Monica Cirinnà smonta il DDL contro l’omofobia presentato dalla destra

La senatrice dem ha così criticato il DDL firmato Salvini, Ronzulli, Quagliarello e Binetti.

Monica Cirinnà smonta il DDL contro l'omofobia presentato dalla destra - cirinnà salvini - Gay.it
2 min. di lettura

Il DDL contro l’omofobia presentato ieri dalla destra nazionale ha suscitato rabbia, indignazione e la giusta dose di perplessità, visti contenuto e forma. La commissione giustizia al Senato ha doverosamente votato a maggioranza la priorità assoluta in favore del DDL Zan, essendo già stato approvato alla Camera dei Deputati, ma la senatrice dem Monica Cirinnà ha comunque voluto affondare la legge firmata Salvini, Ronzulli, Quagliarello e Binetti.

Il testo depositato dal centrodestra non è soltanto l’ennesimo tentativo di ostacolare l’iter di approvazione del ddl Zan, ma è anche profondamente insoddisfacente“, ha scritto sui social la madre delle unioni civili. “Sul piano giuridico, entra in conflitto frontale con la legge Mancino e con l’aggravante speciale già prevista per i reati fondati su etnia, nazionalità e religione: una duplicazione di norme inutile e dannosa, perchè offre una tutela minore. Inoltre, esclude da ogni forma di tutela le persone trans: e questo è profondamente e assolutamente inaccettabile, così come la mancata menzione del genere“.

E non è tutto. È anche sul “piano politico“, scrive Cirinnà, che “va respinto il tentativo di escludere tutele, ma anche l’assenza delle azioni positive, che mirano a prevenire l’omolesbobitransfobia con misure di carattere sociale e culturale“. “Questo testo è l’ennesimo segnale del fastidio della destra verso la legge Mancino e, più in generale, verso la necessità di nominare l’odio, riconoscendolo, prevenendolo e punendolo per quel che è: un attentato alla convivenza democratica“.

Anche Laura Boldrini, senatrice dem, ha sottolineato come “la destra ci prova ancora: annuncia una pdl che entra in conflitto con la legge Mancino e indebolisce le tutele per le vittime dell’odio. Ma non riusciranno a fermare una legge di civiltà“.

Come scritto ieri, la commissione Giustizia di Palazzo Madama, con 12 voti a favore e 9 contrari, ha approvato la richiesta avanzata da M5S e Pd di discutere in Aula solo ed esclusivamente il testo del ddl già approvato dalla Camera, ovvero il DDL Zan. In tal senso, visto l’ostruzionismo firmato Ostellari, si fa sempre più largo l’ipotesi di uno sbarco immediato a palazzo Madama del DDL Zan, senza relatore e in fuga dalla commissione a trazione leghista.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
Bridgerton 3 conferma la prima storia d'amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER) - BRIDGERTON 305 Unit 03509R - Gay.it

Bridgerton 3 conferma la prima storia d’amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER)

Serie Tv - Redazione 14.6.24
L'Amante dell'Astronauta, l'amore queer "spudoratamente felice" che abbatte limiti ed etichette - Lamante dellastronauta 05 - Gay.it

L’Amante dell’Astronauta, l’amore queer “spudoratamente felice” che abbatte limiti ed etichette

Cinema - Federico Boni 14.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri

Corpi - Redazione 14.6.24

Leggere fa bene

Roccella e Meloni: "Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana" - Giorgia Meloni e Eugenia Roccella - Gay.it

Roccella e Meloni: “Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana”

News - Redazione 20.5.24
Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia "libri LGBTQIA+" con un lanciafiamme (VIDEO) - Valentina Gomez - Gay.it

Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia “libri LGBTQIA+” con un lanciafiamme (VIDEO)

News - Redazione 28.3.24
Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero - carcere - Gay.it

Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero

News - Redazione 18.4.24
milano-transfobia-consiglio-comunale

Milano, transfobia in Consiglio Comunale da parte del consigliere Lega Samuele Piscina – LINGUAGGIO FORTE

News - Francesca Di Feo 4.3.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Vittorio Sgarbi, selfie con due minorenni e insulto omofobo: "Non siete fin*cchi? W la f*ga" (VIDEO) - Vittorio Sgarbi 2 - Gay.it

Vittorio Sgarbi, selfie con due minorenni e insulto omofobo: “Non siete fin*cchi? W la f*ga” (VIDEO)

News - Redazione 12.4.24
famiglie arcobaleno

Famiglie Arcobaleno e Rete Lenford da oggi in Corte d’Appello in difesa dei diritti dei minori

News - Redazione 10.6.24
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24