Yan Couto fa sparire i capelli rosa che hanno scosso il Brasile. “Mi hanno detto che sono stravaganti”

"Ogni dipendente o atleta deve avere autonomia riguardo al proprio aspetto, convinzioni, orientamento sessuale ed espressione di genere", la replica della Federazione Brasiliana.

ascolta:
0:00
-
0:00
Yan Couto fa sparire i capelli rosa che hanno scosso il Brasile. "Mi hanno detto che sono stravaganti" - Yan Couto - Gay.it
2 min. di lettura

22enne difensore del Girona, in prestito dal Manchester City, Yan Couto è stato una delle sorprese dell’ultima Liga spagnola, con il Girona arrivato addirittura terzo dietro Real Madrid e Barcellona, qualificandosi in Champions League. Giocate ben 39 partite in stagione, con due goal segnati, Couto si è fatto vedere anche per i suoi capelli rosa, felicemente portati per tutto l’anno. Ebbene alla vigilia della Coppa America del Brasile, domani chiamato ad esordire contro il Costa Rica, Couto è apparso negli allenamenti con i capelli scuri. A domanda diretta, il difensore ha spiegato il perché del cambio di tinta.

“Per la nazionale ho i capelli neri, ho rimosso il rosa. Mi hanno detto che il rosa è un po’ stravagante. Non sono d’accordo, ma lo rispetterò. Mi hanno chiesto di farlo e lo farò”.

Yan Couto fa sparire i capelli rosa che hanno scosso il Brasile. "Mi hanno detto che sono stravaganti" - Yan Couto 2 - Gay.it

Apriti cielo. In Brasile si è iniziato a discutere dei capelli rosa di Couto, e di come “qualcuno” ne avrebbe limitato la sua auto-espressione. Sebbene il calciatore non abbia specificato chi gli avrebbe detto di ‘cancellare’ quel rosa dal cuoio capelluto, in molti hanno guardato alla federazione brasiliana, tanto da costringere la “Confederação Brasileira de Futebol” a smentire categoricamente qualsiasi divieto con un comunicato ufficiale.

“La CBF ribadisce il suo impegno per la libertà, la pluralità, il diritto all’espressione di sé e la libera costruzione della personalità di ogni individuo che rappresenta la Nazionale brasiliana. Per tutti noi le prestazioni dei dipendenti parlano da sole”. “L’impegno della CBF è rivolto al buon calcio e alle migliori pratiche gestionali. Ogni dipendente o atleta deve avere autonomia riguardo al proprio aspetto, convinzioni, orientamento sessuale ed espressione di genere. Fin dall’inizio dell’attuale amministrazione, la CBF ha fatto della lotta al razzismo e a qualsiasi tipo di pregiudizio nel calcio una delle sue priorità”.

La CBF ha aggiunto di aver collaborato con l’Osservatorio della discriminazione razziale nel calcio e con il Collettivo LGBTQ+ Torcidas Canarinhos, che lavora con la CBF per dire basta ad ogni tipo di discriminazione.

È possibile che a chiedere a Couto di mettere un punto alla tinta rosa sia stato il nuovo allenatore Dorival Junior, che ha pubblicamente chiesto ai suoi giocatori di “fare attenzione a trasmettere un’immagine di serietà”, “evitare di indossare orecchini appariscenti” e di non indossare “collane stravaganti”. Che si sappia, non esiste però alcuna regola che specifichi eventuali restrizioni sul colore dei capelli. Il Brasile ha vinto 9 volte la Copa America, dietro le 15 di Argentina e Uruguay, con l’ultimo trionfo datato 2019.

Ad oggi non c’è mai stato un calciatore dichiaratamente gay e/o bisessuale nella storia del calcio brasiliano. Ma non è un unicum, anzi. Ci sono una manciata di calciatori apertamente gay in tutto il mondo, tra cui l’australiano Josh Cavallo, Jake Daniels che gioca per il Blackpool FC, il calciatore scozzese in pensione Zander Murray, Jakub Jankto del Cagliari, Collin Martin dagli Stati Uniti e Phuti Lekoloane dal Sud Africa.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24
Kim Kardashian

Kim Kardashian ha provato lo sperma di salmone (e non è l’unica)

Corpi - Emanuele Corbo 12.7.24
Kylie Minogue, Bebe Rexha e Tove Lo

Kylie Minogue: il singolo ‘My Oh My’ con Bebe Rexha e Tove Lo è un “usato sicuro”, ma funziona – AUDIO

Musica - Emanuele Corbo 11.7.24
Gabriel Attal Jordan Bardella Gay.it TikTok

È virale la storia d’amore tra Jordan Bardella e Gabriel Attal inventata su TikTok durante le elezioni in Francia

Culture - Mandalina Di Biase 12.7.24
Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24

Continua a leggere

Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: "Rifarei tutto esattamente nello stesso modo" - Thomas Hitzlsperger - Gay.it

Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: “Rifarei tutto esattamente nello stesso modo”

Corpi - Redazione 14.2.24
La Lega Nazionale Dilettanti in campo contro l’omofobia: "L'amore per il pallone la batte" - Campagna social contro lomofobia 1200x686 copia - Gay.it

La Lega Nazionale Dilettanti in campo contro l’omofobia: “L’amore per il pallone la batte”

Corpi - Redazione 16.5.24
Siviglia, Lucas Ocampos vittima di molestia. Un tifoso gli mette un dito nel sedere (VIDEO) - Lucas Ocampos - Gay.it

Siviglia, Lucas Ocampos vittima di molestia. Un tifoso gli mette un dito nel sedere (VIDEO)

Corpi - Redazione 6.2.24
Rubén García, il calciatore spagnolo contro l'omofobia dell'Arabia Saudita: "Mi lascia a bocca aperta" - Ruben Garcia foto - Gay.it

Rubén García, il calciatore spagnolo contro l’omofobia dell’Arabia Saudita: “Mi lascia a bocca aperta”

Corpi - Redazione 17.1.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
"Il primo che si muove è gay", polemiche sul siparietto tra Ibrahimovic e lo youtuber IShowSpeed (VIDEO) - Ibrahimovic e lo youtuber IShowSpeed VIDEO - Gay.it

“Il primo che si muove è gay”, polemiche sul siparietto tra Ibrahimovic e lo youtuber IShowSpeed (VIDEO)

Corpi - Redazione 11.7.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24
Compagni di Viaggio, Robbie Rogers spiega come l'essere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore - Compagni di Viaggio Robbie Rogers spiega come lessere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore - Gay.it

Compagni di Viaggio, Robbie Rogers spiega come l’essere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore

Serie Tv - Federico Boni 24.1.24