Kenya: passi in avanti verso la depenalizzazione dell’omosessualità

La moralità e la religione non devono più influenza la decisione di riconoscere un'associazione, spiegano i giudici.

kenya
2 min. di lettura

Il Kenya fa un altro piccolo passo in avanti, ma molto significativo per la comunità LGBT e l’intera società. Secondo la Corte d’Appello di Nairobi, le persone omosessuali potranno formare un’associazione non governativa per la difesa dei loro diritti, venendo riconosciuta e registrata ufficialmente. La decisione è stata presa partendo dal fatto che non è possibile negare i diritti fondamentali di un essere umano, come appunto il modo in cui scelgono di vivere.

Secondo i giudici, anche la società del Kenya sta crescendo, e per questo motivo la moralità e la religione non dovrebbero interferire nel riconoscimento di un’associazione o meno, a seconda del campo in cui si attiverà il gruppo. Alla sentenza, la comunità LGBT ha risposto con una grande soddisfazione, perché è un segnale importante che qualcosa si sta muovendo. E che finalmente potrebbe anche portare alla depenalizzazione dell’omosessualità, anche se la strada al momento è ancora lunga.

Passi in avanti in Kenya, ma No a “effusioni gay in pubblico”

Il verdetto della Corte d’Appello di Nairobi però non ha limitato le leggi discriminatorie del Paese ancora in vigore. Infatti, sono ancora vietate le effusioni in pubblico e i coming out pubblici. Questo significa che una coppia composta da due persone dello stesso sesso non ha ancora la possibilità di scambiarsi una carezza o un bacio in pubblico, e nemmeno fare un coming out “generale”, e non riservato a pochi intimi.

Quindi, le relazioni LGBT sono ancora vietate, per la legge. E per il momento le coppie dovranno chiudersi in casa prima di scambiarsi anche il minimo gesto d’affetto. Questa sentenza arriva dopo quella della Corte d’Appello di Mombasa, che ha dichiarato come atto incostituzionale l’obbligo di sottoporre i sospetti gay a un test anale, per capire il reale orientamento sessuale della persona. Per questi passi in avanti, la comunità LGBT del Kenya può ben sperare, in attesa del 24 maggio, data in cui l’Alta Corte ufficializzerà la sentenza sulla depenalizzazione dell’omosessualità. 

Njeru Gateru, il direttore esecutivo della Commissione nazionale per i diritti umani gay e lesbiche (NGLHRC), dopo la sentenza di qualche giorno fa di Nairobi, ha affermato:

I giudici hanno scelto di sostenere la strada del diritto e della libertà  che consente alla comunità (LBGT) di incontrarsi e organizzarsi formalmente. Questa è una libertà consacrata nella costituzione. E il fatto che la Corte d’Appello sia d’accordo con noi e ci consenta di ufficializzare la nostra associazione, senza la paura di nascondersi, non è solo una vittoria per noi come organizzazione. Ma una vittoria per i diritti umani. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: "Quanto sei gay? Sono gay" (VIDEO) - Giancarlo Commare ha fatto coming out - Gay.it

Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: “Quanto sei gay? Sono gay” (VIDEO)

Culture - Redazione 22.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain - QUEER by Luca Guadagnino from left Drew Starkey and Daniel Craig photo by Yannis Drakoulidis - Gay.it

Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain

Cinema - Federico Boni 23.7.24
Claudia Pandolfi Giffoni

Claudia Pandolfi in lacrime a Giffoni per “Il ragazzo dai pantaloni rosa”: “Sento la responsabilità di questo film”

Cinema - Emanuele Corbo 23.7.24
Perché amiamo Tom Daley - Tom Daley - Gay.it

Perché amiamo Tom Daley

News - Federico Boni 23.7.24

Hai già letto
queste storie?

kenya-divieto-incitamento-violenza-lgbt

Kenya, la Corte Suprema vieta l’incitamento alla violenza contro la comunità LGBTQIA+. Ma è solo una misura temporanea

News - Francesca Di Feo 3.5.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
senegal-legge-anti-gay-2024

Senegal, proposta per rendere ancora più feroce la legge anti-gay: fino a 15 anni di carcere per “atti contro natura”

News - Francesca Di Feo 4.7.24
"Esiste il gene dell’omosessualità?". 
 La spiegazione di Barbara Gallavotti è virale (VIDEO) - Barbara Gallavotti - Gay.it

“Esiste il gene dell’omosessualità?”. 
 La spiegazione di Barbara Gallavotti è virale (VIDEO)

Culture - Redazione 30.5.24
Camerun, il bacio all'amata contro l'omofobia di Brenda Biya, figlia del presidente Paul Biya - Brenda Biya - Gay.it

Camerun, il bacio all’amata contro l’omofobia di Brenda Biya, figlia del presidente Paul Biya

News - Federico Boni 4.7.24
sudafrica-pride-2024

Sudafrica, l’isola felice della comunità LGBTQIA+ africana, celebra il suo 31esimo Pride

News - Francesca Di Feo 6.3.24
uganda-smug-perde-ricorso-tribunale

Uganda, l’NGO LGBTQIA+ SMUG perde il ricorso in tribunale: operazioni illegali secondo l’Anti Homosexuality Act

News - Francesca Di Feo 25.3.24
Russia LGBT - terapia riparativa

Russia: “curare le persone LGBTI”, smascherati 12 enti che operano indisturbati tra abusi fisici, sessuali e psicologici

Corpi - Francesca Di Feo 5.3.24