Violenze antigay: la Curia bolognese condanna ma…

Generica condanna di circostanza sugli atti violenti, ma per la Curia di Bologna la violenza e la “trasgressione” sarebbero imparentate. Lo Giudice: Curia ambigua.

Violenze antigay: la Curia bolognese condanna ma... - Bologna PiazzaMaggiore - Gay.it
2 min. di lettura

BOLOGNA – Va a finire che, tutto sommato, quella violenta aggressione a sprangate quei due “trasgressori” omosessuali un po’ se la sono un po’ cercata. Dopo il pestaggio omofobo dei due ragazzi gay vicino al cassero Monsignor Ernesto Vecchi, vescovo ausiliario di Bologna, non solo perde una buona occasione per prendere le distanze e condannare senza se e senza ma le violenze a sfondo d’odio contro gli omosessuali, ma si avventura anche in sdrucciolosi collegamenti tra aggrediti e aggressori le cui implicazioni non possiamo non definire aberranti. Luca G., 23 anni, e Vincenzo M., 26, sono ancora sotto shock per il violento attacco omofobo da loro subito pochi giorni fa, quando tre delinquenti li hanno prima presi a insulti e poi picchiati con una spranga di ferro dopo averli visti camminare per i fatti loro a braccetto.
Un esponente della Chiesa locale, monsignor Ernesto Vecchi, interpellato dal quotidiano la Repubblica dice che «Gli atti violenti sono sempre da deprecare. I problemi non si possono risolvere con l´insulto e l´aggressione», poi si mette a parlare di «tutti i problemi della nostra società che da un lato spinge alla trasgressione, dall’altro non offre gli strumenti per raggiungere la padronanza e il dominio di sé», aggiungendo che «L´omosessualità è un argomento complesso che sarebbe sbagliato discutere qui. Dico che la violenza e la trasgressione sono cugine». Teoria a dir poco discutibile, che crea uno strano e inquietante collegamento tra l’orientamento sessuale dei due ragazzi e la violenza che hanno subito. Sembra quasi suggerire che se i due avessero avuto “maggiore padronanza e dominio di sé” e non avessero “trasgredito” forse forse le botte non le avrebbero prese. La violenza che hanno subito e la “trasgressione” che i due rappresentano per il prelato sarebbero “cugine”.
«È come se di fronte ad un sacerdote cattolico preso a sprangate qualcuno commentasse dicendo che certo, le aggressioni sono sempre da condannare, ma la violenza è cugina del fanatismo religioso», commenta Sergio Lo Giudice, presidente nazionale di Arcigay. «Le parole di monsignor Vecchi, assimilano in modo ambiguo aggressori ed aggrediti. – continua Lo Giudice – Le gerarchie cattoliche sono storicamente responsabili di persecuzioni compiute nei secoli contro le persone omosessuali, e ancora oggi mai le senti pronunciare una parola chiara contro le violenze subite da gay e lesbiche. Le affermazioni di monsignor Vecchi suonano come un’attenuante all’aggressione: ci indigna e ci preoccupa che questa sia la posizione della curia bolognese.»
(Roberto Taddeucci)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Katy Perry video

“Ho visto le stelle”: tutte pazze per il vibratore di Katy Perry (un po’ meno per il suo singolo)

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
Annalisa parla di un Nuovo Album

Annalisa si prepara per un nuovo album: “Voglio invitare un po’ di colleghi”

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24

Leggere fa bene

rivolta gaya, imola pride 2024

Rivolta Gaya 2024 – Imola Pride: sabato 29 giugno

News - Redazione 7.6.24
Antoine Dupont, il capitano francese di rugby "pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi - Antoine Dupont - Gay.it

Antoine Dupont, il capitano francese di rugby “pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi

Corpi - Redazione 20.6.24
Vannacci: "L'omofobia è una malattia psichiatrica e io le visite mediche le ho passate sempre tutte" - Vannacci - Gay.it

Vannacci: “L’omofobia è una malattia psichiatrica e io le visite mediche le ho passate sempre tutte”

News - Redazione 23.5.24
modena pride 2024 intervista

Intervista a Modena Pride 2024: “I diritti o sono di tuttə o si chiamano privilegi”

News - Gio Arcuri 23.5.24
resoconto parma pride 2024

In 5000 al Parma Pride: “La Costituzione non può essere carta straccia”

News - Gio Arcuri 21.5.24
pontassieve-bandiera-pride

Pontassieve, bruciata la bandiera Progress Pride issata sul palco di un festival teatrale per i giovani. Arcigay: “Gesto da non sottovalutare”

News - Francesca Di Feo 17.7.24
Aggressione Ragazzo Gay Milano Piazza Diaz

Milano, ragazzo di 22 anni accoltellato in pieno centro perché gay

News - Redazione Milano 19.5.24
Modena, negata casa in affitto a coppia gay: "Il proprietario vuole una famiglia. Uomo, donna e figlio" - Alessandro Jumbo Manfredini - Gay.it

Modena, negata casa in affitto a coppia gay: “Il proprietario vuole una famiglia. Uomo, donna e figlio”

News - Redazione 28.6.24