Diritti agli animali selvatici, storica decisione in Ecuador

Una sentenza fondamentale sia per la fauna selvatica che per l'ambiente.

ascolta:
0:00
-
0:00
Diritti agli animali selvatici, storica decisione in Ecuador
(Foto da Kodami)
2 min. di lettura

Da Febbraio, l’Ecuador è il primo stato al mondo a riconoscere diritti legali per gli animali selvatici. Una sentenza storica che vuole dare agli animali la piena libertà di esistere, esprimersi, e vivere svincolati dalla mano e il controllo degli esseri umani. L’ultimo caso, quello di Estrelita, cucciolo di scimmia rapita e fatta vivere come animale domestico per oltre diciotto anni, dalla bibliotecaria Ana Beatriz Burbano Proaño. Restituita alle autorità nel 2019, Estrelita muore nel giro di un mese. In seguito ad una petizione di Burbano per verificare la validità della detenzione dell’animale – il caso di Estrelita arriva fino alla Corte Costituzionale che, in una sentenza di oltre 57 pagine, lo scorso Gennaio ha stabilito che sia il governo che Burbano hanno violato i diritti dell’animale, sottolineando l’urgenza di una legge costituzionale a difesa degli animali selvatici.

Diritti agli animali selvatici, storica decisione in Ecuador
Il caso della scimmia Estrelita – rapita e tenuta come animale domestico per 18 anni – è arrivato fino alla Corte Costituzionale.

Gli animali selvatici, ha affermato la Corte, hanno generalmente il diritto «a non essere cacciati, pescati, catturati, raccolti, estratti, tenuti, trattenuti, trafficati, commercializzati o scambiati – nel libero sviluppo del loro comportamento animale ” stabilisce la Corte, stabilendo una decisione fondamentale per la fauna selvatica quanto per il diritto ambientale, in quanto spesso la legge ambientale non presta attenzione solo agli animali in via d’estinzione o considerati “specie importanti”. Una differenziazione che non ha più senso perché togliendo anche un solo animale dal proprio ambiente naturale, si hanno ripercussioni gravissime sull’ecosistema, generando a loro volta malattia zoonotiche sugli esseri umani. Stando alla legge costituzionale, gli animali possono far valere i loro diritti in tribunale, affiancati da un tutore umano che ne difende la causa.

Diritti agli animali selvatici, storica decisione in Ecuador
Gli animali potranno difendere i loro diritti con la presenza di un tutor umano.

La corte ha anche sottolineato una differenziazione tra animali selvatici e domestici, senza escludere che anche nel secondo caso ci siano delle specifiche clausole da rispettare. Nel caso di animali “da fattoria” la Corte ha approvato l’intervento dell’uomo solo seguendo specifiche “interazioni biologiche” che vadano a beneficio dell’ecosistema.

Leggi anche: Vincono gli orsi del Trentino: annullati gli abbattimenti

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il percorso di Federico Massaro dopo l’uscita di Vittorio Menozzi

Culture - Luca Diana 27.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Si conoscono da bambini ad una festa, 26 anni dopo si sono fidanzati. La bellissima storia di Kenny e Aaron - La bellissima storia di Kenny e Aaron - Gay.it

Si conoscono da bambini ad una festa, 26 anni dopo si sono fidanzati. La bellissima storia di Kenny e Aaron

Culture - Redazione 29.2.24
Alberto De Pisis

Alberto De Pisis, tra carriera, amori e speranze per il futuro: “Mi piacerebbe diventare papà” – intervista

Culture - Luca Diana 28.2.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

graeme-reid-sogi

Difesa dei diritti LGBTIQA+ in Europa: eletto Graeme Reid in SOGI, ecco chi è e di cosa si occupa

News - Francesca Di Feo 20.10.23
sex-worker-trans-argentina-rifugiata

Donna argentina, trans, sex worker: questa storia ci spiega perché dobbiamo tutelarla

News - Francesca Di Feo 28.10.23
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
gesù natale impatto ambientale

Natale: caro Gesù Bambino, la celebrazione della tua venuta è un disastro per il pianeta

News - Giuliano Federico 15.12.23
montenegro-diritti-lgbt

Il Montenegro candidato all’ingresso UE tra “sterilizzazione forzata” delle persone trans e linguaggio d’odio rampante

News - Francesca Di Feo 18.1.24
cgil-tesseramento-alias

Anche CGIL apre al tesseramento alias: “L’accoglienza delle tante diversità non è un qualcosa di facoltativo, ma necessario”

News - Francesca Di Feo 21.1.24
cigni-gay-uova-stampate-in-3d

Quell’uovo ai due cigni gay dello zoo di Melbourne

Culture - Francesca Di Feo 13.1.24
Rainbow Awards 2023, la 2a edizione dedicata a Michela Murgia. Tra i premiati Elly Schlein, Gualtieri ed Emma Bonino - Rainbow Awards 2023 - Gay.it

Rainbow Awards 2023, la 2a edizione dedicata a Michela Murgia. Tra i premiati Elly Schlein, Gualtieri ed Emma Bonino

Culture - Federico Boni 8.11.23