Google celebra Marsha P. Johnson con un Doodle speciale

Google.org ha inoltre donato 500.000 dollari al Marsha P. Johnson Institute, che lavora per porre fine alla violenza contro le donne trans afroamericane.

Google celebra Marsha P. Johnson con un Doodle speciale - Google celebra Marsha P. Johnson con un Doodle speciale - Gay.it
2 min. di lettura

Google festeggia il Pride Month, che finisce proprio oggi, con un Doodle interamente dedicato a Marsha P. Johnson, realizzato da Rob Gilliam.

Google.org ha inoltre donato 500.000 dollari al Marsha P. Johnson Institute, che lavora per porre fine alla violenza contro le donne trans afroamericane negli Stati Uniti, provando a creare un mondo in cui siano al sicuro, apprezzate e trattate con dignità umana. Questo finanziamento, che prende vita dal recente impegno di Google di stanziare 2.4 milioni di dollari a sostegno delle organizzazioni non profit della comunità LGBTQ + in tutto il mondo, fornirà assistenza diretta ed economica alle persone transgender di colore d’America.

Insieme a Sylvia Rivera, Marsha P. Johnson prese attivamente parte alla ribellione del 1969, davanti al bar Stonewall, per poi co-fondare la Street Transvestite Action Revolutionaries (STAR), gruppo nato per aiutare le giovani drag queen senzatetto, le donne lesbiche e le persone transessuali. Marsha P. Johnson, nata Malcolm Michaels Jr. viene al mondo il 24 agosto 1945, a Elizabeth, nel New Jersey. Dopo essersi diplomata nel 1963, si trasferisce al Greenwich Village di New York, centro culturale per le persone LGBTQ +. Ed è qui che cambia legalmente il proprio nome in Marsha P. Johnson, con quella “P” che presumibilmente rappresentava la sua risposta a coloro che mettevano in dubbio il suo genere: “Pay It No Mind”. A causa dei suoi problemi di salute mentale, probabilmente legati anche alle violenze subiti e agli oltre 100 arresti, molti attivisti gay sono stati a lungo riluttanti nell’accreditare la Johnson come colei che contribuì ad innescare il movimento per la liberazione omosessuale dei primi anni ’70. Ma così fu. Poco dopo il Pride del 1992, il suo corpo senza vita venne trovato nel fiume Hudson, a soli 47 anni, con una ferita alla testa. La polizia parlò di suicidio, ma gli amici sono sempre stati fermamente convinti che sia stata uccisa. In tal senso, consigliamo vivamente su Netflix un bellissimo documentario a lei interamente dedicato, The Death and Life of Marsha P. Johnson, realizzato da David France nel 2017.

Nel 2019, il sindaco di New York ha annunciato l’intenzione di erigere due statue di Marsha e di Sylvia Rivera nel Greenwich Village. L’inaugurazione dovrebbe avvenire tra un anno.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
Da sinistra: Douglas Carolo (foto da TikTok), Andrea Bossi (foto SKYtg24) e Michele Caglioni (foto Instagram)

Perché Andrea Bossi sarebbe stato ucciso da Douglas Carolo e Michele Caglioni?

News - Redazione Milano 29.2.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni - Aubrey Plaza - Gay.it

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni

Cinema - Redazione 28.2.24
Alberto De Pisis

Alberto De Pisis, tra carriera, amori e speranze per il futuro: “Mi piacerebbe diventare papà” – intervista

Culture - Luca Diana 28.2.24

Leggere fa bene

cremona pride: 6 luglio 2024

Cremona Pride 2024: il 6 luglio

News - Giorgio Romano Arcuri 12.12.23
terni pride 25 maggio 2024

Transfem Terni Pride 2024: sabato 25 maggio

News - Redazione 21.2.24
Dolly Parton al Dallas Cowboys Football Game 2023

Alla faccia dell’ageismo: Dolly Parton a 77 anni si veste come le pare

Corpi - Redazione Milano 30.11.23
L'attrice transgenere Hunter Schafer e lo sviluppatore di videogiochi Hideo Kojima di Kojima Productions, con cui collabora per il videogioco horror OD realizzato insieme al regista Jordan Peele

Hunter Schafer diventa protagonista del videogioco horror di Jordan Peele e Hideo Kojima

Culture - Matteo Lupetti 12.12.23
Hunger Games, Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel - Hunger Games Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel - Gay.it

Hunger Games, Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel

Cinema - Redazione 15.11.23
Back to Black, Marisa Abela è Amy Winehouse nel primo trailer del biopic - Back to Black Marisa Abela e Amy Winehouse nel primo trailer del biopic - Gay.it

Back to Black, Marisa Abela è Amy Winehouse nel primo trailer del biopic

Cinema - Redazione 11.1.24
Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario - VIDEO - Mumbai Pride - Gay.it

Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario – VIDEO

News - Redazione 5.2.24
Paola e Chiara nel video di "Vamos a baila (Esta vida nueva)"

Paola e Chiara, ecco perché non ne ho mai abbastanza di “Television”

Musica - Emanuele Corbo 24.1.24