Google celebra Marsha P. Johnson con un Doodle speciale

Google.org ha inoltre donato 500.000 dollari al Marsha P. Johnson Institute, che lavora per porre fine alla violenza contro le donne trans afroamericane.

Google celebra Marsha P. Johnson con un Doodle speciale - Google celebra Marsha P. Johnson con un Doodle speciale - Gay.it
2 min. di lettura

Google festeggia il Pride Month, che finisce proprio oggi, con un Doodle interamente dedicato a Marsha P. Johnson, realizzato da Rob Gilliam.

Google.org ha inoltre donato 500.000 dollari al Marsha P. Johnson Institute, che lavora per porre fine alla violenza contro le donne trans afroamericane negli Stati Uniti, provando a creare un mondo in cui siano al sicuro, apprezzate e trattate con dignità umana. Questo finanziamento, che prende vita dal recente impegno di Google di stanziare 2.4 milioni di dollari a sostegno delle organizzazioni non profit della comunità LGBTQ + in tutto il mondo, fornirà assistenza diretta ed economica alle persone transgender di colore d’America.

Insieme a Sylvia Rivera, Marsha P. Johnson prese attivamente parte alla ribellione del 1969, davanti al bar Stonewall, per poi co-fondare la Street Transvestite Action Revolutionaries (STAR), gruppo nato per aiutare le giovani drag queen senzatetto, le donne lesbiche e le persone transessuali. Marsha P. Johnson, nata Malcolm Michaels Jr. viene al mondo il 24 agosto 1945, a Elizabeth, nel New Jersey. Dopo essersi diplomata nel 1963, si trasferisce al Greenwich Village di New York, centro culturale per le persone LGBTQ +. Ed è qui che cambia legalmente il proprio nome in Marsha P. Johnson, con quella “P” che presumibilmente rappresentava la sua risposta a coloro che mettevano in dubbio il suo genere: “Pay It No Mind”. A causa dei suoi problemi di salute mentale, probabilmente legati anche alle violenze subiti e agli oltre 100 arresti, molti attivisti gay sono stati a lungo riluttanti nell’accreditare la Johnson come colei che contribuì ad innescare il movimento per la liberazione omosessuale dei primi anni ’70. Ma così fu. Poco dopo il Pride del 1992, il suo corpo senza vita venne trovato nel fiume Hudson, a soli 47 anni, con una ferita alla testa. La polizia parlò di suicidio, ma gli amici sono sempre stati fermamente convinti che sia stata uccisa. In tal senso, consigliamo vivamente su Netflix un bellissimo documentario a lei interamente dedicato, The Death and Life of Marsha P. Johnson, realizzato da David France nel 2017.

Nel 2019, il sindaco di New York ha annunciato l’intenzione di erigere due statue di Marsha e di Sylvia Rivera nel Greenwich Village. L’inaugurazione dovrebbe avvenire tra un anno.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Nicolas Maupas e Domenico Cuomo nei ruoli di Simone e Mimmo in "Un professore 2"

Un Professore 3, Alessandro Gassman rivela quando inizieranno le riprese

Serie Tv - Redazione 12.7.24
Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: "Per guardare al futuro insieme a lei" - Laika e Michela Murgia - Gay.it

Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: “Per guardare al futuro insieme a lei”

Culture - Federico Boni 11.7.24
Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24

Leggere fa bene

Loredana Bertè canterà per la Pride Week di Milano: "Da sempre sono vicina ai valori della comunità LGBTQIA" - Loredana - Gay.it

Loredana Bertè canterà per la Pride Week di Milano: “Da sempre sono vicina ai valori della comunità LGBTQIA”

Musica - Redazione 12.6.24
bergamo pride 2024, il 15 giugno

Bergamo Pride 2024: il 15 giugno

News - Redazione 11.2.24
Mahmood fidanzato Lorenzo Tobia Marcucci Paper intervista giugno 2024

Mahmood e l’ex, il cantante si sbottona: “È durata 5 anni, ci ho scritto una canzone”. Poi fa una confessione hot

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Cher ringrazia la comunità LGBTQIA+: "Solo voi non mi avete mai lasciato" - Cher - Gay.it

Cher ringrazia la comunità LGBTQIA+: “Solo voi non mi avete mai lasciato”

Musica - Redazione 24.6.24
30.000 persone al Budapest Pride per dire basta all'omobitransfobia di Orban. Presente l’ambasciatore USA - Budapest Pride 2 - Gay.it

30.000 persone al Budapest Pride per dire basta all’omobitransfobia di Orban. Presente l’ambasciatore USA

News - Redazione 25.6.24
lazio pride a Frosinone, sabato 22 giugno

Lazio Pride 2024: a Frosinone sabato 22 giugno

News - Redazione 7.3.24
Sarah Paulson: "Ryan Murphy mi ha dato una carriera, e ora è mio amico prima di ogni altra cosa" - Sarah Paulson AHS - Gay.it

Sarah Paulson: “Ryan Murphy mi ha dato una carriera, e ora è mio amico prima di ogni altra cosa”

News - Redazione 19.4.24
Troye Sivan in concerto

Troye Sivan fiero e sfacciato simula un rapporto orale nel nuovo tour

Musica - Emanuele Corbo 30.5.24