Foto

L’orgoglio LGBTQIA+ non si ferma, vi raccontiamo i Pride di Belluno, Reggio Calabria e Matera – GALLERY

Vi portiamo nei caldissimi Pride Weekend del 15 e del 22 luglio: da Belluno fino a Reggio Calabra, passando per Materia, il fuoco dell'orgoglio arde tutta l'estate.

ascolta:
0:00
-
0:00
Belluno Pride - Belluno, 15 Luglio 2023 - foto: IG
Belluno Pride - Belluno, 15 Luglio 2023 - foto: IG
4 min. di lettura

L’Onda Pride continua a scuotere l’Italia con un’esplosione di colori e celebrazioni in tutto il paese. Lo scorso weekend, sabato 22 luglio, le città di Matera e Reggio Calabria hanno accolto con gioia la loro edizione annuale, dando voce e visibilità alle comunità LGBTQ+ delle rispettive province.

Non da meno, il weekend precedente, sabato 15 luglio, ha visto il cuore delle Dolomiti essere travolto dalla stessa ondata di orgoglio, con l’attesissima prima edizione del Belluno Pride 2023.  

Questi eventi, insieme ad altri che si sono tenuti e si terranno per tutto l’estate, dimostrano che il movimento continua a crescere, unificando il paese in un trionfo di colori di cui – quest’anno più che mai – l’Italia ha bisogno.

Belluno Pride

Belluno Pride - Belluno, 15 Luglio 2023 - foto: IG

Gli organizzatori della prima edizione Belluno Pride 2023, seppur speranzosi, sono stati piacevolmente colti di sorpresa dalla straordinaria partecipazione alla manifestazione, che ha superato di gran lunga ogni aspettativa.

Migliaia di persone si sono unite nella marcia, rispondendo all’appello di diffondere messaggi di amore, accoglienza e uguaglianza. Quello che doveva essere un corteo di circa 250 persone ha visto una partecipazione incredibile, con oltre 2.000 animi festanti.

Sono state le pittoresche biciclette dell’officina Bambara a dare il via al serpentone colorato. Uno striscione, simbolo dell’evento, è stato portato fieramente all’avanguardia, mentre più indietro un furgoncino attrezzato con microfono e casse ha animato l’intero corteo.

Durante il percorso, il cuore della città ha pulsato all’unisono con l’entusiasmo e la gioia dei partecipanti. Nonostante il sole cocente e l’intervento di un uomo che – Bibbia alla mano – ha intimato ai partecipanti di redimersi, è andato tutto per il verso giusto.

Lungo il percorso, viale Fantuzzi e via Segato si sono trasformate in un mare umano, con la folla che ha abbracciato ogni angolo della città. Nonostante l’enorme affluenza, non è stato riportato alcun incidente.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Belluno Pride (@belluno.pride)

 

Reggio Calabria Pride

Reggio Calabria Pride - Reggio Calabria, 22 Luglio 2023 - foto: IG

Nel cuore della Calabria, il Reggio Calabria Pride ha portato l’entusiasmo e la determinazione della comunità LGBTQIA+ nelle strade della città. Nonostante alcune difficoltà organizzative, il corteo ha avuto una partecipazione significativa.

Il corteo ha visto la partecipazione di cittadin* di tutte le età, giovani e meno giovani, che hanno marciato fianco a fianco, esprimendo all’unisono l’urgente necessità di cambiamento – sia dal punto legislativo che sociale.

Durante il corteo, sono stati affrontati temi cruciali: diritti delle coppie omogenitoriali, l’importanza dell’inclusione e la lotta contro ogni forma di violenza e discriminazione. La presenza di associazioni e istituzioni locali ha sottolineato l’importanza del sostegno a livello sistemico per promuovere l’inclusione e il rispetto delle differenze.

La solitudine è la prima sentinella della discriminazione – grida dal palco Doretta, drag queen e protagonista di “I Leoni” – Ma oggi qui non ci sentiamo soli. Siamo in tanti e siamo insieme e questo è quello conta.

È il settimo pride a Reggio Calabria con un entusiasmo che è in costante crescita. Sono particolarmente orgoglioso di essere la madrina di questa manifestazione che ci teniamo a dire non è un Gay pride ma un Pride.

Oggi non si manifesta solo per le comunità Lgbt ma si è al fianco di tutti coloro che, in qualunque contesto, si sentono discriminati”.

Matera Pride

Matera Pride - Matera, 22 Luglio 2023 - foto: IG

La terza edizione del Matera Pride ha visto un migliaio di cittadini radunarsi per marciare insieme, celebrando l’orgoglio e la diversità. La madrina dell’evento, Vladimir Luxuria, ha sottolineato l’importanza di essere presenti come comunità e promuovere una cultura di non discriminazione.

Il corteo ha coinvolto diverse associazioni locali e personalità pubbliche, ma anche performer e drag queen.

Il Matera Pride è stato un’occasione per ribadire che i diritti della comunità LGBTQIA+ devono essere garantiti senza eccezioni e che la lotta per l’uguaglianza è un obiettivo comune.

Il sostegno dei cittadini e delle istituzioni locali ha dimostrato che la città di Matera sta facendo lenti e timidi progressi verso una maggiore apertura e inclusione, anche se secondo Stefano Siggillino, direttore artistico, la strada è ancora lunga:

A Matera casi di discriminazione per l’orientamento sessuale sono visibili. Proprietari di appartamenti che non fittano le case alle coppie omosessuali, casi mobbing sul lavoro, insulti che travolgono in particolar modo le persone trans e ragazzi che stanno portando avanti il percorso di transizione di genere.

Dal 2019 ad oggi la situazione è peggiorata. La gente si sente giustificata dal nuovo Governo a compiere atti di violenza e discriminazione nei confronti di qualsiasi tipo di minoranza. E questo perché non esiste ancora una legge contro l’omolesbobitransfobia“.

 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by materapride2023 (@materapride2023)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

"È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina": storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping - cina intervista rifugiat lgbtqia 1 - Gay.it

“È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina”: storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon 1 - Gay.it

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria

Cinema - Redazione 27.5.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

siracusa pride 2024, sabato 8 giugno

Siracusa Pride 2024: sabato 8 giugno

News - Redazione 30.3.24
fvg pride 2024, a lignano sabbiadoro il 31 agosto

FVG Pride 2024: a Lignano Sabbiadoro il 31 agosto

News - Redazione 27.3.24
pride dell'unione terre di castelli, sabato 8 giugno

Pride dell’Unione Terre di Castelli: sabato 8 giugno

News - Redazione 12.5.24
bergamo pride 2024, il 15 giugno

Bergamo Pride 2024: il 15 giugno

News - Redazione 11.2.24
padova pride 2024, sabato 1 giugno

Padova Pride 2024: sabato 1 giugno

News - Redazione 29.2.24
reggio calabria pride 2024

Reggio Calabria Pride 2024: sabato 27 luglio

News - Redazione 14.5.24
stretto pride messina 2024

Stretto Pride 2024: sabato 20 luglio a Messina

News - Redazione 10.5.24
aosta pride 2024, 12 ottobre

Aosta Pride 2024: il 12 ottobre

News - Redazione 15.1.24