Chris Larsen, giocatore di football sotto indagine per presunta aggressione omofoba

Il 24enne si è ritrovato con il naso rotto, lo zigomo rotto, l'osso orbitale rotto, l'osso dell'anca rotto e una commozione cerebrale.

Chris Larsen, giocatore di football sotto indagine per presunta aggressione omofoba - Chris Larsen giocatore di football sotto indagine per aggressione omofoba - Gay.it
2 min. di lettura

25enne canadese giocatore di football degli Ottawa Redblacks, Chris Larsen è stato sospeso dalla propria squadra perché finito sotto indagine con la pesantissima accusa di aver aggredito il 24enne David Gomez, a Toronto, il 5 giugno scorso.

Gomez, la vittima, è stato ricoverato in ospedale a causa dell’aggressione, con annesso intervento chirurgico. L’aggressione ai danni del 24enne è avvenuta ad Hanlan’s Point, zona gay della città canadese, quando Gomez e un suo amico stavano tornando dalla spiaggia. Secondo quanto denunciato dal giovane, una donna e due uomini li avrebbero insultati pesantemente, prima di aggredirli violentemente.

Sono svenuto e sono stato picchiato quasi a morte. Sono stato trascinato per strada, preso a calci e pugni in faccia. Ora ho il naso rotto, ho la faccia a pezzi“. Gomez si è ritrovato con il naso rotto, lo zigomo rotto, l’osso orbitale rotto, l’osso dell’anca rotto e una commozione cerebrale.

Una pagina crowdfunding per aiutarlo a pagare le spese mediche e legali ha finora raccolto 50.000 dollari. La pagina è stata realizzata da un amico di Gomez, Cianan Liburd, scioccato per quanto avvenuto, nel pieno del Pride Month. “Dobbiamo ancora guardarci le spalle in aree come quella di Hanlan, che sono da sempre rifugio sicuro per la comunità queer“.

Larsen è stato identificato come possibile aggressore grazie ai social media ed è stato subito sospeso dagli Ottawa Redblacks, dopo che la polizia ha confermato le indagini in corso. In una dichiarazione ufficiale, l’amministratore delegato della società Mark Goudie ha commentato: “La diversità e l’inclusione sono fondamentali per i nostri valori organizzativi e faremo del nostro meglio per utilizzare la nostra piattaforma. Per aiutare a fermare gli atti di odio e di violenza, inclusa l’omofobia. Siamo particolarmente dispiaciuti per il trauma causato alla comunità LGBTQ+“. Anche la Canadian Football League ha condannato pubblicamente violenza e omofobia.

La polizia di Toronto ha confermato che sta indagando sull’incidente come crimine d’odio e aggressione aggravata. Ha confermato che stanno cercando due uomini e una donna in relazione all’incidente. In una dichiarazione rilasciata la scorsa settimana, la polizia ha specificato: “Vogliamo assicurare a tutti che i nostri investigatori stanno lavorando duramente per determinare se si è trattato di un crimine d’odio e identificare i sospetti coinvolti. Qualsiasi tipo di crimine d’odio non sarà tollerato“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: "Ho rischiato di perdere l'occhio" - Pasquale Ciano 2 - Gay.it

Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: “Ho rischiato di perdere l’occhio”

News - Redazione 13.12.23
Marius Madalin Musat e Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi “Cos’ha Milano di inclusivo e anticlassista?”, aggredito in Porta Venezia con il suo compagno Marius Madalin Musat

News - Redazione Milano 4.1.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
india-pranshu-influencer-morto-suicida

Addio Pranshu, a 16 anni si è tolto la vita, ucciso dal cyberbullismo omobitransfobico

News - Francesca Di Feo 27.11.23
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23