Primo arbitro gay spagnolo si dimette: “Troppa omofobia nel calcio!”

Dagli spalti urlavano: "Questo è l'omosessuale che va in televisione. Stai diventando famoso, brutto gay!" e il pubblico rideva. E per Jesus è stato troppo.

jesus_tomillero_arbitro_gay_spagna_discriminazioni_omofobia
2 min. di lettura

L’omofobia nel calcio è una vera malattia e ne abbiamo un caso dalla Spagna, laddove sembrerebbe tutto più rose e fiori per la comunità LGBT.

Era il 26 Marzo quando Jesus Tomillero, un arbitro 21enne, decise di fare coming out pubblico denunciando al quotidiano online El Español casi d’insulti omofobi nei suoi riguardi. La notizia fece scalpore, essendo lui il primo arbitro dichiaratamente gay di Spagna, tant’è che il responsabile degli insulti venne condannato dalla Federazione andalusa a 9 giornate di squalifica a 30 euro di multa. Una pena che Jesus Tomillero giudica “irrisoria“, considerando che l’organo avrebbe “il compito di educare ragazzi di 14 e 15 anni sulle discriminazioni“.

jesus_tomillero_arbitro_gay_spagna_discriminazioni_omofobia

Però andava bene, dopo tutto aveva avuto la sua “rivincita”, se così possiamo chiamarla…ma era l’inizio della fine.

I casi di discriminazioni nei suoi confronti non solo sono continuati ma, complice l’articolo de El Español, sono moltiplicati, tanto da rendergli impossibile svolgere la sua professione (che fa da quando aveva 10 anni!) in serenità o anche solo in vaga serenità. L’episodio fatale è stato in una partita tra il Portuense e San Fernando Isleño: dopo aver assegnato un rigore alla squadra ospite, dagli spalti gli sono arrivati insulti di ogni tipo, accompagnati da un tristissimo grido:

Questo è l’omosessuale che va in televisione. Stai diventando famoso, brutto gay!

jesus_tomillero_arbitro_gay_spagna_discriminazioni_omofobia

Ed è proprio per questo che Jesus Tomillero, che ama la sua professione ma riconosce un limite a tutto, si è dimesso:

Ciò che mi ha fatto male è che tutto il pubblico rideva. Sono abituato ad essere insultato, ma questa volta è stato davvero troppo. Sono stanco di tutta questa omofobia che pervade il calcio. Non posso più accettare tutti questi insulti.

jesus_tomillero_arbitro_gay_spagna_discriminazioni_omofobia

Per il nostro Gianluca Vialli il calcio è pronto per i gay, ma continuano a ripetersi sempre più casi di omofobia nel calcio. Secondo voi Jesus Tomillero ha fatto bene a dimettersi o avrebbe dovuto continuare a lottare ancora per la sua dignità e per il suo rispetto oppure, come dice lui, l’omofobia nel calcio è così seria da essere, al momento, ancora un male troppo difficile da estirpare?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO) - Omar Ayuso e Itzan Escamilla foto cover - Gay.it

Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO)

Culture - Redazione 27.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Sabrina Salerno, Ruby Sinclair e Milly Carlucci, L'Acchiappa Talenti

La Drag Queen Ruby Sinclair conquista il palco de “L’Acchiappa Talenti”

Culture - Luca Diana 25.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24

Hai già letto
queste storie?

Stephen Laybutt, l'ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out - Stephen Laybutt header Attitude - Gay.it

Stephen Laybutt, l’ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out

Corpi - Redazione 18.1.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
gran-canaria

Gran Canaria: paradiso tutto da scoprire tra escursioni, diving e yoga sulla spiaggia

Viaggi - Francesca Di Feo 21.5.24
Jakub Jankto, primo storico goal di un calciatore dichiaratamente gay in serie A (VIDEO) - Jakub Jankto - Gay.it

Jakub Jankto, primo storico goal di un calciatore dichiaratamente gay in serie A (VIDEO)

Corpi - Redazione 4.3.24
Polemiche per la richiesta del Barcelona di non esporre bandiere rainbow in Arabia Saudita - nella foto Joao Felix (dal profilo IG @fcbarcelona)

“No bandiere rainbow e manifestazioni di affetto in Arabia Saudita”, la richiesta del Barcelona ai suoi tifosi

Corpi - Federico Boni 10.1.24
chi-segna-vince-jaiyah-saelua

“Chi segna vince”, la storia della prima donna transgender a giocare in una nazionale di calcio

Corpi - Francesca Di Feo 11.1.24
Vittoria Schisano e Alessio Piccirillo vincono il Premio Eccellenze Italiane - Sessp 27 - Gay.it

Vittoria Schisano e Alessio Piccirillo vincono il Premio Eccellenze Italiane

News - Federico Colombo 7.2.24
@bigmamaalmic

Big Mama all’Onu contro body shaming e bullismo: ecco il discorso completo

Culture - Redazione Milano 23.2.24