Donald Trump, ultimi giorni da presidente per attaccare ancora la comunità LGBT

Un'ultima e disperata decisione dell'amministrazion Trump, che ribadisce così il primato di presidenza più omotransfobica di sempre.

trump gay-friendly
Il Trump gay-friendly esiste davvero? I 168 attacchi dicono di no.
2 min. di lettura

Manca poco alla nomina ufficiale di Joe Biden come nuovo presidente degli Stati Uniti d’America, ma Donald Trump è tornato ad attaccare la comunità LGBT.

E a 42 giorni dalla fine del suo mandato (Biden giurerà il 20 gennaio 2021), l’amministrazione Trump ha emanato una nuova regola che esenta le organizzazioni religiose al rispetto di alcune regole federali, consentendo loro di discriminare. Tale regola è stata emanata dall’Ufficio dei programmi di conformità ai contratti federali del Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti.

Ennesimo sgarro alla comunità da parte di Trump

Questa regola prima si applicava alle organizzazioni religiose senza scopo di lucro. In poche parole, le associazioni erano protette dalle leggi sulla non discriminazione. Ora, questa include anche le attività con scopo di lucro.

Subito, sono arrivare le reazioni. Alphonso David, presidente della campagna per i diritti umani:

Questa azione dell’amministrazione è palesemente offensiva, non necessaria e semplicemente inaccettabile, il che è ulteriormente aggravato dal fatto che stanno tentando di farla passare durante una sessione zoppa.

E Jennifer Pizer, direttrice legale e politica di Lambda Legal:

Questa nuova regola utilizza la religione per creare un’esenzione essenzialmente illimitata che consente agli appaltatori finanziati dai contribuenti di imporre le loro convinzioni religiose ai propri dipendenti senza riguardo ai danni che ne derivano, come condizioni di lavoro ingiuste, proselitismo invasivo e altre molestie che rendono le condizioni di lavoro insopportabili per i lavoratori preso di mira per motivi religiosi.

La religione la fa da padrona

Queste organizzazioni, quindi, possono assumere a piacimento i vari candidati, discriminandoli per il proprio credo religioso. Allo stesso tempo, possono licenziare un dipendente perché omosessuale o transgender. Con la nuova regola dell’amministrazione Trump, non solo potranno farlo, ma saranno anche protetti dalle leggi federali.

Sasha Buchert, avvocato senior di Lambda Lega:

Questa regola consente effettivamente a quasi tutti gli appaltatori federali di rivendicare il diritto di licenziare una persona, negare i benefici per la salute o intraprendere altre forme di azione discriminatoria per aver sposato un partner dello stesso sesso o essere transgender, o chi è il datore di lavoro o aspirante datore di lavoro scopre di essere transgender, perché vive in accordo con la propria identità di genere.

L’ultima azione di Donad Trump potrebbe comunque essere immediatamente abolita dal presidente Biden.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
vincenzomazzaccarogmailcom 9.12.20 - 20:30

io penso che il Presidente Biden abolira' questo scempio.

Trending

Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24
Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24

Leggere fa bene

elon-musk-gina-carano

Licenziata da Disney per le sue battute omobitransfobiche, Elon Musk pagherà la battaglia legale di Gina Carano

News - Francesca Di Feo 15.2.24
burkina-faso-lgbt-africa

Africa, in Burkina Faso il filorusso Traorè vieta le trasmissioni LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 28.8.23
USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022 - La transfobia istituzionale dilaga negli USA - Gay.it

USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022

News - Federico Boni 19.10.23
Vannacci è ovunque e continua nei suoi deliri: "Omosessuali ultraprotetti, si sentono intoccabili" - 6D3046CB E0AC 431B 8685 F78A3416FE24 - Gay.it

Vannacci è ovunque e continua nei suoi deliri: “Omosessuali ultraprotetti, si sentono intoccabili”

News - Redazione 25.9.23
(In copertina Matthew a Roma nel 1993: Shepard amava l'Italia e la cultura italiana. Courtesy of Smithsonian, donazione di Judy e Dennis Shepard)

Matthew Shepard, gli amici lo ricordano 25 anni dopo il brutale omicidio omofobo che sconvolse il mondo

News - Redazione 13.10.23
avvocato-difensore-filippo-turetta-emanuele-compagno

Omofobia, misoginia e victim blaming sui social di Emanuele Compagno, ex avvocato difensore di Filippo Turetta

News - Francesca Di Feo 24.11.23
Pavel Lobkov

Mosca, giornalista mostra segni di aggressione “Così picchiano un fr**io”

News - Redazione Milano 2.1.24
reintegrato-coordinatore-cittadino-fdi-omofobo

Dentro Fratelli d’Italia se sei omofobo fai carriera: la storia di Alessio Butti

News - Francesca Di Feo 1.12.23