Arezzo, aggredito e disconosciuto dopo il coming out: “Preso a calci e pugni da mamma e zio”

"Non capisco come una madre possa fare una cosa del genere ad un figlio", ha amaramente confessato il 28enne.

Arezzo, aggredito e disconosciuto dopo il coming out: "Preso a calci e pugni da mamma e zio" - Omofobia 10 - Gay.it
2 min. di lettura

A poche settimane dal caso Malika, cacciata di casa e minacciata di morte dalla madre perché lesbica, un altro doloroso e violento fatto di cronaca coinvolge il privato familiare.

Ad Arezzo un 28enne è stato picchiato e cacciato dalla propria famiglia solo perché omosessuale, come rivelato a LaRepubblica.

Quando ho raccontato a mia madre e a suo fratello di essere omosessuale sono stato offeso, preso a calci e pugni e aggredito con una bombola del gas. Mia madre mi ha tolto le chiavi di casa, mio zio ha distrutto il computer dove tenevo tutti gli appunti dell’università.

Laureato in cerca di lavoro, il 28enne abita nel Valdarno aretino ed è stato addirittura denunciato dalla mamma.

Ho trovato la forza di andare via di casa con l’aiuto di mio padre e oggi mi ritrovo una denuncia per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali sporta da mia madre. Mia madre non mi riconosce più come figlio, ha chiuso tutti i contatti e non mi aiuta economicamente. Addirittura io, dopo aver subito vessazioni di ogni genere, sono stato raggiunto da una denuncia per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali che è proprio quello che pensavo di aver subito io. Non capisco come una madre possa fare una cosa del genere ad un figlio.

Ad aiutarlo, fortunatamente, suo papà, divorziato dalla mamma, che non gli ha mai fatto mancare il suo sostegno. “Senza di lui non ce l’avrei mai fatta”, ha confessato il ragazzo. Seguito dall’avvocato Antonio Panella, il 28enne ha deciso di rendere pubblica la sua storia per aiutare le tante, troppe persone che si trovano nelle sue stesse condizioni. Picchiati, umiliati, cacciati di casa anche se giovanissimi solo e soltanto perché omosessuali.

Il caso Malika non era un’eccezione, ma un qualcosa che si verifica troppo spesso, da nord a sud, isole comprese, in un Paese che dovrebbe guardare alla bagarre parlamentare sul DDL Zan con sincero sgomento.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Stefano Lani 23.4.21 - 1:18

I politici tendono ormai a vedere tutto "in grande"... sbattendosene ormai di storie come questa è attaccando una legge accettata da molti,tanti. Ed e' solo una legge parzialmente approvata. Si approvano leggi ben "peggiori" piu' velocemente. Si fa' di tutto una sfida ad accaparrarsi piu' persone trasformandosi in una competizione infinita tra destra e sinistra. Un po' come i bambini...C'è ne sbattiamo della "posizione",di persone lgbt ce ne sono sia a destra che a sinistra che in centro... Se c'è tanta resistenza ad approvarla fareste bene a prendere appuntamenti psichiatrici piu' frequenti.

Trending

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale - olly alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale

Culture - Redazione 1.3.24
stati-uniti-transfobia-omofobia-antisemitismo-e-suprematismo-bianco-dilagano-nelle-fila-del-partito-repubblicano (2)

Stati Uniti: transfobia, omofobia, antisemitismo e suprematismo bianco dilagano nel Partito Repubblicano

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Douglas Carolo e Michele Caglioni arrestati il 29 Febbraio

Cosa non sappiamo di Douglas Carolo e Michele Caglioni, presunti assassini di Andrea Bossi

News - Redazione Milano 1.3.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24

Hai già letto
queste storie?

Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: "Mi veniva da piangere e mi son sentita male" - Tekemaya - Gay.it

Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: “Mi veniva da piangere e mi son sentita male”

News - Redazione 6.12.23
Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
L'estate italiana dell'omobitransfobia, Zan: "Il Governo Meloni è corresponsabile, chi lo nega è complice" - alessandro zan - Gay.it

L’estate italiana dell’omobitransfobia, Zan: “Il Governo Meloni è corresponsabile, chi lo nega è complice”

News - Federico Boni 8.9.23
I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia - I giovani gay e bisessuali fumano piu dei loro coetanei etero. Tutta colpa dellomobitransfobia - Gay.it

I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia

News - Federico Boni 6.11.23
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

L’ONU contro le leggi anti-LGBTQIA+ degli Stati Uniti: “Violano gli accordi sui diritti umani”

News - Redazione 16.11.23
milano-aggressione-baby-gang-in-diciannove

“Sei trans? Sei gay? Vergognati” a Milano minacce armate e insulti da una baby gang di 19 elementi

News - Francesca Di Feo 22.11.23
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24
"Non vogliamo lesbiche in squadra": la furia dei conservatori turchi non scalfisce la pallavolista Ebrar Karakurt - ebrar karakurt turchia omofobia - Gay.it

“Non vogliamo lesbiche in squadra”: la furia dei conservatori turchi non scalfisce la pallavolista Ebrar Karakurt

Corpi - Francesca Di Feo 23.9.23