Giro di escort gay nella Chiesa romana: parla uno dei gigolò

Emergono nuovi inquietanti dettagli sul giro di escort nella parrocchia del Pincio

Giro di escort gay nella Chiesa romana: parla uno dei gigolò - chiesa gay 2 base 1 - Gay.it
4 min. di lettura

“Santità, intervenga per riportare serenità, pulizia e giustizia in questo ordine benemerito e nella parrocchia di Santa Teresa d’Avila”. Sono bastate queste parole, lette da un parrocchiano all’uscita della messa nella parrocchia romana di Santa Teresa d’Avila, dopo lo scandalo scoppiato nei giorni scorsi per giri di escort gay in cui sarebbero stati coinvolti alcuni prelati ora allontanati, a far scoppiare un piccolo tafferuglio. Evidentemente le sue parole non sono andate giù a chi avrebbe preferito coprire la vicenda con un muro di silenzio, lo stesso con cui sono stati nascosti per decenni se non per secoli gli scandali – gay e non poco importa – nella Chiesa Cattolica.

GLI ARTICOLI DELL’INCHIESTA:
Giro di escort gay nella Chiesa romana: parla uno dei gigolò
Scandalo prostituzione gay a Roma: rimossi diversi prelati
Scandalo escort nella chiesa romana: si allarga l’inchiesta
I carmelitani scalzi? Mi davano 100 euro e si facevano frustare
l’intervista all’ex compagno del superiore: la relazione era durata un anno

Giro di escort gay nella Chiesa romana: parla uno dei gigolò - basilica santa teresa d avila - Gay.it

E’ il Corriere della Sera di nuovo a fornirci dettagli succulenti sulla vicenda . Per anni pare che uno o più alti prelati della parrocchia romana di Santa Teresa d’Avila, nel quartiere Pincio, ricevessero escort gay reclutati nella vicinissima Villa Borghese e si intrattenessero con loro in sex party a base di alcool e droga.

Proprio al termine della messa di ieri è emerso un particolare sconvolgente che riguarda un episodio di pestaggio avvenuto l’11 dicembre 2006 proprio a Villa Borghese. Si tratta di un fatto di cronaca rimasto inspiegato: un cinquantenne senza fissa dimora, conosciuto come prostituto dagli escort più giovani gravitanti verso Valle Giulia, era stato massacrato da una gang verso l’una di notte. I carabinieri avevano messo a verbale l’aggressione e ipotizzato una bravata, un gesto estemporaneo. Oggi emerge tutt’altro. La vittima del tentato omicidio, pestata mentre dormiva su una panchina e condotta in ospedale in condizioni gravissime, era in realtà colui che, mesi prima, aveva portato alla luce la relazione, durata anni, con l’alto prelato carmelitano. In conseguenza della confessione, resa a un altro padre, il rapporto s’era interrotto..

E’ Fabrizio Peronaci, sempre sul Corriere della Sera, a raccontare come un gigolò da sempre aiutato dalla parrocchia, vuoti il sacco sulle sue frequentazioni proibite. Tra i giornalisti presenti, anche un reporter del Times, alla scoperta di un mondo di “marchettari” che non immaginava. E allora si scopre subito che il maturo gigolò si vedeva con assiduità con un alto esponente della Curia.
“L’ho conosciuto nel 2005 a Villa Borghese, mi offrì una sigaretta – racconta -. Era lui, il superiore dei carmelitani… Poi un giorno, a un funerale, l’ho riconosciuto mentre si vestiva in sacrestia. Padre Alessandro mi chiese: “Lo conosci?”. Saltai su: “Azz.. se lo conosco!”. L’avevo visto due ore prima, in un sottopasso qui dietro, per un rapporto ma senza ricevere soldi… Non sapevo che era un prete”
Rivela di aver deposto al vicariato da Di Tora (vescovo del settore Nord) e dal cardinal Vallini. E di essere pronto a firmarla, ora.
“La relazione durò più di un anno, l’ho conosciuto abbastanza…. Lui usa il popps (il popper, ndr), una sostanza che metti nel naso, non è cocaina, la vendono in Francia, dove è legale.”
Gli incontri avvenivano in uno dei luoghi più famosi di Roma, spesso teatro di amori clandestini.
“Solo a Villa Borghese, in posti chiusi no. E tutti sapevano! Don Agostino, il vecchio parroco, sapeva. A padre Gabriele l’ho detto confessionale e mi ha risposto che voleva tenersi fuori… Lo sapeva pure don Giuseppe, il parroco di San Nicola e Via dei Prefetti. […]. Ci sono voluti 10 anni per far venire a galla la storia. Ma adesso non fate di una parrocchia un fascio. […] Ho cercato di andare alla Curia per sistemare la faccenda, però hanno sempre tappato tutto, la colpa è anche loro.”

Giro di escort gay nella Chiesa romana: parla uno dei gigolò - chiesa gay base - Gay.it

Così, mentre il dossier dove tutta la storia è raccontata è custodito gelosamente nelle mura del Vaticano, sono stati rimossi e trasferiti tutti i preti ed una parte significativa dei fedeli della parrocchia non c’è stata con l’idea che tutti pagassero per gli errori di uno o due prelati e sono in rivolta, come si vede dal video: aspettano infatti che dal Vaticano qualcuno prenda qualche decisione differente, perchè pensano che il repulisti sia stato deciso proprio per tentare di mettere a tacere l’intera vicenda. Nel frattempo la Procura di Roma ha aperto un fascicolo per vedere se ci sono stati reati.

GLI ARTICOLI DELL’INCHIESTA:
Giro di escort gay nella Chiesa romana: parla uno dei gigolò
Scandalo prostituzione gay a Roma: rimossi diversi prelati
Scandalo escort nella chiesa romana: si allarga l’inchiesta
I carmelitani scalzi? Mi davano 100 euro e si facevano frustare
l’intervista all’ex compagno del superiore: la relazione era durata un anno

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe? - Kit Connor di Heartstopper sara Hulkling supereroe gay nel Marvel Cinematic Universe - Gay.it

Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe?

Culture - Redazione 17.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti - Tale e Quale Show 2024 il cast - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti

Culture - Redazione 18.7.24

Continua a leggere

Luca Ciceroni, meteorologo Rai vittima di omofobia: "Cameriere mi ha detto fr*cio di mer*da, portate malattie" - Luca Ciceroni - Gay.it

Luca Ciceroni, meteorologo Rai vittima di omofobia: “Cameriere mi ha detto fr*cio di mer*da, portate malattie”

News - Redazione 1.7.24
Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24
roma-pride-arcigay-mieli

Roma Pride, rottura di Arcigay: “Non scendiamo in strada per diventare un target commerciale”

News - Francesca Di Feo 13.6.24
Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24
Priot Pride 2024 a Roma il 1° GIugno

PRIOT: sabato 1° giugno torna il “Pride Romano Indecoroso Oltre Tutto”

News - Redazione 21.5.24
roma-svastica-locandina-manifestazione-trans

Roma, svastica sulla locandina della manifestazione trans* del 18 maggio

News - Francesca Di Feo 14.5.24
Roma, Gualtieri insiste e trascrive altri 3 certificati di nascita per 2 bambini e una bambina con 2 mamme - Roberto Gualtieri - Gay.it

Roma, Gualtieri insiste e trascrive altri 3 certificati di nascita per 2 bambini e una bambina con 2 mamme

News - Redazione 4.7.24
BigMama madrina della campagna "We Belong Here" di Sephora per la creazione di safe places rivolti alla comunità LGBTQIA+ - ARK3707 Modifica copia - Gay.it

BigMama madrina della campagna “We Belong Here” di Sephora per la creazione di safe places rivolti alla comunità LGBTQIA+

Corpi - Gay.it 14.6.24