DDL Zan, Agedo vs. De Luca: “Inaccettabile ignoranza, le nostre famiglie valgono meno delle altre?”

Durissima lettera firmata Fiorenzo Gimelli, presidente nazionale Agedo.

DDL Zan, Agedo vs. De Luca: "Inaccettabile ignoranza, le nostre famiglie valgono meno delle altre?" - de luca - Gay.it
3 min. di lettura

Continuano a far rumore le parole del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, scagliatosi contro il DDL Zan fortemente sostenuto dal suo stesso partito. “Se non si corregge la parte delle scuole, non l’avrei votato”, ha tuonato De Luca alla Festa dell’Unità di Bologna. “Ma davvero pensate che sia ragionevole che alle elementari facciamo la giornata di riflessione sull’omotransfobia? Ma andate al diavolo“, ha concluso il presidente campano tra lo sconcerto generale, suscitando malumori all’interno del Pd e della comunità LGBT. E se Alessandro Zan tace, per ora, è Fiorenzo Gimelli, presidente nazionale Agedo, ad aver replicato a De Luca, con una lunga lettera.

Associazione che raggruppa familiari e amici di persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender, Agedo ha ricordato al presidente campano come le “vite delle persone Lgbt+” siano ancora segnate “dalle stesse dinamiche e le nostre figlie ed i nostri figli sono oggetto di insulti, derisione, aggressioni, violenze, per l’unica “colpa” di essere quello che sono”, dinanzi ad una cronaca che “ci restituisce quasi ogni giomo notizie davvero terribili e sconfortanti”. Con l’approvazione di una legge  contro l’omotransfobia, attesa da quasi 30 anni, l’Italia potrebbe finalmente svoltare, verso Paesi più civili.

“Questo disegno di legge non conferisce piu diritti ad alcuni che ne sono privi ma contrasta i reati d’odio e di istigazione a compiere violenza estendendo quindi le previsioni delle leggi Reale e Mancino ai “motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identita di genere e sulla disabilita”, non altro”, ha ricordato Gimelli, poi passato all’attacco di De Luca.

Lei, tranquillo, tranquillo, con aria volutamente sprezzante e ci pare soprattutto rivolto alle dinamiche inteme del PD, in un colpo solo, dopo oltre 2 anni di intenso dibattito che non l’ha mai vista partecipe, fa strame della posizione del suo partito da un palco autorevole come quello della festa nazionale dell’Unita. Noi eravamo abituati alle sue modalita di far politica e alle sue esternazioni in altri settori ma la cosa che ci ha lasciato di stucco é che in pochi minuti e riuscito a dimostrare la sua totale ignoranza e una notevole prosopopea in un tentativo di “captatio benevolentiae” che rispetto alle gerarchie ecclesiastiche arriva buon ultimo e in modo talmente plateale che rischia di essere dannoso alla causa di chi vuole, come lei, non approvare la legge.

De Luca si è infatti appellato alle parole del Cardinale Parolin, “personalità rilevante del mondo cattolico”, per dare forza alla posizione della Chiesa sul DDL Zan. Un sofferto dibattito, ha rimarcato Gimelli, in cui  “le posizioni ideologiche fortemente identitarie ed escludenti sono attribuibili alle gerarchie ecclesiastiche, ai molti movimenti conservatori e ai partiti politici di destra ed estrema destra, non certo al movimento LGBT+ e a chi sostiene l’allargamento dei diritti. Il dibattito ha come oggetto la dignita e la sicurezza delle nostre figlie e dei nostri figli, ad oggi ancora cittadini di serie B nel nostro Paese, e molte affermazioni ascoltate alla Camera ed al Senato sono indegne di un paese civile”.

Agedo nazionale respinge con forza le affermazioni di De Luca, tese ad ‘ideologizzare i problemi’ e di ‘contenuti morali’. Affermazioni sulla scuola, quelle firmate dal presidente campano, ritenute “inaccettabili”, a dimostrare “una totale ignoranza sull’argomento. Lei ha affermato che ‘ci vuole grande misura’ e fatto allusione ai presunti rischi di indottrinamento precoce, parafrasando le posizioni dei piu accaniti oppositori del Ddl . No, qui si tratta di mettere in atto verso docenti, scolari e studenti gia a partire dalla scuola primaria percorsi formativi ed informativi sui temi dell’inclusione e dell’affettivita, con modalita opportune come avviene nei Paesi piu avanzati in Europa che evidentemente non sono il suo modello. Lì, da anni, hanno norme ben piu progredite senza che a nessuno sia impedito di esprimere le proprie idee e che siano avvenuti sconquassi sociali”.

Perché la normalita e la naturalezza nostra e delle nostre figlie e figli la disturba cosi tanto? Forse le nostre famiglie valgono meno delle altre? Perché anche lei ci ignora a tal punto da considerarci merce politica di scambio a poco prezzo? Al di la di tanti argomenti “alti” lei, da politico navigato, sa bene che qualsiasi modifica con un ritomo alla Camera non dà nessuna garanzia che possa essere approvato.

Tutte le proposte di cambiamento oggi portate avanti, vedi l’introduzione dei termini di omofobia e transfobia al posto di sesso e identità di genere, lasciare le scuole totalmente libere di affrontare o meno i temi dell’inclusivita e della discriminazione “perché la famiglia é l’unica depositaria dell’ educazione dei figli”, non sarebbero affatto migliorative, continuano da Agedo, “ma stravolgono il contenuto e azzerano anni di impegno apparendo una resa senza condizioni”.

“Che tristezza il suo intervento degno di miglior causa e che sembra quello di chi vuole sedersi anche se all’ultimo minuto sul tavolo del vincitore per raccogliere qualche briciola di consenso”, ha concluso Fiorenzo Gimelli. “Noi speriamo che “il piatto possa esserle indigesto” e che grazie agli sforzi di molti (e ci auguriamo del PD tutto) questa legge di civilta possa essere approvata in tempi brevi”.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti - Tale e Quale Show 2024 il cast - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti

Culture - Redazione 18.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24
Paola Turci e Francesca Pascale sarebbero in crisi

Paola Turci e Francesca Pascale hanno sciolto la loro unione civile

News - Redazione 18.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24

Hai già letto
queste storie?

Roberto Vannacci

500.000 voti spediscono Roberto Vannacci in Europa, il generale eletto con la Lega

News - Redazione 10.6.24
Penny Wong, la ministra degli esteri d'Australia ha sposato l'amata Sophie Allouache - Penny Wong la ministra degli esteri dAustralia ha sposato lamata Sophie Allouache - Gay.it

Penny Wong, la ministra degli esteri d’Australia ha sposato l’amata Sophie Allouache

News - Redazione 18.3.24
Marina Berlusconi: "Su aborto, fine vita e diritti Lgbtq mi sento più in sintonia con la sinistra di buon senso" - marina berlusconi - Gay.it

Marina Berlusconi: “Su aborto, fine vita e diritti Lgbtq mi sento più in sintonia con la sinistra di buon senso”

News - Redazione 26.6.24
Leo Varadkar, il primo storico premier gay d'Irlanda si è dimesso: "Ragioni politiche e personali" - Scaled Image 100 - Gay.it

Leo Varadkar, il primo storico premier gay d’Irlanda si è dimesso: “Ragioni politiche e personali”

News - Redazione 21.3.24
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
elly schlein partio democratico

Abruzzo al voto, Elly Schlein: “Ci battiamo per il diritto delle donne a scegliere del proprio corpo”

News - Redazione 8.3.24
Alleanza Verdi e Sinistra, exploit alle elezioni europee. Boom tra i giovani, eletti Ilaria Salis e Mimmo Lucano - Marilena Grassadonia Nicola Fratoianni e Mario Colamarino alla Pride Croisette di Roma - Gay.it

Alleanza Verdi e Sinistra, exploit alle elezioni europee. Boom tra i giovani, eletti Ilaria Salis e Mimmo Lucano

News - Federico Boni 10.6.24
francia-proteste-trans

Francia, oltre 10.000 persone in piazza contro il disegno di legge che vieterebbe le terapie affermative per l* minori trans

News - Francesca Di Feo 7.5.24