Targhette genderless per i bagni del Cassero di Bologna

L'idea parte dal fatto di dare un contributo significate all'accettazione e all'inclusività.

cassero
2 min. di lettura

Il Cassero LGBT Center di Bologna ha deciso di apporre delle targhette di metallo alle porte dei loro bagni, per identificarle come “genderless”. Questo significa che non ci saranno bagni distinti tra i due generi binari, perché questo avrebbe messo in difficoltà e creato qualche disagio per quelle persone che non si identificano come uomo o donna e nei confronti delle persone trans. Intervistato da Dire, il leader del gruppo Emanuele Follenti ha spiegato che i bagni divisi per genere al Casssero non ci sono mai stati. Ma in autonomia durante gli eventi si creavano due file distinte.


Tuttavia abbiamo visto che quando si fanno le serate si creano molto spesso due file distinte. Una per le femmine e una per i maschi, o almeno per ciò che comunemente si definisce maschio e femmina. Ci siamo chiesti se questi bagni fossero inclusivi per le persone trans o per le persone non binarie che durante le nostre serate non sono poche. Siamo arrivati alla conclusione che serviva un rinforzo che affermasse chiaramente che non c’era questa differenza, da qui le targhette in metallo“. Queste le parole di Follenti, che attraverso delle semplici targhette, ha contribuito a supportare un senso di inclusività al Cassero.

Le targhette genderless dall’Olanda al Cassero di Bologna

Follenti ha sottolineato che questa idea ha preso corpo in Olanda, dove lui e altri attivisti sono andati per parlare di tematiche LGBT nel corso di uno scambio europeo, promosso dall’associazione Active Rainbow. Il tema richiedeva di pensare a come si poteva apportare un cambiamento significativo nella vita associativa. Loro hanno subito pensato ai bagni, liberi da ogni genere binario. Per una persona cisgender potrebbe sembrare una novità di poco conto, ma per coloro che non accettano i due generi binari dettati dalla società, una targhetta simile significa invece un grande segno di accettazione, lontana da ogni forma di discriminazione.

Ora si aprirà una campagna e le targhette verranno applicate ai bagni di molte sedi in tutta Europa. Ogni post nei social network dovrà riportare l’hashtag #mytoieleto.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
Berlino 2024, tutti i film queer in corsa per il Teddy Award 2024 - Teddy Award 2024 film - Gay.it

Berlino 2024, tutti i film queer in corsa per il Teddy Award 2024

Cinema - Federico Boni 22.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24

Hai già letto
queste storie?

andria omofobia 18 anni gay

Andria, calci e pugni a un 18enne perché gay: “Abbiate il coraggio di denunciare”

News - Francesca Di Feo 26.10.23
Manuel Aspidi, l’ex cantante di Amici vittima di omofobia social: "Dovete crepare, fate vomitare" - Manuel Aspidi 2 - Gay.it

Manuel Aspidi, l’ex cantante di Amici vittima di omofobia social: “Dovete crepare, fate vomitare”

Musica - Redazione 19.9.23
milano-aggressione-baby-gang-in-diciannove

“Sei trans? Sei gay? Vergognati” a Milano minacce armate e insulti da una baby gang di 19 elementi

News - Francesca Di Feo 22.11.23
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
Matteo Bassetti vs. Fedez: "Parla di salute mentale ma quanti danni psichici avrà causato baciando Rosa Chemical" - fedez matteo bassetti - Gay.it

Matteo Bassetti vs. Fedez: “Parla di salute mentale ma quanti danni psichici avrà causato baciando Rosa Chemical”

News - Federico Boni 31.10.23
Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: "Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans" - Jamie Lee Curtis - Gay.it

Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: “Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans”

Culture - Federico Boni 10.11.23
Buttafuoco presidente della Biennale di Venezia: per lui gli omosessuali rivendicano diritti che hanno già - Progetto senza titolo e1698333924970 - Gay.it

Buttafuoco presidente della Biennale di Venezia: per lui gli omosessuali rivendicano diritti che hanno già

Culture - Redazione Milano 26.10.23