Foffo: ho filmato Varani agonizzante

Secondo Panorama esisterebbe un video del terribile delitto

Che gli smartphone avessero un ruolo centrale nell’alimentare la folle egomania di Marc Prato, il principale imputato nell’atroce delitto di Luca Varani,  era stato già assodato.

E’ proprio per il video di un rapporto orale tra i due girato con lo smartphone, che Prato ricattava l'”eterosessualeManuel Foffo secondo la versione di quest’ultimo, costringendolo ad essere suo complice nello sfrenato consumo di cocaina e di sesso di gruppo, nella ricerca di escort, ed infine nell’orrendo delitto.

Per continuare col profilo Grindr, dove Prato si faceva chiamare “Il Vizietto”,  e con Whatsapp, utilizzato per il macabro invito di massa (rivolto a ben 23 persone secondo gli inquirenti) a raggiungere i due carnefici per fungere da vittime sacrificali in quella maledetta notte.

Inoltre, secondo Foffo, i file contenuti nel telefonino di Prato, riguardavano addirittura sesso con minori e scene di violenza, e secondo alcune indiscrezioni, avrebbero già portato ad una “pista vip”, con diversi personaggi noti e politici coinvolti nei festini a base di sesso e droga organizzati e frequentati dallo stesso PR romano.

Ma stavolta ad aver rilasciato una dichiarazione sconvolgente agli inquirenti è, secondo Panorama, Manuel Foffo:

“Volevo aggiungere che ho anche filmato il povero Luca Varani mentre era a terra, agonizzante”.

Parole che confermerebbero l’esistenza di un video nel delitto del Collatino, dove il povero Luca Varani, 23enne, era stato barbaramente trucidato durante un festino a base di cocaina e sesso nel marzo scorso.

Attualità

La Polonia potrebbe avere il suo primo presidente favorevole ai diritti LGBT: conosciamo Rafał Trzaskowski

E' Rafał Trzaskowski, già sindaco di Varsavia. Una possibile svolta per la Polonia omofoba che tristemente conosciamo.

di Alessandro Bovo