La destra presenta il suo DDL contro l’omofobia, subito bocciato. Zan attacca: “Vergognoso insulto ai diritti”

Ma la maggioranza in commissione giustizia in Senato ha stabilito che discute solo il DDL Zan!

alessandro zan
Alessandro Zan contro Ostellari.
3 min. di lettura

La destra presenta il suo DDL contro l'omofobia, subito bocciato. Zan attacca: "Vergognoso insulto ai diritti" - ddl destra - Gay.it

L’avevano promesso, e l’hanno fatto. Dopo aver ripetuto per 2 anni che l’omotransfobia non esiste, che una legge già c’è e che le priorità del Paese sono altre, la destra italiana, ovvero Lega, Fi, Udc, Cambiamo e NcI, ha presentato dal giorno alla notte un DDL contro l’omotransfobia. Chiaro, l’intento: azzoppare il DDL Zan, già approvato alla Camera.  Fumo negli occhi dell’elettorato, un giochino propagandistico sulla nostra pelle, ovviamente inaccettabile per Pd, 5 Stelle, LeU e IV che da 2 anni sono al lavoro sull’attuale legge ferma al Senato.

La destra presenta il suo DDL contro l'omofobia, subito bocciato. Zan attacca: "Vergognoso insulto ai diritti" - destra presenta il suo DDL contro lomofobia - Gay.it

Tre articoli appena quelli ideati dalla destra, che a loro dire andrebbero ad “aumentare le pene in caso di discriminazione e violenza, con l’auspicio che l’intero Parlamento possa sostenerlo, superando le battaglie ideologiche e i pregiudizi di questi mesi”. Quando si dice il coraggio, la faccia di marmo, considerando la quantità abnorme di fake news diffuse nei confronti del DDL Zan nel corso degli ultimi 12 mesi.

Il testo oggi presentato in Senato andrebbe ad esprimere una “tutela reale ed effettiva alla repressione delle violenze e di ogni altro comportamento offensivo”, in ragione “dell’origine etnica, credo religioso, nazionalità, sesso, orientamento sessuale, età o disabilità della vittima”. Nota bene, completamente assente l’identità di genere, con le persone transessuali lasciate ai margini, ultime tra gli ultimi.

Il compito del diritto penale è quello di attenersi alla materialità dei fatti, non potendo essere utilizzato per promuovere valori etico-culturali, pena una inammissibile ricaduta nell’indeterminatezza della fattispecie.

A detta della destra nazionale,  via AskaNews, il DDL garantirebbe unefficace apparato repressivo attraverso la predisposizione di un sistema della blindatura della circostanza: esso limita il potere del giudice di bilanciare tale circostanza con eventuali attenuanti”. Peccato che una volta letto, il testo appaia subito come un impresentabile pasticciaccio giuridico.

Durissimo, giustamente, Alessandro Zan, deputato Pd nonché relatore della legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo: “Il testo presentato dalla destra è un attacco alla legge Mancino. Non solo cancella le tutele del ddl Zan, ma, prevedendo solo un’aggravante comune, diminuisce le tutele per i crimini d’odio razziale, etnico, religioso. Un vergognoso insulto ai diritti in pieno stile sovranista”.

Ma il senato ha subito archiviato il ddl contro l’omofobia presentato dal centrodestra. La commissione Giustizia di Palazzo Madama, con 12 voti a favore e 9 contrari, ha approvato la richiesta avanzata da M5S e Pd di discutere in Aula solo ed esclusivamente il testo del ddl già approvato dalla Camera, ovvero il DDL Zan. In tal senso, visto l’ostruzionismo firmato Ostellari, si fa sempre più largo l’ipotesi di uno sbarco immediato a palazzo Madama del DDL Zan, senza relatore e in fuga dalla commissione a trazione leghista.

Il disabbinamento dei testi in Commissione Giustizia è un’ottima notizia e un importante passo avanti”, ha commentato Monica Cirinnà. “Adesso il ddl Zan, come approvato dalla Camera, sarà la base della discussione, che auspico avvenga secondo buona fede e correttezza. Così vuole il bicameralismo, così vuole un principio di sana economia dei lavori parlamentari. Il resto è becero ostruzionismo. Di fronte all’emergenza quotidiana legata all’odio misogino, omolesbobitransfobico e abilista non possiamo allungare inutilmente i tempi dell’approvazione di questa legge.

La destra presenta il suo DDL contro l'omofobia, subito bocciato. Zan attacca: "Vergognoso insulto ai diritti" - Zan - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24

I nostri contenuti
sono diversi

Thailandia verso il matrimonio egualitario

Thailandia, ad un passo il sì definitivo del Parlamento al matrimonio egualitario

News - Federico Boni 21.12.23
La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un'associazione LGBTQIA+ - Simone Pillon - Gay.it

La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un’associazione LGBTQIA+

News - Redazione 23.11.23
educazione affettiva educazione sessuale

Educazione all’affettività e alla sessualità nelle scuole definita “porcheria” dal leghista Sasso: bocciata dalla Camera

News - Redazione Milano 6.10.23
Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” - VIDEO - Roberto Vannacci - Gay.it

Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” – VIDEO

News - Redazione 16.1.24
attivista-politica-trans-uccisa-messico

Messico: uccisa a colpi di pistola la politica e attivista trans pronta a candidarsi al Senato

News - Francesca Di Feo 16.1.24
nichi-vendola-gestazione-per-altri

Nichi Vendola eletto Presidente di Sinistra Italiana, Paolo Mieli: “Ora dovrà dire quanto è costato suo figlio” (AUDIO)

News - Federico Boni 27.11.23
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Bruno Vespa in difesa della pesca di Esselunga attacca la comunità LGBTQIA+ e le famiglie arcobaleno. È polemica - Bruno Vespa in difesa della pesca di Esselunga attacca la comunita LGBTQIA e le famiglie arcobaleno - Gay.it

Bruno Vespa in difesa della pesca di Esselunga attacca la comunità LGBTQIA+ e le famiglie arcobaleno. È polemica

News - Redazione 2.10.23