Verona: minacce all’Arcigay Urano

Volantini intimidatori e, ora, una esplicita e-mail di minacce cercano di disturbare le attività del circolo veronese. Ma il presidente assicura: non ci riusciranno.

Le associazioni omosessuali del nord est sono ancora oggetto di intimidazioni e offese. Presso l’account di posta elettronica del circolo Arcigay Pianeta Urano di Verona, è giunto nei giorni scorsi un messaggio di insulti e minacce. Dopo un volantino intimidatorio a firma "Supremazia fascista" spedito l’8 maggio 2001 e successive e-mail del medesimo tenore, il circolo si è visto recapitare un messaggio che conteneva intimidazioni del tipo: «A Londra vi buttano bombe, non manchera’ molto perche’ succeda in Italia» o «occhio al cranio», e insulti ripetuti. Si legge ancora nel messaggio intimidatorio una raccomandazione raccapricciante: «froci potrete anche esserlo ma non vi fate vedere in giro».

Il presidente dall’Arcigay Urano, Federico Magnani, ha denunciato con un comunicato l’accaduto: «il nostro circolo – afferma Magnani – torna a ricevere l’attenzione di chi non gradisce la nostra attività e il nostro sito www.urano.it o, forse, semplicemente, vorrebbe tutti i gay le lesbiche e i transessuali ridotti al silenzio. Non ci riusciranno».

Omofobia

Pisa, bruciata bandiera arcobaleno appesa alla finestra di una coppia di papà: “Atto intimidatorio”

La bandiera era appesa alla finestra della stanza dove solitamente dorme il figlio della coppia gay. Durissimo il sindaco di San Giuliano Terme.

di Federico Boni