#10PortraitsAgainstPrejudice: 10 ritratti contro l’odio per la diversità

Intervista a Davide Scalenghe, uno dei tre autori del progetto che racconta cosa significa vivere da vittime del pregiudizio, ovvero essere giudicati sulla base della propria diversità.

#10PortraitsAgainstPrejudice: 10 ritratti contro l'odio per la diversità - no prejudice - Gay.it
4 min. di lettura

#10PortraitsAgainstPrejudice è un progetto fotografico-editoriale a cura di Davide Scalenghe, Flora Ciccarelli (produttrice di fotografia) e Giovanni Mauriello (laureando in filosofia). Si tratta di dieci ritratti che rappresentano 10 pregiudizi diffusi nella nostra società: transfobia, malattia mentale, ageismo, grassezza, HIV/AIDS, bullismo, islamofobia, omofobia, misoginia, macismo. 10 modi con cui la società si chiude alle differenze individuali imponendo un’omologazione che quando manca può imporre alla persona uno stigma che sa farsi insopportabile.

Dall’esigenza di raccontare questi modi d’essere differenti ma tutti umani nasce questo bel progetto, che unisce ai ritratti anche delle brevi narrazioni in prosa che raccontano qualcosa, in forma romanzata, del personaggio rappresentato o della categoria discriminata a cui appartiene.

IMG_8331-5-1

Come leggiamo sul sito del progetto: “Dieci volti e dieci storie per raccontare in prima persona cosa significa vivere con il pregiudizio – quell’attitudine, quel processo per il quale si attribuiscono ad una persona sconosciuta i tratti e le caratteristiche tipiche del suo gruppo teorico di appartenenza – marchiato a fuoco sulla pelle: troppo grassa, troppo effeminato, troppo aggressiva, troppo strano. Corpi e menti che sfuggono ai canoni di una società che ci vorrebbe tutti alla stessa maniera. Tutti uguali.”

Abbiamo contattato Davide Scalenghe, uno dei tre autori del progetto, reporter e produttore che nella vita si dedica a questioni relative ai diritti umani.

IMG_8767-1-10-1

IMG_7779-2-1

Come nasce l’idea di questo progetto?

Volevo fare da tempo di fare un progetto foto-editoriale che affrontasse alcuni dei pregiudizi più comuni nei confronti di certi gruppi della società. Un modo di raccontare quello che in televisione non potevo, o nei confronti del quale trovavo mancanza di interesse: dalla discriminazione sul lavoro per le persone con disturbi mentali alle questioni legate alla sessualità o ai diritti umani in generale.”

Chi ha collaborato con te per questo lavoro?

#10PortraitsAgainstPrejudice si è concretizzato quando mi sono seduto ad un tavolo con una mia ex allieva della Scuola Holden, Flora Ciccarelli e un amico, Giovanni Mauriello, un laureando in filosofia. Un giorno, chiacchierando, abbiamo deciso di voler fare qualcosa insieme e abbiamo puntato su questi temi.”

IMG_7948-3-1

Le persone che vediamo ritratte chi sono? Le conoscevi già o ti sono state presentate?

“La selezione dei personaggi è stata una delle parti più difficili e qui Flora e Giovanni hanno fatto magie. A parte forse un paio, non conoscevamo nessuno di coloro che sarebbero diventati i nostri protagonisti. Avevamo gli scatti chiari in mente, e attraverso contatti, associazioni sparse sul territorio, amici e annunci, abbiamo trovato persone che si sono fidate di noi, e che ci hanno mostrato il loro intimo.”

Prima di questo progetto di cosa ti sei occupato?

“Mi occupo di diritti umani e questioni sociali da anni, da quando a Londra nel 2007 ho iniziato a lavorare per Al Gore. Credo in questi 8 anni di essermi calato fin troppo nel personaggio. Nelle questioni ovvio che mi ci calo al massimo – è una grande responsabilità raccontare e denunciare – ma il personaggio è un’altra cosa. In questo senso questo lavoro mi ha aiutato molto.”

IMG_8084-4-1  IMG_8624-8-1  

In che senso? Cos’è cambiato per te con questo progetto?

“Lavorare con questo team e con i nostri protagonisti a #10PortraitsAgainstPrejudice mi ha insegnato una cosa fondamentale, che per qualche stupida ragione avevo dimenticato: mi ha insegnato a divertirmi. Mi ha insegnato che va bene divertirsi quando si fanno cose serie, e che anzi, rende il messaggio ancora più forte, sentito, vero, di pancia.”

Anche pensando al resto del tuo lavoro e della tua attività, quali sono i temi che ti stanno più a cuore?

“ll filo conduttore del mio lavoro è la dedizione ad azioni concrete per rimediare all’esclusione sociale. Questi interessi sono al centro della mia vita personale e professionale. Credo fermamente che contribuire a migliorare la condizione dei più bisognosi e più esclusi al mondo è la sfida centrale e fondamentale della nostra era, al di là del branding o ciò che è trending. Non possiamo isolarci dalla realtà globali, né possiamo abdicare alla nostra responsabilità di difendere e proteggere l’un l’altro.”

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
"È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina": storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping - cina intervista rifugiat lgbtqia 1 - Gay.it

“È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina”: storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO) - Omar Ayuso e Itzan Escamilla foto cover - Gay.it

Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO)

Culture - Redazione 27.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24

Leggere fa bene

libri hiv stigma Rebecca Makka Hervé Guibért Giulia Scomazzon Elena Di Cioccio

Oltre lo stigma Hiv: libri, narrazioni e discorsi

Culture - Federico Colombo 30.11.23
hiv aids 1 dicembre perché

Perché la giornata mondiale contro hiv/aids è il 1° Dicembre?

Corpi - Redazione Milano 29.11.23
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Elton John al parlamento inglese: "Il prossimo premier faccia di più per sradicare l’aids entro il 2030" - Elton John - Gay.it

Elton John al parlamento inglese: “Il prossimo premier faccia di più per sradicare l’aids entro il 2030”

News - Redazione 30.11.23
"Hiv, ne parliamo?", al via la campagna ispirata a storie vere - HIV. Ne Parliamo - Gay.it

“Hiv, ne parliamo?”, al via la campagna ispirata a storie vere

Corpi - Daniele Calzavara 28.11.23
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Hiv Salute Mentale e Supporto Psicologico

Autostigma e salute mentale per le persone HIV+: l’importanza dell’aspetto psicologico

Corpi - Daniele Calzavara 2.5.24
Madonna in lacrime ricorda a tuttə noi perché sia ancora importante combattere l'hiv/aids. L'emozionante discorso - VIDEO - Madonna aids hiv - Gay.it

Madonna in lacrime ricorda a tuttə noi perché sia ancora importante combattere l’hiv/aids. L’emozionante discorso – VIDEO

Musica - Redazione 5.12.23