Twitter: stop a tutti i tweets omofobi e transfobici

Il linguaggio di Twitter non tollererà più comportamenti intesi a molestare, intimidare.

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

Twitter parte alla grande nel suo 2016 e come prima grande cosa inserisce il ban a tutti i tweets omofobi e transfobici.

Ma non solo. La mossa di Twitter riguarda il linguaggio offensivo in generale, di tweets e di account il cui scopo principale è offendere o denigrare qualcuno per sesso, religione, orientamento sessuale, disabilità o malattia.

Lo scopo di Twitter è senz’altro diminuire fortemente il cyber-bullismo o, quanto meno, dare gran filo da torcere ai bulli, che si troveranno, per la prima volta, davvero in difficoltà.

La direttrice di una delle sezioni di Twitter, Megan Cristina, dichiara:

Il linguaggio di Twitter non tollererà più comportamenti intesi a molestare, intimidare o usare la paura per portare al silenzio la voce di qualcun altro. Come sempre, abbracciamo ed incoraggiamo diverse opinioni e credo, ma continueremo a punire tutti gli account che supereranno la linea dell’abuso.

Un motivo in più, per chi non lo ha, d’iscriversi a Twitter no?

Ti suggeriamo anche 

Facebook, profili LGBT a rischio per la politica commerciale del social

Attualità

Legge contro l’Omotransfobia, la risposta delle associazioni LGBT al testo base

La comunità LGBT compatta a sostegno della legge contro l'omotransfobia. Pioggia di consensi e un'unica richiesta: "Legge subito ma nessun passo indietro".

di Federico Boni