Oltre 400 aziende si sono unite per sostenere la comunità LGBTQ + d’America

416 aziende che da sole fatturano 6.8 trilioni di dollari l'anno, dando impiego a 14.6 milioni di americani. Mai visto nulla di simile.

Oltre 400 aziende si sono unite per sostenere la comunità LGBTQ + d'America - EqualityAct BusinessCoalition imageShare 042021 4 copia - Gay.it
2 min. di lettura

Disney, Starbucks, Levi’s, Apple, IBM, Amazon, Delta Airlines e centinaia di altre aziente hanno sottoscritto la Business Coalition for the Equality Act della Human Rights Campaign. L’Equality Act, approvato alla Camera Usa e in attesa di bis al Senato, è un provvedimento contro ogni tipo di discriminazione che estenderebbe le protezioni dei diritti civili alle persone Lgbt in tutti gli Stati d’America. Il disegno di legge, che andrebbe ad ampliare il Civil Rights Act del 1964, includendo l’identità di genere e l’orientamento sessuale tra le categorie protette dalla discriminazione a livello federale, coinvolgerebbe protezioni che riguardano il lavoro, richieste di prestiti, istruzione, alloggi pubblici.

Il presidente della campagna, Alphonso David, ha così parlato del sostegno dichiarato di queste 416 aziende: “Stiamo assistendo a un crescente appoggio da parte dei leader aziendali perché comprendono quanto l’Equality Act possa essere positivo per i loro dipendenti, per i loro affari e per il nostro paese. I datori di lavoro si preoccupano delle possibilità dei propri dipendenti di affittare un appartamento, mandare i figli a scuola, andare il dentista e fare la spesa senza dover subire nessuna discriminazione. Grazie a tutte le aziende che sostengono l’approvazione dell’Equality Act. È tempo che il Senato ascolti la comunità imprenditoriale e il popolo, approvando questa legge attesa da così tanto tempo”.

Il 18 febbraio scorso l’Equality Act è stato approvato dalla Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti con un voto di 224 favorevoli e 216 contrari. Joe Biden aveva promesso la sua approvazione rapida. Ora ci sarà da battagliare in Senato, dove la maggioranza dem rispetto ai repubblicani è di appena un voto.

La Business Coalition for the Equality Act è così diventata la più grande coalizione imprenditoriale mai vista a sostegno dell’uguaglianza LGBTQ, superando le 379 aziende che sottoscrissero quella in favore del matrimonio egualitario. Ad oggi sono 416 le aziende iscritte, che rappresentano una parte importante del motore economico americano con un fatturato annuo complessivo di 6,8 trilioni di dollari. Le 416 aziende impiegano collettivamente più di 14,6 milioni di persone negli Stati Uniti.

Perché non fare qualcosa di simile anche in Italia, con le più grandi aziende del Paese dichiaratamente a favore del DDL Zan?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24

Continua a leggere

led-corso-di-formazione-edge

LED, il corso di formazione di EDGE sull’inclusione e l’empowerment per dipendenti LGBTQIA+ e alleat*

Culture - Francesca Di Feo 5.2.24
Alessandro Zan intervistato da Report a proposito del suo ruolo nell'ambito dell'organizzazione del Padova Pride Village

Inchiesta di Report su Alessandro Zan e il Padova Pride Village

News - Redazione Milano 10.12.23
Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24
lavoro lgbt diversity inclusion coppia lesbica.jpg

Lavoro, a che punto sono le aziende italiane in tema di inclusione della diversità?

News - Francesca Di Feo 29.11.23
Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Due mamme un figlio una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Gay.it

Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano

Culture - Redazione 7.3.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
TIM parità di genere - Lo spot di Giuseppe Tornatore

Cosa ne pensate dello spot sulla parità di genere che fa arrabbiare i Fascisti d’Italia?

Culture - Redazione Milano 4.1.24