - Federico Boni 7.2.24
Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese - Lucy Clark - Gay.it

Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese

Corpi - Redazione 2.2.24
Jakub Jankto ai colleghi calciatori gay dopo il coming out: “Non c’è motivo di avere paura” - Jakub Jankto 1 - Gay.it

Jakub Jankto ai colleghi calciatori gay dopo il coming out: “Non c’è motivo di avere paura”

Corpi - Redazione 20.10.23
Lewis Hamilton, il campionissimo di Formula 1 e strenuo difensore dei diritti LGBTQIA+ sarà un pilota Ferrari - Lewis Hamilton - Gay.it

Lewis Hamilton, il campionissimo di Formula 1 e strenuo difensore dei diritti LGBTQIA+ sarà un pilota Ferrari

Corpi - Federico Boni 2.2.24