Mattino 5, “il fratello di Maria Paola non è omofobo, assolutamente” – l’indecente intervista – VIDEO

Sconcertata persino la conduttrice Federica Panicucci dinanzi all'inviato Raffaele Auriemma, che parla di “Cira, perché biologicamente donna".

Mattino 5, "il fratello di Maria Paola non è omofobo, assolutamente" - l'indecente intervista - VIDEO - Mattino 5 - Gay.it
2 min. di lettura

Raffaele Auriemma, 59 anni, è un giornalista famoso soprattutto nel mondo del calcio, con il suo “Si gonfia la rete!” che risuona ad ogni goal del Napoli. Eppure questa mattina Auriemma non era in collegamento dagli allenamenti della squadra di Gattuso, bensì a Caivano, con Mattino Cinque, per parlare del tragico omicidio di Maria Paola, uccisa dal fratello perché frequentava un ragazzo trans, Ciro.

Auriemma si è appostato davanti la casa dei genitori della vittima, Pina e Franco, con il figlio Michele in carcere. Famiglia che ha voluto replicare alle accuse di omotransfobia, “che non riconosce tali”. A parlare per loro un ‘amico di famiglia’, a dir poco indecente nel provare a ridipingere i lineamenti del fratello di Maria Paola, che ricordiamo voleva ‘punire la sorella’ perché ‘Ciro l’aveva infettata’.

Un ragazzo perbenissimo, che ha saputo portare avanti una famiglia per bene, dando pace e serenità. Non è assolutamente omofobo, Michele l’ho conosciuto anche privatamente, sto ragazzo ha portato rispetto, dava consigli a me, non è assolutamente omofobo. Anzi, Michele voleva forse salvare la situazione.

Ed è qui che Federica Panicucci, conduttrice, si scalda, sconcertata per le parole raccolte dal suo inviato: “Salvare da che cosa, esattamente, se la sorella era felice così, c’era poco da salvare”. Pochi minuti inaccettabili, indecenti, nei confronti della povera Maria Paola e soprattutto di Ciro, in ospedale perché prima speronato dall’auto di Michele e successivamente picchiato.

Durissima sui social Daniela Lourdes Falanga, presidente Arcigay Napoli che ha puntato il dito contro il giornalista Auriemma. “Vergogna!!! Ciro è Ciro. Inutile dire “Cira perché biologicamente donna”. Inutile intervistare persone che non sanno nemmeno cos’è l’omolesbobitransfobia. La verità è che erano estremamente violenti verso questo ragazzo e la sua ragazza, e Ciro era negato al punto da togliergli parte della sua esistenza, cioè Paola. Non provateci!!! Condanniamo questo scempio. Questi giornalisti devono uscire fuori dalle nostre vite. Vogliono cambiare la narrazione perché desiderano creare del becero Voyeurismo”.

Nella giornata di ieri si era già letto e ascoltato di tutto, tra stampa on line e telegiornali Rai, ma la transfobia giornalistica, purtroppo, non conosce mai confini.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
maschioroma 14.9.20 - 12:08

Credo che dovrebbe intervenire l'Ordine dei Giornalisti, il comportamento di Auriemma è veramente scorretto, d'altronde a Mediaset questo è il livello medio.

Trending

Mahmood Nei letti degli altri e l'amore gay

E fu così che Mahmood portò l’amore gay nel mainstream (e nei letti degli altri)

Musica - Mandalina Di Biase 19.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

lesbica aggressione

In Molise botte e insulti a una trentenne perché lesbica, aggressori rinviati a giudizio

News - Francesca Di Feo 4.10.23
Matthew Shepard

L’atroce omicidio di Matthew Shepard cambiò l’America, ma non l’Italia

News - Giuliano Federico 13.10.23
Buttafuoco presidente della Biennale di Venezia: per lui gli omosessuali rivendicano diritti che hanno già - Progetto senza titolo e1698333924970 - Gay.it

Buttafuoco presidente della Biennale di Venezia: per lui gli omosessuali rivendicano diritti che hanno già

Culture - Redazione Milano 26.10.23
"I gay sono dei perveriti", e la Corte bulgara dà ragione alla cantante Milena Slavova - Milena Slavova - Gay.it

“I gay sono dei perveriti”, e la Corte bulgara dà ragione alla cantante Milena Slavova

News - Redazione 13.10.23
(In copertina Matthew a Roma nel 1993: Shepard amava l'Italia e la cultura italiana. Courtesy of Smithsonian, donazione di Judy e Dennis Shepard)

Matthew Shepard, gli amici lo ricordano 25 anni dopo il brutale omicidio omofobo che sconvolse il mondo

News - Redazione 13.10.23
grande fratello anita olivieri froci

Grande Fratello, insulti omofobici? Anita ha detto “fr*ci”?

Culture - Redazione Milano 25.10.23
Manuel Aspidi, l’ex cantante di Amici vittima di omofobia social: "Dovete crepare, fate vomitare" - Manuel Aspidi 2 - Gay.it

Manuel Aspidi, l’ex cantante di Amici vittima di omofobia social: “Dovete crepare, fate vomitare”

Musica - Redazione 19.9.23
avvocato-difensore-filippo-turetta-emanuele-compagno

Omofobia, misoginia e victim blaming sui social di Emanuele Compagno, ex avvocato difensore di Filippo Turetta

News - Francesca Di Feo 24.11.23