Iran, giustiziati due uomini gay con l’accusa di sodomia

L'articolo 234 del codice penale iraniano prevede che i rapporti anali tra uomini siano puniti con la pena di morte.

Iran, giustiziati due uomini gay con l'accusa di sodomia - Iran giustiziati due uomini gay con laccusa di sodomia - Gay.it
2 min. di lettura

Mehrdad Karimpou e Farid Mohammadi sono stati giustiziati nella prigione di Maragheh, nel nord-ovest dell’Iran. L’agenzia di stampa HRANA riporta che i due uomini erano stati arrestati sei anni or sono per “sodomia“, e sempre per “sodomia” sarebbero stati impiccati. In Iran vige la legge della Sharia, che vieta qualsiasi tipo di attività sessuale al di fuori del matrimonio eterosessuale. L’attività sessuale tra persone dello stesso sesso è punibile con la reclusione, le punizioni corporali, le multe e, in alcuni casi, la morte.

Sempre secondo The Human Rights Activist News Agency (HRANA), almeno 299 cittadini sarebbero stati giustiziati in Iran tra il 1 gennaio 2021 e il 20 dicembre 2021, con altri 85 condannati a morte. Karmel Melamed, giornalista che si occupa di quanto avviene in Iran, ha twittato: “Il regime dell’Ayatollah ha appena giustiziato due gay contestando loro il reato di sodomia. Mehrdad Karimpour e Farid Mohammadi sono stati giustiziati per impiccagione”. “Dov’è l’indignazione del Dipartimento di Stato americano, della GLAAD e degli altri gruppi LGBT USA per questo orribile crimine?!”

Anche l’attivista LGBTQ Peter Tatchell ha esplicitato la propria indignazione: “Accusa contestata dopo un processo iniquo. È tempo di sanzioni al regime di Teheran per questa e altre violazioni dei diritti umani”. “L’esecuzione di questi uomini segue una politica di lunga data del regime che ufficializza l’omicidio di Stato per le persone omosessuali, spesso con accuse controverse dopo processi iniqui condannati da Amnesty International e Human Rights Watch“.

L’articolo 234 del codice penale iraniano prevede che i rapporti anali tra uomini siano puniti con la pena di morte. Nel 2019 l’International Lesbian, Gay, Bisexual, Trans and Intersex Association (ILGA) aveva segnalato gli ultimi casi di impiccagione per sodomia in Iran.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Front Runners Milano Prima Running Community LGBTQIA+ in Italia

Cagliari calcio e i suoi tifosi premiati da Arcigay Sport: “Italia in Campo contro l’Omobitransfobia 2024”

Corpi - Francesca Di Feo 22.6.24
Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

News - Francesca Di Feo 22.6.24

Continua a leggere

romania-unione-civile-in-italia (1)

Denis e Gianluca, la loro unione sbeffeggiata dalla burocrazia romena: “Ci hanno riso in faccia” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 9.1.24
Carmine Alfano, il candidato sindaco dopo la frase choc "i gay nei forni crematori" precisa: "Era goliardia" (VIDEO) - Carmine Alfano 1 - Gay.it

Carmine Alfano, il candidato sindaco dopo la frase choc “i gay nei forni crematori” precisa: “Era goliardia” (VIDEO)

News - Redazione 20.6.24
arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24
papa francesco e comunità lgbtq

Papa Francesco torna a insultare e conferma l’esclusione cattolica dei seminaristi gay

News - Francesca Di Feo 12.6.24
Pavel Lobkov

Mosca, giornalista mostra segni di aggressione “Così picchiano un fr**io”

News - Redazione Milano 2.1.24
"È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina": storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping - cina intervista rifugiat lgbtqia 1 - Gay.it

“È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina”: storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un'aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO) - Da Se Zna Serbia - Gay.it

Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un’aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO)

News - Redazione 8.3.24