Omofobia a Sora, Zan: “La libertà di espressione non può più degenerare in incitamento all’odio e alla violenza”

Mario Draghi sarà domani al Senato, dove terrà il suo primo discorso parlamentare da presidente del Consiglio. Staremo a vedere se ci sarà tempo e spazio anche per il DDL Zan.

Omofobia a Sora, Zan: "La libertà di espressione non può più degenerare in incitamento all’odio e alla violenza" - Alessandro Zan 2 - Gay.it
2 min. di lettura

Ha fatto clamore e suscitato indignazione quanto avvenuto a Sora, in provincia di Frosinone, con un adolescente bullizzato dai compagni al grido “fr*cio”. Anche la politica è intervenuta sul caso, con Francesca Cerquozzi, responsabile diritti del Partito democratico di Frosinone, che ha sottolineato come si sia trattato dell’ennesima dimostrazione di quanto “sia necessaria una specifica tutela giuridica per le vittime di atti di violenza omotransfobica”.

Con la nuova segreteria del Pd – ha continuato – come già annunciato, costituiremo un tavolo permanente che affronti le questioni legate ai diritti. Sarà un luogo di elaborazione, di strategie ed azioni concrete per la tutela dei diritti di tutte le persone. Un tavolo al quale chiameremo a discutere rappresentanti istituzionali, società civile e mondo accademico e che coinvolgerà tutte le associazioni comprese quelle che si occupano di disabilità, discriminazioni razziali, religiose e di genere. C’è tanto da fare ma saremo in prima linea per difendere i diritti di tutte le persone e per far sì che i tanti ragazzi vittime di violenza abbiamo la forza e il coraggio di denunciare. La politica  deve essere in grado di innescare una rivoluzione culturale su questi temi”.

Puntuale anche l’intervento di Alessandro Zan, deputato Pd nonché relatore della legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo attesa al Senato per la sua approvazione dinanzi ad un nuovo governo e ad una nuova maggioranza, con esponenti fortemente contrari al DDL al suo interno.

Sono vicino al ragazzo di Sora. Bisogna fare di tutto per tutelare lui e tutte le vittime di odio e violenza. Le Istituzioni non possono stare a guardare, per questo occorre andare avanti e approvare definitivamente la legge contro omotransfobia, misoginia e abilismo. In tutti i paesi occidentali esistono leggi che prevedono tutele rafforzate per persone oggetto di crimini d’odio. L’Italia è in ritardo e per questo accadono questi fatti tragici. La libertà di espressione non può più degenerare in incitamento all’odio e alla violenza.

Nei giorni scorsi il Pd ha chiesto a Mario Draghila rapida approvazione della legge contro l’omotransfobia”. Il premier sarà domani al Senato, dove terrà il suo primo discorso parlamentare da presidente del Consiglio, e giovedì alla Camera dei Deputati. Staremo a vedere se ci sarà tempo e spazio anche per il DDL Zan.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

I repubblicani d'America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica - Laurel Hubbard 1 - Gay.it

I repubblicani d’America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica

News - Federico Boni 7.2.24
Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay” - Jack Chambers 1 - Gay.it

Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay”

News - Redazione 16.1.24
Vannacci nominato Capo di Stato maggiore, Zan: "Vergogna, è un pericolo per la Costituzione" - Vannacci - Gay.it

Vannacci nominato Capo di Stato maggiore, Zan: “Vergogna, è un pericolo per la Costituzione”

News - Redazione 4.12.23
georgia-legge-agenti-stranieri (2)

La Georgia come l’Ucraina? I georgiani vogliono l’Unione Europea: cosa sta succedendo

News - Francesca Di Feo 21.5.24
Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: "3 anni di inferno" - Michele Albiani - Gay.it

Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: “3 anni di inferno”

News - Redazione 21.3.24
L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali - Sessp 11 - Gay.it

L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali

Corpi - Federico Colombo 28.12.23
Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre - Gabriel Attal - Gay.it

Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre

News - Redazione 9.1.24
Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d'Appello: "Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica" - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d’Appello: “Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica”

News - Federico Boni 6.2.24