Aggressione omofoba a Pozzallo: spunta il video che inchioda i responsabili

Un'aggressione omofoba violenta e senza ragione. Il video mostra con quanta cattiveria il gruppo si sia accanito sul ragazzo 29enne.

firenze violenze lgbt aggressione omofoba vernazza caltagirone gay panic manfredonia milano
Il gay panic è un modo disperato per evitare una condanna.
2 min. di lettura

Circa un mese fa, il a metà novembre novembre, Santo Randazzo era all’interno di un bar. Non stava facendo nulla di male, quando è stato aggredito violentemente da un ragazzo di 16 anni prima, e con la partecipazioni del padre e di altri ragazzi subito dopo. Il 29enne aveva subito denunciato l’accaduto ai Carabinieri, che stanno ancora oggi seguendo il caso. Da subito, si è parlato di un’aggressione omofoba. Ma il movente all’inizio non aveva convinto tutti. A quasi un mese dall’aggressione, ora un video conferma che Santo è stato picchiato senza una valida ragione, dalle stesse persone che da mesi lo tormentavano per il suo orientamento sessuale.

Il video è stato mostrato a Pomeriggio Cinque, la trasmissione di Barbara D’Urso. Il filmato dell’aggressione sembra provenire da una videocamera di sicurezza posta all’interno del locale. Anche se i volti sono stati oscurati, si può riconoscere alla perfezione il ragazzo gay aggredito e confermare che Santo non ha in alcun modo aizzato il ragazzo omofobo e i suoi parenti. All’improvviso, il gruppo ha iniziato a picchiarlo, proseguendo anche quando era a terra, tirandogli addirittura una sedia contro. Poi se ne sono andati, lasciando la vittima priva di sensi senza nemmeno chiamare un’ambulanza.

Le testimonianze dell’aggressione omofoba a confronto

Santo Randazzo, che pochi giorni fa ha subito un’operazione al setto nasale in seguito alle botte ricevute, inizialmente era stato accusato di aver provocato il giovane. Il quale avrebbe reagito aggredendolo. Il padre del 16enne, inoltre, aveva detto ai Carabinieri che Santo aveva un coltello e che lo aveva utilizzato per minacciarli e aggredirli. Anche per questo motivo, gli inquirenti stavano seguendo altre piste.

Ma il video mostra evidenti incongruenze tra le due testimonianze. Nel corso della trasmissione, dopo aver mostrato il video, Santo ha affermato:

Me ne stavo lì per i fatti miei, sono stato picchiato e nessuno è intervenuto. Erano sei mesi che mi torturavano perché sono omosessuale. 

Non un fatto isolato. Santo avrebbe risposto al ragazzo che da oltre sei mesi lo prendeva in giro per la sua omosessualità. Insulti e minacce che non sono cessate nemmeno dopo l’aggressione, ha confermato durante l’intervista di Barbara D’Urso. L’ultima, venerdì scorso, quando una ragazza si è avvicinato e lo ha insultato, mentre il compagno ha finto di colpirlo. 

All’ennesimo insulto, il giorno dell’aggressione a novembre, Santo ha reagito dicendo al ragazzo: “Ora ti faccia una faccia così“. In mano aveva un tagliaunghie, un cimelio di suo padre che lui porta sempre con sé. Come si vede dal video, però, non ha minimamente toccato il suo aggressore. Anche la madre, Loredana, ha voluto fare un piccolo sfogo:

Barbara, me l’hanno massacrato. Quasi quasi me lo ammazzavano. […] Gliene hanno date (le botte) per ammazzarlo. 

Il video ora è al vaglio degli inquirenti, che utilizzeranno quanto mostrato come prova per formalizzare le accuse.

Dal minuto 30”, la storia di Santo.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Fuori, Elodie attrice nel nuovo film di Mario Martone dedicato a Goliarda Sapienza - Fuori film con Elodie - Gay.it

Fuori, Elodie attrice nel nuovo film di Mario Martone dedicato a Goliarda Sapienza

Cinema - Redazione 25.6.24
Queen Madonna, è suo il tour con i maggiori incassi del 2024. La TOP10 - Madonna - Gay.it

Queen Madonna, è suo il tour con i maggiori incassi del 2024. La TOP10

Musica - Federico Boni 25.6.24
Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Jonathan Bailey per @orlebarbrown

Jonathan Bailey, chi è l’attore gay sulla bocca di tuttə?

Culture - Luca Diana 22.6.24
Louisa Jacobson, figlia di Meryl Streep, fa coming out: "Felice di entrare in questa gioiosa nuova era" - coming out Louisa Jacobson - Gay.it

Louisa Jacobson, figlia di Meryl Streep, fa coming out: “Felice di entrare in questa gioiosa nuova era”

Culture - Redazione 25.6.24
Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24

Hai già letto
queste storie?

aggressione-marrazzo

Aggredito Fabrizio Marrazzo, leader del Partito Gay: “Non è intervenuto nessuno” – VIDEO

News - Francesca Di Feo 12.6.24
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
Russia, il primo caso di "estremismo LGBTQIA+" finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose - VIDEO - russia club pose orenburg - Gay.it

Russia, il primo caso di “estremismo LGBTQIA+” finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose – VIDEO

News - Francesca Di Feo 22.3.24
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
Galatina, insulti omofobi sul muro della sede Pd: "Meglio leghista che comunista fr*cio" - NON TOLLERIAMO ANCORA OMOFOBIA IN CAMPAGNA ELETTORALE - Gay.it

Galatina, insulti omofobi sul muro della sede Pd: “Meglio leghista che comunista fr*cio”

News - Redazione 27.5.24
Insulti a Carolina Morace dopo l'annuncio della candidatura alle europee: "Pedofila devi stare in carcere" - Carolina Morace - Gay.it

Insulti a Carolina Morace dopo l’annuncio della candidatura alle europee: “Pedofila devi stare in carcere”

News - Redazione 2.5.24
Salerno, aggressione omofoba al grido "ricchi*ne, uomo di merd*, clandestino di merd*” - Omofobia 10 - Gay.it

Salerno, aggressione omofoba al grido “ricchi*ne, uomo di merd*, clandestino di merd*”

News - Redazione 3.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24