American Horror Story: New York City sarà la più queer di sempre. Tutto quello che sappiamo della stagione 11

Al centro della trama dovrebbe esserci un gruppo di persone LGBTQ+ prese di mira da un feroce serial killer, nel pieno della crisi anni '80 dell'AIDS.

ascolta:
0:00
-
0:00
American Horror Story: New York City sarà la più queer di sempre. Tutto quello che sappiamo della stagione 11 - American Horror Story 11 - Gay.it
2 min. di lettura

L’account Twitter The AHS Zone (@ahszone) ha svelato il presuntol titolo della nuova stagione di American Horror Story: New York City, con premiere datata 19 ottobre.

Lo scorso febbraio, il presidente di FX John Landgraf aveva anticipato che questa 11esima stagione si sarebbe soffermata su un’unica storia, evitando quanto andato in onda con Double Feature. “Quello che posso dirvi è che il concetto della stagione 11 sarà un’unica storia”. “In realtà si svolge su diverse linee temporali, ma è un unico soggetto, una storia, con un inizio, una parte centrale e una fine, come molte delle stagioni precedenti”.

Ufficialmente sappiamo poco altro, ma nei mesi scorsi sono finite on line immagini dal set dell’East Village di New York, in stile anni ’80. Digital Spy aveva pubblicato delle foto dal set che mostravano Charlie Carver e Isaac Powell vestiti con abiti vintage, che si baciavano per le strade di New York. All’epoca, si diceva che la stagione si sarebbe svolta nella Grande Mela degli anni ’70 e avrebbe avuto a che fare con il famigerato disco club Studio ’54. Ora si parla di un gruppo di persone LGBTQ+ prese di mira da un feroce serial killer, nel pieno della crisi dell’AIDS.

Per quanto riguarda il cast, torneranno alcuni volti celebri della serie come Billie Lourd, Patti LuPone, Sandra Bernhard e Zachary Quinto, senza dimenticare Carver e Powell e il regista di The Boys in the Band Joe Mantello.

Una stagione ambientata a New York che esplori il lato oscuro della città negli anni ’70 e ’80 potrebbe essere un colpo vincente. Murphy è un cultore degli gli anni ’80 newyorkesi, avendoli già esplorati in progetti come The Normal Heart, The Boys in the Band, Pose e Halston. AHS 11 sarebbe una conseguenza naturale.

Al momento Ryan è su Netflix con Dahmer, miniserie trainata da Evan Peters che ha sbancato. Miglior esordio Netflix per una miniserie originale con quasi 20o milioni di ore visualizzate in 5 giorni. Superato persino Squid Game. E non è tutto. Il 13 ottobre uscirà sempre su Netflix The Watcher, miniserie crime prodotta da Murphy tratta da un’altra storia vera (la famigerata casa dell'”Osservatore” nel New Jersey) con Naomi Watts mattatrice.

Protagonisti i Brannock, moglie e marito che trasferiscono in quella che doveva essere la casa dei sogni in una zona residenziale, se non fosse che la loro vita si trasformi rapidamente in un inferno. Le lettere minacciose di qualcuno che si fa chiamare “L’Osservatore” sono solo l’inizio, mentre i sinistri segreti del quartiere vengono a galla.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
Ivan Codrian per @theshamelessfund

Jonathan Bailey lancia l’associazione di beneficenza LGBTQ+ “The Shameless Fund”

Culture - Luca Diana 21.6.24
Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Lifestyle - Mandalina Di Biase 23.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Front Runners Milano Prima Running Community LGBTQIA+ in Italia

Cagliari calcio e i suoi tifosi premiati da Arcigay Sport: “Italia in Campo contro l’Omobitransfobia 2024”

Corpi - Francesca Di Feo 22.6.24
Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

News - Francesca Di Feo 22.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Leo Gullotta: "Il Governo Meloni non mi piace. Lei è una donna furba attorniata da fascisti, vuole comandare" (VIDEO) - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta: “Il Governo Meloni non mi piace. Lei è una donna furba attorniata da fascisti, vuole comandare” (VIDEO)

Culture - Redazione 13.3.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
DJ Qualls e Ty Olsson di Supernatural si sposano: "Diventeremo vecchi insieme, è pazzesco" - DJ Qualls e Ty Olsson di Supernatural si sposano - Gay.it

DJ Qualls e Ty Olsson di Supernatural si sposano: “Diventeremo vecchi insieme, è pazzesco”

Culture - Redazione 20.5.24
Sundance Film Festival 2024, i film LGBTQIA+ più attesi - Sundance 2024 - Gay.it

Sundance Film Festival 2024, i film LGBTQIA+ più attesi

Cinema - Federico Boni 19.1.24
BAFTA 2024, le nomination. Boom per All Of Us Strangers, ci sono Colman Domingo, Elordi, Keoghan e Mescal - Bafta 2024 - Gay.it

BAFTA 2024, le nomination. Boom per All Of Us Strangers, ci sono Colman Domingo, Elordi, Keoghan e Mescal

Cinema - Federico Boni 18.1.24
Paul Mescal per Sunday Times UK (PHOTOGRAPH BY PIP)

Paul Mescal dice sì agli attori etero in ruoli gay (ad una condizione)

Culture - Redazione Milano 16.1.24
Heartstopper 3, ci sarà anche Jonathan Bailey. Le prime foto dal set - Jonathan Bailey in Heartstopper 3 - Gay.it

Heartstopper 3, ci sarà anche Jonathan Bailey. Le prime foto dal set

Serie Tv - Redazione 14.3.24
Alan Cumming a sorpresa: "X-Men 2 è il film più gay che abbia mai fatto" - alan cumming x men 2 - Gay.it

Alan Cumming a sorpresa: “X-Men 2 è il film più gay che abbia mai fatto”

Cinema - Redazione 18.6.24