Riccardo Saccotelli, sopravvissuto a Nassiriya: “Io carabiniere gay ho difeso la Patria come Vannacci”

"Se si ammette che qualcuno possa interpretare in un dato contesto cosa sia anormale o cosa vada selezionato e separato secondo la propria personale idea di normalità, allora si accetta altresì che l’ordinamento delle forze armate non si informi più allo spirito democratico della Repubblica".

ascolta:
0:00
-
0:00
Riccardo Saccotelli, sopravvissuto a Nassiriya: "Io carabiniere gay ho difeso la Patria come Vannacci" - Riccardo Saccotelli carabiniere sopravvissuto alla strage di Nassiriya replica a Vannacci - Gay.it
2 min. di lettura

Il 12 novembre del 2003 un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiava davanti all’ingresso della base Maestrale a 7 chilometri da Nassiriya, sede della MSU italiana dei Carabinieri, provocando successivamente l’esplosione del deposito munizioni e la morte di 28 persone tra Carabinieri, militari e civili. 19 italiani e 9 iracheni persero la vita. Tra i sopravvissuti il maresciallo dei carabinieri Riccardo Saccotelli, originario di Andria che era all’ingresso della base italiana, quel 12 novembre di 21 anni fa.

Ieri, 8 maggio, Riccardo Saccotelli ha pubblicamente criticato il generale Vannacci dalle pagine del Sindacato dei Militari, in quanto “carabiniere omosessuale” che ha “difeso la Patria” come il generale candidato alle europee in quota Lega.

Le recenti dichiarazioni del generale Vannacci con cui esterna i suoi singolari criteri di normalità, appaiono estremamente gravi ove si consideri che colpiscono anche la comunità LGBT presente nelle Forze armate e nelle Forze di polizia“, scrive Saccotelli, oggi in congedo a causa delle gravi ferite riportate nel 2003. “Comunità che è una realtà innegabile, in cui l’essere omosessuali non è mai stato un impedimento per chi, come me, porta sul suo corpo le cicatrici del servizio reso per difendere la Patria e affermare quei principi di democrazia e civiltà che permettono oggi a chiunque di poter manifestare liberamente il proprio pensiero nel rispetto dell’altro“.

Nel domandarsi cosa sia l’anormalità e chi dovrebbe stabilirne i canoni umani, giuridici o scientifici, Saccotelli denuncia l’incredibile “regressione culturale, spesso causata da disagi economici, che sta riportando il dibattito pubblico indietro di cinquant’anni”.

Avendo indossato un’uniforme, Saccotelli ricorda come “un militare è innanzitutto un individuo. Ed è solo come tale, prima di qualsiasi altra condizione o grado gerarchico, che giura di essere fedele alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi e di adempiere con disciplina ed onore tutti i doveri del proprio stato per la difesa della Patria e la salvaguardia delle libere istituzioni. Cioè non solo quelli che fanno comodo in un determinato momento storico o per un interesse personale“.

Se si nega questo, se si ammette che qualcuno possa interpretare in un dato contesto cosa sia anormale o cosa vada selezionato e separato secondo la propria personale idea di normalità, allora si accetta altresì che l’ordinamento delle forze armate non si informi più allo spirito democratico della Repubblica ma, pericolosamente, all’idea culturale dominante in cui cessa di esistere la sopravvivenza stessa della democrazia“, conclude Saccotelli, Presidente del Sindacato dei Militari.

Su Facebook Saccotelli ha voluto dedicare il suo scritto “a tutti i carabinieri che ancora si vergognano“.

Nei giorni scorsi Vannacci è tornato a vomitare odio in tv, definendo “anormale” Alessandro Zan.

fonte: si ringrazia Simone Alliva per la segnalazione.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

stati-uniti-ban-terapie-affermative

Stati Uniti, continuano i ban alle terapie affermative per i minori: 100.000 lǝ adolescenti abbandonatǝ a loro stessǝ

Corpi - Francesca Di Feo 17.4.24
francia-proteste-trans

Francia, oltre 10.000 persone in piazza contro il disegno di legge che vieterebbe le terapie affermative per l* minori trans

News - Francesca Di Feo 7.5.24
Settimo torinese, insulti omofobi sui manifesti del candidato Pd Antonio Augelli: "Fr*cio" - Settimo insulti omofobi manifesti elettorali Antonio Augelli - Gay.it

Settimo torinese, insulti omofobi sui manifesti del candidato Pd Antonio Augelli: “Fr*cio”

News - Redazione 15.5.24
monza-mozione-famiglie-arcobaleno-pd

Monza, la giunta PD spiega perché ha bocciato la mozione a favore delle famiglie arcobaleno

News - Francesca Di Feo 5.1.24
Insulti a Carolina Morace dopo l'annuncio della candidatura alle europee: "Pedofila devi stare in carcere" - Carolina Morace - Gay.it

Insulti a Carolina Morace dopo l’annuncio della candidatura alle europee: “Pedofila devi stare in carcere”

News - Redazione 2.5.24
georgia-legge-agenti-stranieri (2)

La Georgia come l’Ucraina? I georgiani vogliono l’Unione Europea: cosa sta succedendo

News - Francesca Di Feo 21.5.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
papa-francesco-persone-trans

Papa Francesco come Giorgia Meloni: “Teorie gender pericolosissime, GPA da proibire a livello universale”

News - Redazione 8.1.24