Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Ma non avevano litigato? A Vulcano, tra promontori, muretti in calce, ginestre e vespe sono accorsi vip e semi-famosi, calciatori e cantanti. Presenti anche Elodie, Marchisio e Hunziker.

ascolta:
0:00
-
0:00
Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie
A sinitra Fabio Marida Damato (fonte: instagram) - a destra Chiara Ferragni, Diletta Leotti ed Elodie
5 min. di lettura

Fabio Maria Damato ha accompagnato Chiara Ferragni alla festa di matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius che si è svolta ieri a Vulcano (Isole Eolie), in un arcipelago di vip, calciatori, stilisti, pr, stelle-della-tv, influencer, personalità semi-famose, promontori mozzafiato, muretti in calce, buganville, vespe e ginestre. Presenti: i coniugi Di Vaio, Michelle Hunziker, Aurora Ramazzotti, Barbara Berlusconi, Andrea Adamo, Claudio Marchisio e Roberta Sinopoli, Elodie e, appunto, Chiara Ferragni con Fabio Maria Damato.

Uscito dal portone, rientrato dalla finestra. O forse mai uscito? Dal cuore e dalle strategie d’affari e affetti di Chiara Ferragni, Fabio Maria Damato non è mai andato via, nonostante le lingue maligne abbiano narrato la dolorosa storia di un repentino gelo, che sarebbe calato tra i due amici e soci in affari all’indomani dell’apertura del vaso di pandoro. Secondo quanto spifferato dal divorziando marito Fedez infatti, D’Amato sarebbe il maggior responsabile dei problemi imprenditoriali di Chiara, sia con la giustizia, sia con la popolarità che sta colando a picco. Insieme a sponsorizzazioni che non arrivano più. Al punto che nelle ultime settimane Chiara si era fatta immortalare ripetutamente con Angelo Tropea, l’amico di sempre, quello che c’era fin dall’inizio e che poi fu in qualche modo fatto fuori, per poi essere immediatamente ripescato all’occorrenza da Chiara, per tamponare il vuoto di D’Amico. Un pasticcio di comunicazione, che tuttavia sembrerebbe non corrispondere a un pasticcio affettivo. Insomma, Chiara non ha mai abbandonato i suoi amici, che a loro volta non l’hanno mai abbandonata. E no, neanche Fabio Maria Damato è stato davvero allontanato dalla vita di tutti i giorni, quella nella quale Chiara è abituata a mixare affari e affetti, gioie e pene. E alla festa di matrimonio tra Diletta Leotta e Loriz Karius (auguri!), ecco che Chiara e Damato arrivano insieme. Chiara tuttavia evita di farsi fotografare con Fabio, preferisce ballare con Diletta. E pubblica una storia nella quale, danzando con la sposa, prova a tirare dentro Elodie che timidamente, gentilmente, alzando le braccia al cielo si dilegua.

Chiara Ferragni Diletta Leotta Loris Karius
A sinistra DilettaoLeotta e Loris Karius sposi in una storia dall’Instagram di Ferragni. A destra Chiara con Diletta: Ferragni non ha taggato alcun brand per il proprio abito.

La sensazione che mi è stata riportata da alcune persone presenti al matrimonio è che Chiara stia tentando di ricostruire prima di tutto una sua presenza pubblica dignitosa, ma che in questo risulti ancora un po’ patetica. Damato la sta aiutando. Facendosi da parte mediaticamente e imprenditorialmente. Ma restando accanto alla socia, all’amica, alla persona che ha creduto in lui. Le parole delle persone che mi hanno descritto il comportamento di Chiara durante tutta la festa di matrimonio a Vulcano, descrivono una percezione dello stato emotivo di Chiara che in effetti è ben documentato nella storia che Chiara stessa ha pubblicato sul proprio Instagram e nella quale si mostra teneramente bisognosa di esserci, di farsi abbracciare dall’amica Leotta e di includere nella sua instagra-story anche Elodie. Ricostruire un po’ di reputazione mostrandosi felice al matrimonio dell’amica. Chiara poteva partecipare, senza pubblicare alcuna storia, come ha fatto Damato. Ma è più forte di lei. Affari e affetti, un binomio che Chiara non riesce a districare.

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius - Love Fiercely il progetto di Chiara Ferragni per celebrare lamore egualitario - Gay.it
Love Fiercely, il progetto di Chiara Ferragni per CIG Arcigay Milano

Fabio Maria Damato e la beneficenza di Chiara Ferragni alla causa LGBTIAQ+

Qualche tempo fa, nel pieno del ciclone Ferragni, prima che Selvaggia Lucarelli scatenasse le sue indagini-show-libri-talk-eccetera, qui su Gay.it si erano presi la briga di indagare se la tanto discussa modalità-Balocco del sistema Ferragni/Damato non fosse stata applicata anche alla donazione effettuata da Ferragni a CIG Arcigay Milano nell’ambito del progetto scuola denominato #LoveFiercely, grazie al quale i temi LGBTIAQ+ sono stati portati in oltre 100 aule. Secondo quanto riferito da CIG Arcigay a Gay.it, quell’operazione fu ben condotta. Qui il racconto fatto da CIG Arcigay a Gay.it a proposito del progetto #LoveFiercely, dopo che era già emersa la questione Balocco.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabio Maria Damato (@fabiomariadamato)

Chi è Fabio Maria Damato

Fabio Maria Damato, nato a Barletta non si sa in quale anno, è stato una figura apicale nell’impero di Chiara Ferragni. Laureatosi in Economia aziendale all’Università Bocconi di Milano nel 2008, ha iniziato la sua carriera nel giornalismo di moda: Amica, MF Fashion, ma anche Corriere della Sera e altri periodici di Class Editori.

Nel 2017, Chiara Ferragni e Riccardo Pozzoli – suo mentore ed ex fidanzato, che insieme a Chiara costruì le fondamenta del successivo impero – si separarono definitivamente, e non solo affettivamente, ma anche imprenditorialmente (fin dal principio: affari e affetti). In quel momento, Damato entra a far parte del team di Chiara Ferragni e da subito ricopre ruoli cruciali come general manager di The Blonde Salad (il blog da cui tutto partì) e Chiara Ferragni Collection (abiti, accessori, licenze eccetera).

In quel periodo Angelo Tropea, che insieme a Pozzoli aveva fatto parte della prima epoca Ferragni, si allontana da Chiara. All’ombra della quale c’è ora Fabio Maria Damato, che la stessa Chiara definisce come “il mio braccio destro e sinistro“. Dalle scelte finanziarie a quelle di business in senso più industriale, dagli eventi a cui partecipare, ai brand da approcciare e poi postare, fino ai look da indossare e persino agli amici da frequentare, Damato diventa una presenza fissa nella vita di Chiara. In via Turati a Milano, gli uffici che Damato riesce man mano ad allestire a rappresentanza dell’impero Ferragni, parlano chiaramente. Poche persone a lavorare, ma tantissimo spazio, arredato tutto un po’ colorato con tonalità pop così da bucare bene le foto dell’Instagram.

Fino a quando non scoppia il bubbone del pandoro, che scatena le orrende reazioni del populino italiano sempre pronto a osannare, per poi passare alla modalità Piazzale Loreto. Damato diventa presto il capro espiatorio del tracollo Ferragni. Varie iniziative legate alla beneficenza passano sotto gli occhi degli inquirenti, scatenano una multa dell’Antitrust e un’indagine della Procura di Milano per truffa aggravata. Sia Ferragni sia Damato finiscono indagati in merito.

Nel frattempo si scatena anche il ciclone Fedez, con l’inguacchio di Luis Sal (Fedez non aveva ancora Onlyfans LOL). Quando Chiara e Federico si lasciano, emerge chiaramente sotto lo spot dei media che no, a Fedez Damato non era mai piaciuto. Un crescendo di tensioni, fino alla famosa puntata di Belve nella quale Fedez – oltre a lamentarsi per il fatto che ci fu un tempo in cui lo si considerava gay e c’è invece il tempo di oggi, in cui viene massacrato perché sciupafemmine (a Federi’, ancora ‘sti trucchi? eddai) – si scaglia senza remore contro Fabio Maria Damato.

Poi, il definitivo allontanamento di Damato dagli affari (ma non dagli affetti). Il 16 Giugno 2024, una settimana fa, Marina Di Guardo, madre di Chiara, assume i poteri gestionali che prima erano nelle mani di Damato. Non più fidanzati né amici, ma la mamma. Affetti e affari trovano così l’estrema sintesi di fusione nella mistura consanguinea. Fino al prossimo matrimonio.

Mengoni, Ferragni e Amadeus di nuovo sullo stesso palco per un docufilm su Sanremo 2023
Mengoni, Ferragni e Amadeus di nuovo sullo stesso palco per un docufilm su Sanremo 2023

Nota curiosetta: mi sono chiesta ripetutamente e qui ora lo scrivo, ma il docu-film su Sanremo 2023, quello della pubblicità gratis a Instagram con Amadeus, Mengoni e Ferragni sarà mai prodotto?

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: "Per guardare al futuro insieme a lei" - Laika e Michela Murgia - Gay.it

Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: “Per guardare al futuro insieme a lei”

Culture - Federico Boni 11.7.24
Gabriel Attal Jordan Bardella Gay.it TikTok

È virale la storia d’amore tra Jordan Bardella e Gabriel Attal inventata su TikTok durante le elezioni in Francia

Culture - Mandalina Di Biase 12.7.24
Titti De Simone - Legge contro l'omobitransfobia in Puglia

Legge contro l’omobitransfobia in Puglia, una battaglia durata 8 anni – Intervista a Titti De Simone

News - Francesca Di Feo 12.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24
Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24

Continua a leggere

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Il CEO di OpenAI Sam Altman ha sposato Oliver Mulherin - Sam Altman ha sposato lamato Oliver Mulherin - Gay.it

Il CEO di OpenAI Sam Altman ha sposato Oliver Mulherin

Culture - Redazione 15.1.24
Thailandia, gli attori Newyear e Both si sono promessi sposi dopo il via al matrimonio egualitario (VIDEO) - Thailandia gli attori Newyear e Both si sono promessi sposi dopo il via al matrimonio egualitario VIDEO - Gay.it

Thailandia, gli attori Newyear e Both si sono promessi sposi dopo il via al matrimonio egualitario (VIDEO)

Corpi - Redazione 27.6.24
Peppi Nocera coming out La Badante shitstorm

Il coming out non è solo gay, Peppi Nocera travolto dalle polemiche dopo la nostra intervista

Culture - Redazione Milano 22.1.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Berrettini, Tovey, Mengoni e Timberlake - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Berrettini, Tovey, Mengoni e Timberlake

News - Redazione 28.3.24
Allarme Britney Spears: "È pericolosamente instabile, sta dilapidando un patrimonio" - Britney Spears - Gay.it

Allarme Britney Spears: “È pericolosamente instabile, sta dilapidando un patrimonio”

News - Redazione 30.4.24
Madonna, addio a Joshua Popper per un altro pugile. È amore con Richard Riakporhe? - Madonna addio a Joshua Popper per un altro pugile. E amore con Richard Riakporhe - Gay.it

Madonna, addio a Joshua Popper per un altro pugile. È amore con Richard Riakporhe?

Culture - Redazione 31.5.24
Ivano Marino e i dolci auguri all'amato Giacomo: "Sai gioire sempre per me e questa è la prima meraviglia del mondo" - Ivano Marino e i dolci auguri di compleanno allamato Giacomo 0 - Gay.it

Ivano Marino e i dolci auguri all’amato Giacomo: “Sai gioire sempre per me e questa è la prima meraviglia del mondo”

Culture - Redazione 21.2.24