Malta, scagionato il prete che aveva definito l’omosessualità “peggio di una possessione demoniaca”

Il tribunale, presieduto dal magistrato Ian Farrugia, non avrebbe trovato alcun intento dannoso.

ascolta:
0:00
-
0:00
prete-maltese-omosessualita-possessione-demoniaca
2 min. di lettura

Il paese più tollerante d’Europa ha preso uno scivolone epocale. Un prete maltese è infatti stato scagionato dall’accusa d’incitamento all’odio dopo aver insinuato in un post su Facebook che essere gay è peggio di una possessione demoniaca.

Padre David Muscat, 51 anni, è stato accusato d’incitamento all’odio a gennaio dopo aver pubblicato un post in reazione a un fatto di cronaca che aveva sconvolto la popolazione maltese, ovvero l’omicidio della studentessa polacca ventinovenne Paulina Dembska.

In un post su Facebook, Muscat aveva preso in causa il presunto assassino di Dembska, sostenendo che essere gay o bisessuale sia sinonimo “schizofrenia e malizia”, ​​e far parte della comunità LGBTQIA+ è “anche peggio che essere posseduti”.

Abner Aquilina, sospettato numero e reo confesso, avrebbe detto alla polizia di non essere stato in grado d’intendere e di volere durante l’omicidio perché “posseduto dal demonio”, dichiarazione indegnamente strumentalizzata da Muscat.

Secondo il prete, infatti, Aquilina avrebbe avuto tendenze omosessuali.In una foto, l’assassino indossa abiti sgargianti, e sembra appena tornato da un gay Pride: ancor peggio di una possessione demoniaca”.

Poco dopo la pubblicazione del post, l’arcivescovo Charles Scicluna aveva redarguito privatamente Muscat e si era scusato a nome della Chiesa Cattolica Romana per le dichiarazioni del suo sottoposto.

In una dichiarazione sul sito web dell’arcidiocesi di Malta, a Muscat era stato ordinato di “smettere di pubblicare commenti offensivi in forum pubblici, pena l’estromissione dalla diocesi e la sospensione del suo ruolo e delle sue funzioni”.

L’arcivescovo ha anche ricordato a padre David Muscat che, secondo l’insegnamento cattolico, i membri del clero sono tenuti a mostrare rispetto, compassione e sensibilità verso le persone di ogni ceto sociale.

Scicluna ha aggiunto: “Voglio scusarmi a nome della chiesa con tutti coloro che sono stati feriti da queste dure parole e con le loro madri e padri che si sentono traditi anche dalla chiesa che amano“.

I post Facebook di Muscat sono stati cancellati, ma niente sparisce davvero sul web, anche perché Muscat ha continuato a dar voce alle sue opinioni anche lo scorso luglio.

Quando a gennaio ho scritto un commento in difesa di questo giovane, che un tempo era stato sia un chierichetto, sia un appassionato membro della banda della parrocchia, sono stato praticamente crocifisso – aveva scritto – apparentemente, puntare il dito verso il vero colpevole, le devianze, oggi è vietato. Si tratta dell’ennesima dimostrazione del vuoto morale di questi tempi”.

Secondo il Malta Independent, Muscat è stato prosciolto dalle accuse d’incitamento all’odio. Il tribunale, presieduto dal magistrato Ian Farrugia, non avrebbe trovato alcun intento dannoso nei suoi post.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Pestaggio Roma Coppia Gay - La difesa dei 4 presunti aggressori smentisce l'omofobia "Non sapevamo fossero gay"

Pestaggio coppia gay a Roma, gli aggressori “Non abbiamo usato insulti omofobi”

News - Redazione 22.7.24
Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi - olimpiadi parigi atleti queer - Gay.it

Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi

Corpi - Federico Boni 23.7.24
Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain - QUEER by Luca Guadagnino from left Drew Starkey and Daniel Craig photo by Yannis Drakoulidis - Gay.it

Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain

Cinema - Federico Boni 23.7.24
Perché amiamo Tom Daley - Tom Daley - Gay.it

Perché amiamo Tom Daley

News - Federico Boni 23.7.24

Hai già letto
queste storie?

Massimiliano Di Caprio - titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli, arrestato in un'inchiesta per camorra condotta dalla Dda sul clan Contini

Pubblicò violente parole contro gay e lesbiche nel 2022, Massimiliano Di Caprio arrestato in un’indagine per camorra

News - Redazione Milano 15.5.24
ragazza-lesbica-aggredita-bojano

Prese a schiaffi e insultò coppia di donne lesbiche. Condannato a 5 mesi e 9 giorni di reclusione

News - Redazione 23.2.24
Numero Verde 800713713 Gay Help Line - 18 anni, 350.000 chiamate, il 51% da giovani -

Gay Help Line, 18 anni di supporto telefonico LGBTIAQ+ : 51% delle richieste arrivano da giovani – VIDEO

News - Gay.it 18.3.24
Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Modena, negata casa in affitto a coppia gay: "Il proprietario vuole una famiglia. Uomo, donna e figlio" - Alessandro Jumbo Manfredini - Gay.it

Modena, negata casa in affitto a coppia gay: “Il proprietario vuole una famiglia. Uomo, donna e figlio”

News - Redazione 28.6.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24