Unioni civili a Roma: la prima verrà celebrata da Virginia Raggi

Avevano fatto discutere i ritardi della Capitale in tal senso, che si è attivata solo ad agosto con le prenotazioni: ora si parte.

Finalmente un dato concreto dalla confusa situazione unioni civili a Roma: il 17 settembre verrà celebrata la primissima della Capitale, e ad officiarla sarà la sindaca Virginia Raggi in persona.

La notizia, riportata da askanews, è emersa durante la seduta odierna della commissione capitolina Bilanci. Aveva fatto discutere nei mesi scorsi il silenzio del capoluogo sulle procedure per costituire l’unione civile: Roma era il fanalino di coda delle città italiane, con moltissimi altri Comuni (grandi e piccoli) che avevano già provveduto da tempo ad attivarsi. Solo il 3 agosto sono state pubblicate sul sito le istruzioni per unirsi civilmente, con un gran ritardo rispetto agli altri grandi centri (LEGGI >).

Chiunque abbia bisogno delle istruzioni per richiedere l’unione civile può consultare questo link.

Ti suggeriamo anche  Roma gay friendly 2020: la guida aggiornata di tutti i bar e le discoteche LGBT
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni