Il volto martoriato di Chiara Ferragni in un violento post Instagram

Pubblicità alle criptovalute da un opaco sito che coinvolge anche Repubblica e Alessandro Cattelan.

ascolta:
0:00
-
0:00
Chiara Ferragni con il volto martoriato nel post con cui Profit Ways ha pagato Meta per sponsorizzare le criptovalute
Chiara Ferragni con il volto martoriato nel post con cui Profit Ways ha pagato Meta per sponsorizzare le criptovalute
3 min. di lettura

 

È apparso scorrendo i post di Instagram, in una sponsorizzata a nome Joe Collins: il volto di Chiara Ferragni martoriato e insanguinato, con un titolo acchiappa-click “L’Italia è sotto shock”. Cliccando sul post, il link conduce a un indirizzo web.

Questo è il post, con didascalia che si chiede “Che impatto avrà quanto detto nell’intervista sulla carriera di Chiara Ferragni?”

Chiara Ferragni e il post con volto insanguinato
Chiara Ferragni e il post con volto insanguinato

 

L’account “Collins Joe” non esiste, o quantomeno non è cliccabile in quanto account. È uno di quegli account fantasma, utilizzati soltanto per supportare contenuti sponsorizzati a pagamento. Cliccando sul bottone “scopri di più” siamo atterrati sul sito “Profit Ways” che simula un articolo di Repubblica. Nell’immagine qui sotto pubblichiamo l’indirizzo completo. È evidente che né Ferragni, né Cattelan, né Repubblica siano coinvolti. La “Profit Ways”, a quanto leggiamo in rete, parrebbe essere un sito truffa.

Nella pagina web appare un articolo finto di Repubblica dal titolo: “La banca d’Italia cita in giudizio Chiara Ferragni per le sue dichiarazioni in diretta televisiva”

Una foto di Chiara Ferragni insanguinata per vendere criptovalute
Una foto di Chiara Ferragni insanguinata per vendere criptovalute

 

Nell’articolo viene pubblicata un’intervista inventata, nella quale Alessandro Cattelan e Chiara Ferragni parlano di criptovalute.

La star dei social è al centro di una tempesta di odio, dopo i suoi macroscopici errori relativi al meccanismo di sponsorizzazione a fine di beneficenza del Pandoro Balocco. Ferragni e l’azienda dolciaria italiana sono accusati di aver diffuso messaggi fuorvianti e sono oggetto di procedimenti giudiziari. Lo scandalo, come è noto, ha incendiato i media e allontanato molti investitori dalle aziende di Chiara. Sia BMW, sia Coca Cola hanno cancellato campagne pubblicitarie, l’azienda Safilo ha interrotto le collaborazioni con Ferragni e pare che anche l’azienda di abbigliamento per bambini Monnalisa stia rescindendo i suoi contratti con la webstar. Molti clienti della moda che avevano comprato post da Ferragni si sono tirati indietro.

Morandi Ferragni Mattarella Amadeus
Morandi Ferragni Mattarella Amadeus a Sanremo 2023

Appena un anno fa Chiara Ferragni era la donna più popolare d’Italia. La sua presenza a Sanremo aveva scatenato una morbosa attenzione, fino al selfie con il Presidente Mattarella. Proprio ieri Amadeus, direttore artistico di Sanremo, aveva gentilmente condannato gli errori di Ferragni, dichiarando proprio a Repubblica:

“Provo dispiacere per chi vive questa situazione. Chiara è una professionista dedita al lavoro, è successo un corto circuito che non conosco. Lascia tutti con l’amaro in bocca. Quando sei a un certo livello la svista non ti è permessa. Trapattoni diceva: “Il posto più bello dove stare sulla nave è l’albero maestro, ma è anche quello dove sei più esposto ai venti: non puoi permetterti di fare nessun errore”

Nel Febbraio del 2022 Chiara Ferragni e Arcigay Milano avevano annunciato “Love Fiercely”, un progetto per celebrare l’amore egualitario e contrastare l’omotransfobia e il bullismo nelle scuole. Così Ferragni aveva motivato la sua donazione ad Arcigay Milano:

“voglio dire a tutti di amare se stessi prima di tutto, perché solo cosí ci si sente liberi di amare come e chi si vuole. Io nella mia vita l’ho fatto, ho amato indipendentemente dal genere, senza farmi costringere dalle etichette che gli altri volevano darmi e lo stesso hanno fatto Loredane e Sara La Pignola, Nick Cerioni e Leandro Emede, Francesco Cicconetti e Chiara Pieri. La mia storia e le storie di queste tre coppie che stimo spero possano essere di esempio per tutti , perché amare in maniera pura è sempre la scelta più giusta che ognuno di noi può fare“

L’influencer si trova oggi al punto più basso della sua carriera ed è facile gioco oggi, per gli hater, dare addosso a Ferragni. Sull’onda di questo carico di odio, ci è sembrato fuori luogo e oltremodo violento questo post nel quale si utilizza addirittura il volto di Ferragni insanguinato per attirare click verso un articolo fake di Repubblica che coinvolge la stessa Ferragni e Alessandro Cattelan in una fantomatica e mai avvenuta conversazione intorno alle criptovalute. Il metaverso è affascinante, ma Meta dovrebbe essere all’altezza di governarlo, oppure sarebbe meglio lasciare spazio ad altri operatori.

Si tratta di un post violento, che cavalca l’odio verso Ferragni, a cui va la nostra solidarietà. Sul tavolo resta, oltre al vergognoso danno a Ferragni, una palpabile amarezza rispetto all’inadeguatezza di Meta nel rinunciare al profitto di investitori capaci di tutto. Siamo stupitə? Per niente.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale - olly alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale

Culture - Redazione 1.3.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
stati-uniti-transfobia-omofobia-antisemitismo-e-suprematismo-bianco-dilagano-nelle-fila-del-partito-repubblicano (2)

Stati Uniti: transfobia, omofobia, antisemitismo e suprematismo bianco dilagano nel Partito Repubblicano

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24

Hai già letto
queste storie?

Bingham Cup

A Roma il torneo di rugby aperto alle persone transgender

Lifestyle - Redazione Milano 11.9.23
The Lotus Sports Club

Una squadra di calcio queer in Cambogia: benvenutə al The Lotus Sports Club

Cinema - Riccardo Conte 26.10.23
Rey Sciutto, trionfatore di The Floor: "Cerco di promulgare una società più inclusiva, abbattendo stereotipi". L'intervista - Rey Sciutto cover - Gay.it

Rey Sciutto, trionfatore di The Floor: “Cerco di promulgare una società più inclusiva, abbattendo stereotipi”. L’intervista

Culture - Federico Boni 5.2.24
demna gvasalia amanda lepore balenciaga gigi

Demna Gvasalia: “Eravamo considerati sfigati”, e porta Amanda Lepore a casa Balenciaga

Culture - Mandalina Di Biase 2.10.23
thomas-insulti-social

Aggredito dal branco un anno fa, Thomas ora è vittima dell’omobitransfobia social

News - Francesca Di Feo 8.2.24
Spot esselunga pesca famiglia tradizionale

Non c’è solo lo spot della pesca: così Esselunga finanzia la destra

Culture - Lorenzo Ottanelli 28.9.23
"Specchio specchio delle mie brame…”, pioggia di sexy selfie vip. La gallery - sexy selfie foto - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame…”, pioggia di sexy selfie vip. La gallery

Culture - Redazione 15.11.23
Un Bagno di Folla: al Teatro Arcimboldi arriva il primo bagno genderless - Schermata 2023 10 02 alle 13.28.46 1 - Gay.it

Un Bagno di Folla: al Teatro Arcimboldi arriva il primo bagno genderless

Culture - Redazione Milano 2.10.23