Rivoli, approvata mozione leghista sui “rischi della cultura Gender a scuola”: protestano insegnanti e genitori

Chieste "preventive e dettagliate relazioni scritte alle famiglie sugli argomenti che i docenti intendono trattare con gli alunni".

Rivoli, approvata mozione leghista sui “rischi della cultura Gender a scuola”: protestano insegnanti e genitori - Rivoli - Gay.it
2 min. di lettura

Il 18 gennaio scorso è stata discussa e approvata dal Consiglio Comunale della Città di Rivoli la mozione “I rischi della cultura Gender” nelle scuole, presentata dal gruppo consiliare della Lega. Il testo accusa la comunità LGBTQIA+ di voler annullare le categorie genetiche di maschio e femmina, tanto da chiedere “preventive e dettagliate relazioni scritte alle famiglie sugli argomenti che i docenti intendono trattare con gli alunni“. Per questo, come riporta LaRepubblica, l’amministrazione cittadina “deve vegliare sull’educazione e segnalare a tutto il mondo scolastico che l’educazione alla parità tra i due sessi, l’educazione sessuale, la lotta al bullismo e alla violenza, sono temi fondamentali ma non devono mai mettere in discussione l’incontrovertibile identità biologica che la natura ha assegnato ad ogni individuo“. Manuela Mancin, consigliera che ha presentato la mozione in aula, precisa come “sensibilizzare i bambini alla cultura gender” possa “provocare gravi conseguenze nella crescita dei più piccoli“.

Sul piede di guerra insegnanti, genitori e cittadini, con oltre 120 firme a un testo inviato al sindaco Andrea Tragaioli, che si è astenuto dal voto: “E’ grave che un partito del Consiglio comunale intenda vegliare sull’operato della scuola, negando le differenze e pretendendo che la scuola si adegui ai loro principi di discriminazione, non accettando altra identità di genere e di orientamento sessuale se non quello da loro chiaramente espresso in questa mozione“, hanno scritto i docenti.

È inaccettabile che un’istituzione promuova false informazioni che generano pesanti discriminazioni verso le cittadine e cittadini“, ha dichiarato Serena Graneri, Presidente di Arcigay Torino. “Chiediamo che la mozione venga ritirata e che sia promosso in tutte le scuole del Comune di Rivoli un progetto di educazione alle differenze, a cui offriamo il nostro supporto nella realizzazione. L’approvazione della mozione ci ricorda quanto sia necessaria e urgente una legge che tuteli la nostra comunità da attacchi omolesbobitransfobici. Ci auguriamo che venga ripresa il prima possibile la discussione in Senato del testo di legge Zan”.

Educazione alla differenze e di genere, ascolto, rispetto e parità è ciò di cui hanno bisogno le giovani generazioni e non solo“, ha sottolineato Arcigay Torino, in prima linea nel “promuovere le buone prassi di inclusione sociale e contrasto alle discriminazioni nelle scuole con il Gruppo Formazione, che si occupa di organizzare incontri, discussioni e approfondimenti sulle tematiche LGBTQIA+ in enti formativi pubblici e privati“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24
Chi è Danny Ramirez, che interpreterà l'amante di Joaquin Phoenix nel nuovo film queer di Todd Haynes - Danny Ramirez - Gay.it

Chi è Danny Ramirez, che interpreterà l’amante di Joaquin Phoenix nel nuovo film queer di Todd Haynes

Cinema - Redazione 15.7.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24

Leggere fa bene

Carmine Alfano, il candidato sindaco dopo la frase choc "i gay nei forni crematori" precisa: "Era goliardia" (VIDEO) - Carmine Alfano 1 - Gay.it

Carmine Alfano, il candidato sindaco dopo la frase choc “i gay nei forni crematori” precisa: “Era goliardia” (VIDEO)

News - Redazione 20.6.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso - carcere amnistia - Gay.it

Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso

News - Redazione 29.5.24
Polonia matrimonio egualitario Gay.it

Polonia, suicidi in aumento a causa delle leggi omobitransfobiche del Paese

News - Federico Boni 20.2.24
Mahmood Matteo Salvini

Salvini di nuovo contro Mahmood, la Lega si oppone al premio Rosa Camuna

Musica - Mandalina Di Biase 24.4.24
Camerun, il bacio all'amata contro l'omofobia di Brenda Biya, figlia del presidente Paul Biya - Brenda Biya - Gay.it

Camerun, il bacio all’amata contro l’omofobia di Brenda Biya, figlia del presidente Paul Biya

News - Federico Boni 4.7.24