Il Comanda di Polizia nigeriana: ‘Se sei incline all’omosessualità, la Nigeria non è un posto per te’

La legge "Same Sex Prohibition Act" criminalizza l'omosessualità, tutti i club dedicati, le organizzazione e associazioni LGBT.

nigeria
2 min. di lettura

E’ una chiara violazione dei diritti umani, quella che si sta svolgendo in Nigeria. Secondo una legge chiamata “Same Sex Prohibition Act“, l’omosessualità è considerata reato. Così come i club, le associazioni e le organizzazioni di natura LGBT presenti nel Paese. Anche la celebrazione di un’unione civile o di un matrimonio tra persone dello stesso sesso sarà punita con la reclusione. Ad annunciarlo è la Polizia nigeriana, che in un comunicato stampa ha avvertito la popolazione omosessuale. 

Invita quindi tutti i membri della comunità a uscire dal Paese. Altrimenti scatta l’arrestato e il processo. L’iscrizione a locali, club o associazioni prevede una pena detentiva fino a 10 anni. Unirsi in matrimonio o altre forme di unione invece comporta 14 anni di prigione. Il portavoce della Polizia, inoltre, fa un avvertimento: “Tutti i candidati LGBT in Nigeria dovrebbero stare attenti“. Una vera e propria minaccia, resa legittima dal testo della legge, che senza mezzi termini condanna l’omosesssualità. Additandola come reato che verrà trattato come una causa penale.

La Nigeria chiede l’aiuto della popolazione per denunciare gli omosessuali

Come se non fosse abbastanza, la Polizia ha anche chiesto ai cittadini nigeriani di denunciare le persone omosessuali presenti nel Paese. Anche solamente per il sospetto che lo siano. Quasi sicuramente, verranno torturati con test anali o interrogatori violenti per capire se il malcapitato sia veramente omosessuale.

A leggere questo comunicato la mente riporta sicuramente in Cecenia, dove la situazione è molto simile. Anche lì le autorità invitavano la popolazione a denunciare le persone omosessuali, vere o presunte tali, procedendo poi a rastrellamenti, arresti e interrogatori fatti di torture e umiliazioni di ogni genere. Sono tantissimi i nigeriano LGBT che fuggono dal proprio paese come rifugiati politici. La Nigeria è un paese conservatore e la comunità LGBT è sempre vittima di violenze, mai punite dato che non vengono riconosciuti i diritti, nemmeno quelli fondamentali. Il nord del Paese è popolato prevalentemente da cittadini di fede musulmana, dove la pena per gli omosessuali è la morte per lapidazione. Al sud invece prevale la religione cristiana, e la pena si limita alla reclusione.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24

Leggere fa bene

kenya-divieto-incitamento-violenza-lgbt

Kenya, la Corte Suprema vieta l’incitamento alla violenza contro la comunità LGBTQIA+. Ma è solo una misura temporanea

News - Francesca Di Feo 3.5.24
Repubblica Dominicana LGBT depenalizzazione

La Dominica depenalizza l’omosessualità: “È solo l’inizio di una guerra”

News - Redazione Milano 23.4.24
ghana-cardinale-contro-disegno-di-legge-omofobo

Ghana, il Cardinale Turkson contro la legge anti-LGBTQI+: “L’omosessualità andrebbe capita, non criminalizzata”

News - Francesca Di Feo 29.11.23
uganda-smug-perde-ricorso-tribunale

Uganda, l’NGO LGBTQIA+ SMUG perde il ricorso in tribunale: operazioni illegali secondo l’Anti Homosexuality Act

News - Francesca Di Feo 25.3.24
andrea-saltini-gratia-plena-aggredito

L’artista Andrea Saltini aggredito da un integralista cattolico: le sue opere erano state definite “blasfeme”

News - Francesca Di Feo 29.3.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
africa lgbt

Storia di un mondo al contrario, così i diritti LGBTIQ+ spaccano il mondo

News - Giuliano Federico 6.12.23